SuperCopa ACB: Baskonia finale thriller, Real Madrid in scioltezza

SuperCopa ACB: Baskonia finale thriller, Real Madrid in scioltezza

A Santiago de Compostela si sono giocate le semifinali della SuperCopa ACB.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

SASKI BASKONIA – FC BARCELONA 79-76 (22-21, 27-13, 22-17, 20-13)

Parte con il botto il fine settimana che deciderà la SuperCopa ACB. Il Baskonia vince una partita dalle mille emozione contro un Barcelona che non muore mai. Il primo tempo vede protagonista i baschi. Dopo 10 minuti d’equilibrio, il Baskonia cerca l’allungo. Protagonista principale l’argentino Garino, vero cecchino da 3 punti con un super 4 su 5. Nel secondo tempo il Barça non molla e tenta di rientrare in partita. Ci riesce alla grande, arrivando agli ultimi minuti con il punteggio in grande equilibrio. Il Baskonia “rivince” la partita grazie all’esperienza di Shengelia e Granger, decisivi nel finale. Ottima partita dell’ex Trento, Shavon Shields, autore di 13 punti.

 

Saski Baskonia: Voigtmann 5, Granger 8, Jenning 5, Poirier 10, Vildoza 0, Shields 13, Huertas 6, Diop 5, Hilliard 3, Garino 16, Shengelia 7.

FC Barcelona: Singleton 6, Blazic 3, Huertel 0, Claver 13, Tomic 9, Pangos 10, Smits 9, Pustovjy 0, Oriola 8, Kuric 16, Font 2.

 

https://as01.epimg.net

REAL MADRID – OBRADOIRO 81-61 (20-12, 20-22, 28-8, 19-13)

Seconda semifinale di giornata per questa SuperCopa ACB. Il Campione di Spagna e d’Europa in carica Real Madrid affronta l’outsider della competizione, l’Obradoiro. Parte meglio il Real Madrid nei primi 20 minuti, in una partita che vede l’Obradoiro non mollare, sempre attaccato alla partita. Ottimo l’impatto di Sabát dalla panchina per il Monbus, mentre il Real Madrid ha una rotazione lunghissima con tutti i giocatori a distribuirsi minuti adeguati. Il secondo tempo vede volare via il Real Madrid. A suon di triple e muscoli sotto canestro i madrileni passano i 20 punti di vantaggio senza tanti problemi. Obradoiro coraggioso ma troppo inferiore ad una corazzata che ha ben pochi uguali non solo in Spagna, ma in tutta Europa.

Real Madrid: Causeur 7, Randolph 12, Taveres 6, Llull 17, Taylor 8, Fernández 2, Campazzo 4, Ayón 4, Carroll 5, Deck 10, Prepelic 2, Reyes 4.

Obradoiro: Simons 5, Llovet, Hlinason 4, Vasileiadis 15, Pozas 2, Sabat 14, Stephens 6, Obst 2, Spires 4, Navarro 7, Laksa ne, Brodziansky 2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy