Un’impresa chiama l’altra: Germani Brescia Leonessa alla prova Unics Kazan

Un’impresa chiama l’altra: Germani Brescia Leonessa alla prova Unics Kazan

Tutto pronto per l’inizio della nuova avventura della Germani Brescia Leonessa in EuroCup, la seconda nella storia del club bresciano. Un’avventura da vivere tutta d’un fiato, con energia e voglia, consapevoli del fatto che non a tutte le squadre è concesso confrontarsi con l’élite della pallacanestro continentale.
Tutto pronto per l’inizio della nuova avventura della Germani Brescia Leonessa in EuroCup, la seconda nella storia del club bresciano. Un’avventura da vivere tutta d’un fiato, con energia e voglia, consapevoli del fatto che non a tutte le squadre è concesso confrontarsi con l’élite della pallacanestro continentale.

di La Redazione

Tutto pronto per l’inizio della nuova avventura della Germani Brescia Leonessa in EuroCup, la seconda nella storia del club bresciano. Un’avventura da vivere tutta d’un fiato, con energia e voglia, consapevoli del fatto che non a tutte le squadre è concesso confrontarsi con l’élite della pallacanestro continentale.

L’altissimo livello della nuova stagione della 7DAYS EuroCup è testimoniato dall’avversario che Brescia si appresta ad affrontare nella gara d’esordio: sul parquet del PalaLeonessa A2A, infatti, la Germani incrocerà l’Unics Kazan, società che negli ultimi anni è stata capace di ritagliarsi un posto nel gotha del basket europeo e che ai nastri di partenza della nuova stagione non nasconde la profonda ambizione di arrivare fino in fondo.
LE INFO SULLA PARTITA

Germani Brescia Leonessa-Unics Kazan si gioca al PalaLeonessa A2A (Via Caprera, 5 | Brescia) mercoledì 2 ottobre alle ore 20.30.
LE INFO SUI BIGLIETTI

I biglietti sono acquistabili on line direttamente dalla home page del sito di Basket Brescia Leonessa e ai botteghini del palasport, che apriranno alle ore 19.00, in concomitanza con l’apertura dei cancelli dell’impianto.
QUI BRESCIA

Il successo ottenuto a Milano ha fatto capire che la direzione intrapresa dalla Leonessa è quella giusta. Espugnare il campo di una squadra così attrezzata come l’Olimpia, che tra poche ore farà il proprio debutto in Eurolega, ha lasciato nei giocatori biancoblu la sensazione di potersela giocare con chiunque, unita alla certezza che per poterlo fare è necessario esprimersi al proprio meglio.

Da questo punto di vista, Kazan rappresenta un altro importante banco di prova. Le ambizioni della Germani sono note a tutti: centrare la qualificazione alle Top 16, che un anno fa sono sfuggite per una sola vittoria. Una buona prestazione ottenuta contro Kazan, al di là del risultato finale, sarebbe un grande viatico per affrontare il prosieguo del girone, nel quale i russi vestono i panni dei grandi favoriti.

In attesa dell’inserimento di Angelo Warner, appena sbarcato a Brescia, Esposito avrà a disposizione il roster che ha gestito al Mediolanum Forum, pronto a chiedere ai suoi giocatori di lottare sul campo e spendere ogni goccia di energia che hanno in corpo.
QUI KAZAN

L’Unics Kazan è una delle squadre più attrezzate di tutto il torneo continentale: non a caso la squadra costruita da Claudio Coldebella e guidata dal coach greco Dimitris Priftis appare come una delle favorite per la conquista del successo finale.

Il club affronta la nuova avventura con la voglia di mettere in bacheca un’altra EuroCup dopo quella conquistata nel 2011, guadagnandosi la possibilità di tornare in EuroLega, competizione già affrontata nel 2012.

Il mercato non ha fatto altro che assecondare questa voglia: l’approdo in Russia della guardia greca Vangelis Mantzaris ne è la testimonianza, considerato che si tratta di un giocatore che nel corso della sua carriera è stato capace di vincere per due volte l’Eurolega con la maglia dell’Olympiacos. Mantzaris è destinato a essere il faro della squadra accanto a Errick McCollum, guardia che nel 2016 aveva guidato il Galatasaray alla vittoria dell’EuroCup, meritandosi anche la palma di MVP del torneo.

Nell’ambizioso roster dell’Unics Kazan ci sono anche vecchie conoscenze del campionato italiano: Alex Tyus (a Cantù nella stagione 2012-2013) e Valerii Likhodei (a Capo d’Orlando nel 2018), che compongono l’ossatura di una squadra che può contare anche sul talento degli statunitensi Morgan, Smith (anche lui ha un’EuroCup in bacheca, vinta con Malaga nel 2017), del greco Kaimakoglu (è a Kazan dal 2012) e sul talento islandese Palsson.

La rosa a disposizione di coach Priftis è completata dai russi Sergeev, Klimenko, Uzinskii, Koshcheev, Kolesnikov e Anoshin, giocatori che sembrano integrati perfettamente con gli stranieri dell’ambizioso roster biancoverde.
LE PAROLE DELLA VIGILIA

“Dobbiamo ricordare che in Europa non rappresentiamo solo una società, ma l’intera città di Brescia – le parole di coach Vincenzo Esposito -. Kazan è una squadra costruita per arrivare fino in fondo, tanto nel campionato nazionale quanto in EuroCup, ha grande talento e un roster lungo e molto fisico, pur non essendo la tipica squadra che fa leva solo sulla propria fisicità. Non dovremo snaturarci ma imparare da queste partite e, tramite l’applicazione, continuare a crescere”.

“È la prima partita ufficiale della stagione e non vediamo l’ora di affrontarla – le parole di Dimitris Priftis, coach dell’Unics Kazan -. Brescia ha già disputato due partite ufficiali di campionato, ottenendo risultati davvero impressionanti. Ha un gruppo forte, composto da giocatori italiani esperti e stranieri molto abili. Per essere competitivi, dovremo avere una solida base difensiva. Ci aspettiamo una partita difficile”.
GLI ARBITRI

La partita tra Germani Brescia Leonessa e Unics Kazan sarà arbitrata da Anne Panther (Germania), Ioannis Foufis (Grecia) e Ingus Baumanis (Lettonia).
INIZIATIVE
A margine della partita d’esordio in EuroCup, si svolgerà l’evento organizzato dal gruppo professionale The European House – Ambrosetti, in collaborazione con Basket Brescia Leonessa. L’evento, che si svolgerà presso la sala stampa del PalaLeonessa A2A, consiste in uno speech informale tra i partecipanti e i dirigenti della Leonessa, al quale prenderanno parte 47 manager che approfitteranno dell’occasione per visitare l’impianto sportivo bresciano, incontrare i dirigenti del club e conoscere gli elementi chiave di una storia di successo come quella di Basket Brescia Leonessa.
TV E MEDIA

La sfida del PalaLeonessa A2A sarà visibile in streaming su Eurosport Player. Anche in EuroCup, la diretta testuale della partita sarà disponibile sul sito ufficiale di Basket Brescia Leonessa.

Alessandro Pediconi
Responsabile Area Comunicazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy