Tbl, 10^ giornata: Banvit corsaro ad Usak, il Galatasaray viola per la prima volta il campo del Karsiyaka. Efes secondo da solo

0

Vola sempre di più in vetta alla classifica della Tbl il Banvit, con una prova di forza sul campo del sorprendente Usak Sportif. I ragazzi di Itoudis trovavano infatti una bella vittoria nel ‘’lunch match’’ della domenica per 64-71 riuscendo a sopperire all’assenza di Rowland. Warren e compagni potevano addirittura raggiungere in testa alla classifica la capolista in caso di successo, e infatti partivano forte con un ispirato Miha Zupan (12-11 al 10’). Dopo essere stato anche sotto di quattro lunghezze, il Banvit riusciva a mettere la testa avanti con un break di 0-7 dal 23-19 al 23-26, ed era in vantaggio all’intervallo per 28-29. Il match viveva sui binari dell’equilibrio, con gli ospiti che non riuscivano a fuggire (40-44 al 30’). Nell’ultimo quarto si svegliava finalmente Chuck Davis, ed era proprio lui a firmare lo strappo decisivo che l’Usak non riusciva più a ricucire.

Prima caduta interna per il Pinar Karsiyaka, che nonostante lo spettacolare colpo d’occhio del Karsiyaka Spor Salonu di Izmir cede nettamente al Galatasaray per 58-71, mostrando una pessima versione offensiva (40% da 2, 30% da 3 e 50% ai liberi) e reggendo soltanto per due quarti (27-33 al 20’) prima di veder fuggire i campioni in carica spinti dalla leadership di Arroyo (11 punti e 8 assist) e dalle prove di Mensah Bonsu e del top scorer Akyol.

Ottava meraviglia dell’Anadolu Efes, che se in Eurolega sta rischiando addirittura di rimanere fuori dalle Top 16, in campionato si sta rifacendo con gli interessi. A cadere all’Abdi Ipekçi, stavolta, è il Besiktas Integral Forex a cui non sono sufficienti l’estro di Chris Lofton e le assenze per l’Efes di Vasileiadis e Batuk. Un Savanovic mostruoso (17 punti e 12 rimbalzi), dava il là alla fuga della squadra allenata da Oktay Mahmuti che realizzava un primo quarto ai limiti della perfezione (22-10). Poi in attacco iniziava ad incepparsi qualcosa (35% da 2 punti) e il Besiktas rimaneva in partita (34-26 all’intervallo) arrivando quasi a pareggiare il match nel terzo periodo (42-40 al 30’). Nell’ultimo quarto, però, l’Efes non sbagliava più niente, specie dalla lunetta, e poteva festeggiare la vittoria per 64-57.

Tutto facile per il Fenerbahçe, che dopo lo shock europeo contro il Partizan fa fuori senza problemi il Royal Hali Gaziantep per 81-66. Gli ospiti se la giocavano solo nel primo quarto (22-19) affidandosi ai due americani Bremer e White, ma poi i ragazzi di Obradovic scappavano via nonostante l’assenza di Bogdanovic (e il 3/10 da 3 di squadra ne è la testimonianza) mandando ben quattro uomini in doppia cifra.

Dopo il colpaccio a Nizhny Novgorod il Ted Kolejliler non si dimostra sazio e trova un’altra vittoria di prestigio nel derby contro il Turk Telekom Ankara per 79-69. Primi due quarti in equilibrio (39-35 al 20’), poi il Kolejliler prendeva piano piano vantaggio con due uomini al comando: Clay Tucker, autore di 25 punti, e Vladimir Golubovic con 23.

Continua a perdere colpi la Selçuk Universitesi di Konya, che viene demolita dal Trabzonspor per 99-73 in una partita senza storia tra le due neopromosse. Penney con 23 punti e Peker con 20, sotto la sapiente regia di Paul Stoll, guidavano i padroni di casa ad una vittoria nettissima che permette al Trabzonspor di iniziare ad uscire dai bassifondi della classifica.

Successo nella sfida salvezza per il Mersin sull’Aliaga Petkim con il punteggio di 84-78. Dopo due quarti superlativi (55-34) i padroni di casa rischiavano di subire la rimonta ospite ma riuscivano comunque a strappare i due punti grazie alle prove di due vecchie conoscenze del campionato italiano: Antwain Barbour e Kenny Hasbrouck.

Torna al sorriso dopo tre sconfitte di fila l’Olin Edirne, che batte in una sfida equilibrata il Tofas Bursa per 82-78 con 24 punti del solito Washington, 21 di Tapoutos e 18 di Oz. Il Tofas (Denmon 25) iniziava benissimo (17-24  al 10’), ma subiva la rimonta di un Edirne stratosferico in attacco nel secondo periodo e non riusciva a rimettere la testa avanti fino alla sirena finale.

Fenerbahçe Ulker Istanbul – Royal Hali Gaziantep 81-66 (22-19; 48-36; 64-53; 81-66)

Fenerbahçe:  Omer Onan 14, Luka Zoric 14, Linas Kleiza 13, Gasper Vidmar 12

Gaziantep:  JR Bremer 14, Terrico White 14, Oliver Stevic 9, Murat Goktas 8

Trabzonspor Medical Park – Tortu Konya Selçuk Universitesi  99-73 (23-12; 41-31; 68-53; 99-73)

Trabzonspor:  Kirk Penney 23, Kaya Peker 20, Paul Stoll 17+ 5 ass., Cevat Ozcan 11

Konya:  Troy Gillenwater 22, Tomas Delininkaitis 19, Hakan Koseoglu 15+ 5 ass., Sean Williams 10+ 11 r.

Mersin Buyuksehir – Aliaga Petkim 84-78 (29-17; 55-34; 67-51; 84-78)

Mersin: Antwain Barbour 22,  Ali Karadeniz 14, Kenny Hasbrouck 14

Aliaga:  Sean Marshall 27+ 10 r., Marcellus Sommerville 21+ 9 r., Ceyhun Altay 10

Olin Edirne – Tofas Bursa 82-78 (17-24; 47-40; 64-56; 82-78)

Edirne:  Darius Washington 24+ 8 r., Christos Tapoutos 21, Reha Oz 17+ 7 r., Torin Francis 9+ 10 r.

Bursa:  Marcus Denmon 25, Jure Balazic 14, Chinemelu Elonu 13+ 13 r., Evren Buker 13

Anadolu Efes Istanbul – Besiktas Integral Forex 64-57 (22-10; 34-26; 42-40; 64-57)

Anadolu Efes:  Dusko Savanovic 17+ 12 r., Jamon Lucas 9, Dogus Balbay 8

Besiktas:  Chris Lofton 13, Mehmet Yagmur 9, Osman Sirin 7

Usak Sportif – Banvit BC 64-71 (12-11; 28-29; 40-44; 64-71)

Usak:  Christopher Warren 16, Justin Carter 13, Miha Zupan 13

Banvit:   Keith Simmons 16, Chuck Davis 12, Sammy Mejia 11

Aykon Ted Ankara Kolejliler – Turk Telekom Ankara 79-69 (20-19; 39-35; 60-54; 79-69)

Ted Kolejliler:  Clay Tucker 25+ 6 ass., Vladimir Golubovic 23+ 8 r., Berkay Candan 10+ 10 r.

Turk Telekom:  Vuk Radivojevic 15, Josh Shipp 13, Cemal Nalga 12+ 8 r.

Pinar Karsiyaka – Galatasaray Liv Hospital 58-71 (13-20; 27-33; 39-53; 58-71)

Karsiyaka:  Jon Diebler 12, Can Altintig 11, Leo Lyons 9, Esteban Batista 9

Galatasaray : Cenk Akyol 13, Pops Mensah Bonsu 12+ 8 r., Carlos Arroyo 11+ 8 ass.

CLASSIFICA DOPO DIECI GIORNATE:

Banvit BC 9-1

Anadolu Efes Istanbul 8-2

Galatasaray Liv Hospital 7-3

Usak Sportif 7-3

Fenerbahçe Ulker 7-3

Pinar Karsiyaka 7-3

Aykon Ted Ankara Kolejliler 7-3

Tofas Bursa 5-5

Besiktas Integral Forex 4-6

Olin Edirne 4-6

Turk Telekom Ankara 4-6

Tortu Konya Selçuk Universitesi 3-7

Mersin Buyuksehir 2-8

Trabzonspor Medical Park 2-8

Royal Hali Gaziantep 2-8

Aliaga Petkim 2-8