BCL – Venezia in scioltezza su Oradea, decisivo Haynes nell’ultimo quarto

La Reyer Venezia chiude nel migliore dei modi la regular season di Champions League con una vittoria mai in bilico contro i Rumeni dell’Oradea.

di Federico Di Domenico

Venezia – Al Taliercio arriva la seconda vittoria in pochi giorni per la Reyer, che dopo aver battuto Cantù in campionato liquida senza troppi problemi anche i campioni di Romania. Ottima partita, soprattutto in fase realizzativa, per i ragazzi di coach De Raffaele. Mvp di serata Haynes, chirurgico nelle fasi più delicate del match, 8 punti nel primo quarto e 6 punti di fila nell’ultimo, quando gli ospiti sembravano in grado di tornare in partita.

Partono forti i Romeni che dopo le prime battute di gioco si portano sul +5, ma la Reyer non ci sta e infila un parziale di 9-0 che permette agli orogranata di portarsi in vantaggio (un vantaggio che gli ospiti non saranno in grado di ribaltare per il resto della partita). Il primo periodo si chiude sul 26-18, con un primo tentativo di fuga di Venezia, il cui massimo vantaggio ha toccato anche quota +11.

Nel secondo quarto entrambe le squadre continuano a segnare con regolarità e il vantaggio dei lagunari resta più o meno invariato, almeno fino al settimo minuto, quando Visconti mette a segno la tripla del 42-32 e da il via al festival delle triple. A segno dai 6.75m anche Ejim e McGee per i padroni di casa, Pasalic e Mirkovic per Oradea. Il play serbo è il primo pericolo pubblico tra gli ospiti, primo tempo impeccabile il suo, 12 punti con 4/4 dal campo e 2/2 dalla lunetta. Grazie a un’ottimo finale del secondo periodo Venezia va al riposo lungo avanti di 14 sul 52-38.

Nel terzo quarto Venezia non fa altro che gestire il vantaggio, dopo nemmeno un minuto trova il massimo vantaggio a +18 (58-40), ma gli ospiti non ci stanno e riescono in un modo o nell’altro a restare aggrappati alla partita, senza avvicinarsi particolarmente ma dando la sensazione di poter rientrare definitivamente in partita da un momento all’altro. Il terzo periodo finisce sul 76-64 grazie a una bomba del solito Mirkovic proprio negli ultimi secondi del quarto.

A sette minuti dal termine del match Oradea riesce a ridurre lo svantaggio sotto la doppia cifra grazie al 2/3 dalla lunetta di Petrisor, ma Bramos non ci sta e mette subito a segno la tripla che riporta i suoi sul +11. Haynes decide di premere sull’acceleratore uccidendo definitivamente la partita. Al 40′ il tabellone segna 89-78 per Venezia, che porta a casa un’ottima vittoria, permettendo ai ragazzi di coach De Raffaele di chiudere la regular season nel migliore dei modi.

UMANA REYER VENEZIA                                                                                                                                                                     Haynes 17, Hagins 8, Ejim 9, Peric 12, Bramos 15, Visconti 6, Miaschi, Filloy 5, Ress, Ortner 4, Viggiano 3, McGee 10.

CSM CSU ORADEA                                                                                                                                                                                  Mirkovic 18, Zeno 1, Mandache 8, Petrisor 2, Pasca, Lucic 7, Nicoara 10, Denison 19, Tibirna 6, Pasalic 7, Nicolescu.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giovanni - 4 anni fa

    Eccellente sunto della partita! E come sempre una fantastica Venezia!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy