Slovenia: il titolo è di Capodistria!

Slovenia: il titolo è di Capodistria!

La squadra del KK Sixt Primorska vince e convince anche nell’ultima gara delle finali di campionato. Chiude così una stagione memorabile, che a Capodistria ricorderanno a lungo…

di Mitja Stefancic

Ieri sera il KK Sixt Primorska ha vinto in casa contro l’Olimpija Lubiana per 68-63, aggiudicandosi così la serie finale del campionato sloveno con un secco 3-0. Nell’arco del campionato 2018/19 la squadra di Capodistria ha vinto tutto quel che c’era da vincere: oltre al campionato, l’ABA2 League, la Coppa slovena e – ancora a settembre scorso – la Supercoppa slovena.

Complimenti dunque all’allenatore Jurica Golemac, ai suoi giocatori, a coloro che hanno deciso di investire nel basket capodistriano, e a coloro che l’estate scorsa sono riusciti a mettere insieme una squadra completa, forte in tutti i reparti (azzeccatissimo, tra l’altro l’acquisto dello “straniero” Lance Harris).

Anche ieri sera davanti al proprio pubblico (oltre 3000 spettatori) il KK Primorska ha dimostrato di essere dominante in tutti i reparti: nell’arco di un’intera stagione fondamentale è stato l’apporto del reparto lunghi, con un Marko Jagodić-Kuridža in forma strepitosa, che si è fatto apprezzare per aver espresso tattica, tanta intelligenza in campo, un tiro molto educato e soprattutto ha dimostrato agli avversari come si può giocare in vari ruoli (sotto canestro, da ala ecc.). Ma il vero fiore all’occhiello della squadra di Jurica Golemac è stato il playmaker Žan Mark Šiško, dotato di una visione di gioco eccellente, e capace di dettare i ritmi in campo curando ogni dettaglio in campo, facendo sembrare la pallacanestro di alto livello uno sport a portata di tutti, come si trattasse di un gioco da ragazzi.

Per il resto, i dati parlano da sé: la vittoria di ieri contro i ragazzi di Jure Zdovc è stata la ventiduesima gara vinta di fila dalla squadra capodistriana, che nel corso di una stagione memorabile ha disputato 66 gare, delle quali 59 vinte e solamente 6 perse.

L’MVP della serata finale è stato il croato Marjan Čakarun, tra l’altro beniamino del pubblico capodistriano, che in gara 3 ha messo a referto 16 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy