VTB – Playoff: il CSKA completa la rimonta, semifinali definite

0
www.court-side.com

La VTB entra nella fase più calda della stagione, e il turno di quarti di finale non ha lesinato sorprese.
In primis l’eliminazione della testa di serie numero 1. Il Khimki Mosca, imbattuto in tutta la regular season con un percorso netto di 18 vittorie su altrettanti incontri, incappa nel più classico degli “sweep” e cede di schianto al Nizhny Novgorod dell’ex Siena e Biella Taylor Rochestie. Cammino già in salita a causa del doppio k.o. interno nelle prime 2 gare. In gara3 Mike Green e compagni perdono tutte le certezze acquisite durante la stagione e dopo aver sperato nel colpaccio esterno nei primi 2 quarti, prendono un’imbarcata clamorosa nel terzo quarto, e cedono prematuramente in questi playoff in cui sembravano seri candidati alla vittoria finale.

Mosca ha comunque corso il rischio di non vedere nessuna delle proprie compagini alle semifinali. Il CSKA, smaltita la delusione della fallimentare campagna europea di Assago, era chiamato all’impresa: ribaltare lo 0-2 subìto in casa dalla Lokomotiv Kuban pochi giorni prima di affrontare la Final Four. In due giorni, e altrettante battaglie all’ultimo sangue, ha riconquistato il fattore campo andando ad espugnare il campo di Krasnodar (Krstic gran protagonista con 16 e 26 punti nei 2 match). Oggi l’opera è stata completata: Kuban letteralmente asfaltato in gara5 (84-65 il finale, con ancora Krstic e Vorontsevich grandi protagonisti) e che paga la clamorosa occasione che aveva a disposizione, un doppio match-ball casalingo. Coach Messina a questo punto sa che non può andarsene lasciando un triste “zero” nella casella titoli vinti nella sua ultima (?) stagione a Mosca.

Senza problemi il cammino dell’UNICS Kazan di coach Trinchieri, che dopo la vittoria in coppa di Russia, liquida senza troppi problemi con un perentorio 3-0 il KK Samara. Sugli scudi il solido Andrew Goudelock, MVP della stagione. UNICS che aspetta in semifinale proprio il CSKA. Derby sulle panchine quindi: Trinchieri vs. Messina. Siamo pronti a scommettere che ne vedremo delle belle. Chi passa tra le due, diventa senza dubbio la favorita numero uno per la vittoria finale.

Nell’ultima serie di quarti di finale, facile vittoria anche per il Lietuvos Rytas, che si sbarazza di un deludente Triumph Lyubertsy con un secco 3-0. I finalisti dell’ultima Eurochallenge hanno provato almeno a salvare l’onore in gara3, vinta dai lituani solo nel finale. Lietuvos che in semifinale incontrerà quindi, contro ogni pronostico, il Nizhny Novgorod.

QUARTI DI FINALE

Khimki Mosca 0-3 Nizhny Novgorod (76-78, 70-76, 64-84)
Lietuvos Rytas Vilnius 3-0 Triumph Lyubertsy (80-69, 96-94, 97-87)
UNICS Kazan 3-0 KK Samara (85-63, 86-74, 93-77)
CSKA Mosca 3-2 Lokomotiv Kuban Krasnodar (83-87, 66-81, 76-73, 79-78, 84-65)

SEMIFINALI (a partire dal 28/5)

Nizhny Novgorod – Lietuvos Rytas Vilnius
UNICS Kazan – CSKA Mosca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here