Talor Battle: è giunto il momento di smettere

Il giocatore ha risolto il contratto con il Petrol Olimpija a causa degli infortuni sofferti negli ultimi anni.

di Mitja Stefancic

Talor Battle, play-guardia classe ’88, che in passato ha vestito la maglia dell’Orlandina Basket, ha deciso di appendere le scarpe al chiodo. A comunicarlo sono stati il giocatore stesso e l’Olimpija Lubiana, con cui Battle ha giocato nel campionato 2017/18. La notizia è stata diffusa nei giorni scorsi dalla stampa slovena, da alcuni siti di basket europei nonché dal sito americano curato dagli studenti della Penn State University – l’università che Battle ha frequentato in passato.

Il giocatore statunitense avrebbe maturato l’importante decisione di abbandonare il basket professionistico dopo averne parlato sia con i propri familiari sia con i dirigenti della società di pallacanestro lubianese. Gli infortuni sofferti nel corso degli ultimi anni da Battle sarebbero alla base della sua scelta. La risoluzione del contratto tra la società e il giocatore americano prima del termine della stagione in corso è avvenuta in maniera cordiale, senza dispute.

Talor Battle ha giocato in NCAA vestendo la casacca della Penn State University. In seguito si è fatto apprezzare in vari campionati europei con le maglie delle squadre di Cholet, Bonn, Capo d’Orlando, Mons e del Hapoel Tel Aviv. Con l’Upea Capo d’Orlando ha disputato 24 partite nella stagione 2012/13 in LegaDue, totalizzando 17.5 punti di media per partita.

Ci associamo all’augurio dei dirigenti del Petrol Olimpija a che la futura carriera di Talor possa continuare a essere ricca di successi e che la sportività e la professionalità dimostrate in campo possa esprimerle in egual modo in altri ambiti professionali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy