Sasa Obradovic: “All’Astroballe si gioca in condizioni disumane”

Sasa Obradovic: “All’Astroballe si gioca in condizioni disumane”

Dal prossimo anno l’ASVEL giocherà lì l’Eurolega. Ieri ha vinto in G5 il suo 19esimo scudetto francese.

di La Redazione

Ieri sera l’ASVEL ha vinto il suo 19esimo scudetto, chiudendo la serie di finale contro il Monaco in gara-5. Poco prima della partita, il coach dei monegaschi Sasa Obradovic ha voluto parlare delle condizioni in cui si gioca all’Astroballe, il palasport di Villeurbanne dove gioca la società presieduta da Tony Parker.

“È un problema per entrambe le squadre, certamente, e non c’è una soluzione immediata, ma deve essere assolutamente trovata per una squadra che parteciperà all’Eurolega. Le condizioni disumane attuali date dalla mancanza di aria condizionata non permettono lo svolgimento di una partita di pallacanestro al massimo delle forze delle due squadre”, ha tuonato il coach serbo. Gli ha fatto eco il giocatore Amara Sy, che ora gioca al Monaco ma per anni è stato nelle fila dell’ASVEL: “Eric Buckner e Paul Lacombe si sono sentiti male appena finita gara-2. Giocare in questo campo è un problema per la bellezza della pallacanestro, per gli spettatori e per noi giocatori“.

L’Astroballe è un impianto da oltre 5500 posti costruito nel 1995.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy