Trento-Nanterre: coach Brienza dopo la terza vittoria consecutiva in 7DAYS EuroCup

Dolomiti Energia Trentino, terza vittoria consecutiva in 7DAYS EuroCup: colpo esterno a Nanterre 65-71

di Maddalena Vettori

I bianconeri restano in vetta al gruppo D grazie a un brillante successo sul campo dell’ambiziosa formazione francese: 18 punti di Browne, 14 di Morgan ma tanta difesa di squadra e intensità all’interno dei 40’ di gioco

NANTERRE (Francia) – La versione europea della Dolomiti Energia Trentino si conferma perfetta: i bianconeri giocano un’altra partita di grande solidità, mostrando talento e concretezza nei momenti giusti della serata, ed espugnano il campo del Nanterre 92 con il risultato di 65-71.

Il Round 3 di regular season in 7DAYS EuroCup conferma i ragazzi di coach Nicola Brienza in vetta al gruppo D con tre successi in altrettanti incontri: preziosa affermazione esterna per l’Aquila Basket, che si gode un Gary Browne da 18 punti, cinque rimbalzi e otto assist match-winner nel finale con un paio di soluzioni da campione. In doppia cifra a referto per Trento anche un super Jeremy Morgan da 14 punti e 4/10 da tre, JaCorey Williams (10 punti e 5/5 dal campo) e Victor Sanders (10).

Le parole di coach Nicola Brienza «Sono molto contento per questa vittoria, perché era una partita difficile contro un’avversaria di alto livello come il Nanterre e che arrivava dopo una nostra brutta performance in campionato. E’ stata una buona reazione, sono contento in particolare per i giocatori che tutti i giorni lavorano duro e con il giusto atteggiamento. Ci serve fiducia e un po’ di inerzia, oggi l’abbiamo avuta anche nel finale punto a punto che abbiamo vissuto con carattere e personalità. Complimenti ai miei ragazzi, anche per essere primi nel girone con tre successi in altrettante partite. Nanterre è una squadra con tanti ottimi interpreti dell’uno contro uno in attacco, avevamo bisogno di una partita di sacrificio in difesa e di grande responsabilità individuale: ci tengo a menzionare Williams per il grande lavoro che ha fatto proteggendo l’area al meglio contro gli esterni e contro i lunghi francesi. Ma tutta la squadra ha svolto un eccellente lavoro: ora testa a Pesaro per un’altra trasferta importante e per un altro match in cui siamo chiamati a una performance di alto livello».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy