Trento-Boulogne: le parole di Coach Brienza dopo la sconfitta nel Roud 3 di 7DAYS EuroCup

I bianconeri arrivano a un passo dal traguardo, ma una palla persa e una tripla sulla sirena dell’ala americana di Boulogne porta il match al supplementare: 22 punti di Maye, 21 di Williams.

di Maddalena Vettori

La Dolomiti Energia Trentino si vede strappare dalle mani la vittoria del Round 3 di Top 16 in 7DAYS EuroCup dalla capolista Boulogne Metropolitans 92: finisce 92-86 un match che Trento guidava di tre punti a pochi istanti dalla sirena finale, ma che con una palla persa dell’Aquila e una tripla di Brown sulla sirena si è trascinata in un supplementare in cui ad avere la meglio sono stati i padroni di casa.

La formazione francese si conferma in testa al gruppo F di Top 16 con tre successi in altrettante partite, Trento si mangia le mani per i troppi errori nel finale dei tempi regolamentari e la prossima settimana di nuovo contro i francesi dovrà per tentare di ribaltare la differenza punti e tenersi in corsa per un pass per i quarti di finale di coppa.

Ai bianconeri non bastano i punti della coppia di lunghi Maye-Williams, una vera spina nel fianco della difesa francese: Luke firma 22 punti, nove rimbalzi e quattro assist; per Corey i punti sono 21 (9/12 dal campo) e i rimbalzi nove.

Le parole di coach Nicola Brienza «Abbiamo fermato il loro ultimo possesso, avevamo la palla in mano avanti di tre a pochi secondi dalla fine e abbiamo perso un pallone davvero pesante. Brown poi ha segnato un gran canestro sulla sirena, ma il problema e il rimpianto più grande è stato soprattutto nell’azione precedente in cui non abbiamo letto la situazione e abbiamo commesso una grave ingenuità. Dovevamo tenere palla e prendere un fallo, rimanendo più lucidi. Non siamo felici del risultato ovviamente, ma abbiamo giocato contro un’ottima squadra davvero tosta e organizzata e nonostante i tanti errori abbiamo sempre lottato. Fra sette giorni contro i francesi cercheremo di ribaltare il risultato e restare in corsa per i quarti di finale giocando per tutti i 40’ e non per 39 minuti e 57 secondi come oggi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy