Venezia – Oldenburg, coach De Raffaele: “Abbiamo fatto una difesa a tratti di altissimo livello”

L’analisi del coach dell’Umana Reyer dopo l’importantissima vittoria di ieri sera contro Oldenburg

di Marco Muffatto

Una vittoria che tiene in corsa l’Umana Reyer in Europa e, dopo i tre ko fra campionato ed Eurocup, fa soprattutto ritrovare fiducia e autostima.

«Abbiamo giocato una partita solida per 40′, sono molto contento perché di fronte avevamo un avversario davvero forte e completo, reduce dal successo su una squadra di Eurolega come l’Alba Berlino» l’analisi di coach Walter De Raffaele dopo l’ 82-78. «Abbiamo fatto una difesa a tratti di altissimo livello e sono contento per il senso di resilienza nel voler ribellarci a questa situazione di difficoltà. Siamo stati bravi a fare quadrato. Tutti i giocatori mi hanno dato qualcosa e tutti l’hanno data alla squadra».

Sulle chiavi tattiche: «Goudelock, Chappell e De Nicolao sono stati bravissimi nelle situazioni di pick and roll aprendoci spazi clamorosi che spesso abbiamo punito. Abbiamo tirato molte volte piedi a terra, considerata anche la non buona prova di qualche giocatore importante».

L’altro aspetto fondamentale è stato il lavoro dei lunghi nel pitturato. «Prima di tutto è stato importante averne cinque. Mazzola è stato uno dei migliori in difesa da 4 e da 5. Vidmar ha giocato infiltrato e speriamo possa adesso  risolvere la sua situazione perché può darci tanta qualità contro squadre fisiche importanti. E di fronte c’era un lungo di altissimo livello come Mahalbasic».

L’ultimo passaggio De Raffaele lo riserva al pubblico. «Il pubblico ci ha dato una grande mano. Qualcuno è deluso del momento e non siamo soddisfatti neanche noi, ma sappiamo di poter contare sui tifosi veri che ci sono sempre. Degli altri ci interessa poco. Ai ragazzi ho detto che possiamo ripagare questa gente con prestazioni simili che vanno oltre il vincere e perdere».

Il Gazzettino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy