Venezia – Badalona, coach De Raffaele: “Esco con una sensazione di gruppo molto unita”

Coach Walter De Raffaele in conferenza stampa dopo la partita di 7Days Eurocup con la Joventut Badalona al Taliercio. Gli orogranata hanno tenuto testa alla corazzata catalana con grande orgoglio, nonostante le difficoltà

di Marco Muffatto

Le parole di un comunque soddisfatto coach De Raffaele al termine della sconfitta contro Badalona:

“Prima di tutto voglio fare i complimenti a Badalona, penso siano una delle squadre più forti dell’intera competizione e che gioca una delle migliori pallacanestro con tante idee. Riguardo alla partita, abbiamo fatto il massimo per le condizioni in cui siamo in questo momento, e purtroppo stasera avevamo altre due defezioni: Michael Bramos e Gasper Vidmar non potevano giocare, anche se Michael ha fatto qualche minuto, chiedendomi di giocarne non più di 4-5. In più la situazione di Andrea De Nicolao. Situazione molto difficile, dispiace soprattutto non poter competere con queste belle squadre che ti danno stimoli.

“Esco con una sensazione di gruppo molto unita, con aver costruito qualcosa insieme. Un bellissimo atteggiamento da parte dei giocatori, soprattutto da un veterano come Julyan Stone che si è preso i giovani. Spendo due parole per i giovani, aldilà di Davide Casarin, che piano piano sta diventando un giocatore migliore anche se ha tante cose da sistemare. Penso per due giocatori che fino a pochi giorni fa nessuno conosceva e non sapevano neanche il nome, Possamai e Biancotto mi hanno riempito il cuore di soddisfazione. Sono cose che ti danno la gioia in queste partite difficili e di vedere che stai costruendo. Quindi mi fa molto piacere.”

“Credo che sia un momento difficile per noi, la situazione è tragica e siamo in mezzo a una tempesta. Dobbiamo tenerci alla barca l’un con l’altro perchè dobbiamo essere comunque tutti assieme. Bisogna metterci nella condizione di resistere perchè questa è la situazione, questi sono i giocatori, sperando che questa tempesta pian piano passi. Ma la percezione è che queste tipo di sconfitte, di partite in condizioni disastrose speriamo possano servirci per il futuro.”

 

Ufficio Stampa Umana Reyer Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy