Trento-Gran Canaria: le parole di Coach Brienza alla fine del match

La Dolomiti Energia Trentino chiude al terzo posto la regular season in 7DAYS EuroCup

di Maddalena Vettori

La Dolomiti Energia Trentino chiude al terzo posto la regular season nel Gruppo D: il Round 10 va all’Herbalife Gran Canaria, che si impone 56-67 e certifica il passaggio alle Top 16 con il primato nel girone. Trento contro la corazzata spagnola paga a caro prezzo una prima metà di partita troppo lontana dagli standard abituali dei bianconeri per intensità e ritmo, e nel secondo tempo non riesce a concretizzare i suoi tentativi di rimonta nonostante una grande prova di squadra in difesa.

L’Aquila alle Top 16 sarà inserita nel gruppo F, dove se la vedrà con Lokomotiv Kuban, Partizan Belgrado e una fra Unicaja Malaga e Boulogne Metropolitans 92: le prime due classificate dopo le sei partite del girone saranno qualificate ai quarti di finale della 7DAYS EuroCup 2020-21.

Le parole di coach Nicola Brienza «Non abbiamo cominciato la partita male come il punteggio poteva suggerire, nel primo quarto abbiamo sbagliato alcuni canestri facili che avrebbero potuto tenerci più a contatto: nel momento in cui non siamo stati brillanti però abbiamo pagato davvero tanto, soffrendo troppo. Di positivo c’è sicuramente il rientro con un minutaggio importante di Morgan e quello di Maye: dobbiamo fare meglio soprattutto in termini di qualità in attacco, perché troppo spesso non abbiamo concretizzato i nostri grandi sforzi in difesa, soprattutto nel secondo tempo. Non dobbiamo giocare solo sulle cose che ci riescono meglio e che ci vengono più naturali, dobbiamo essere più bravi a leggere le scelte delle difese avversarie e reagire di conseguenza: ora testa a Trieste per il match di domenica che sarà molto importante prima di due settimane senza partite ufficiali visto il turno di riposo nei giorni di Natale».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy