Top&Flop del trentesimo turno di serie A2 Est e Ovest

Top&Flop del trentesimo turno di serie A2 Est e Ovest

Andiamo a scoprire i protagonisti dell’ultima gara di regular season in serie A2.

di Federico Di Domenico

I TOP

 

ANDREA ANCELLOTTIancellotti

Nell’ultimo match di regular season Treviso sbanca Piacenza 78-86 e chiude al primo posto in classifica, grazie alla classifica avulsa vantaggiosa nei confronti di Bologna e Trieste. Prestazione stellare di Ancellotti, il lungo Trevigiano mette a referto 14 punti (tirando con il 7/10 da due punti) in 30 minuti, smazzando anche 5 assist per i compagni, in area domina incontrastato, catturando ben 13 rimbalzi e piazzando addirittura 6 stoppate, per un 33 finale di valutazione. Trascina Treviso all’ultima vittoria in stagione regolare, con i Veneti che esordiranno in casa con Trapani nei play-off, alla conquista della promozione in A1.

 

LAWRENCE BOWERSbowers lawrence

Ferrara batte a domicilio Recanati con il punteggio di 74-93, in un match che condanna ufficialmente alla retrocessione i padroni di casa e salva gli estensi. MVP Lawrence Bowers, che si rende protagonista di una prova incredibile, basta citare le statistiche: 35 minuti sul parquet in cui mette a referto 29 punti, tirando con il 2/5 dall’arco, il 9/16 dall’area e il 5/5 dalla lunetta, 12 rimbalzi di cui 3 offensivi, 3 stoppate, 5 assist, 2 palle rubate e 1 persa e 7 falli subiti, valutazione finale: 47, impressionante. Ferrara si gode così il suo Americano nell’ultimo match stagionale.

 

KERON DESHIELDSDeShields

Latina vince tra le mura amiche il derby Laziale con Rieti ma senza riuscire ad agguantare in extremis i play-off. 88-81 il finale grazie a uno splendido quarto periodo dei ragazzi d coach Gramenzi. Deshields protagonista della vittoria dei padroni di casa, ottima prestazione da 22 punti, 6 timbalzi, 6 assist, 1 stoppata e 3 rubate nei 35 minuti sul parquet. Vittoria che non basta a Latina per centrare la postseason, sfumata per una sola vittoria, ad occupare l’ottavo e ultimo posto disponibile per i play-off è Trapani, che sfiderà la DeLonghi Treviso nel primo turno.

 

KEDDRIC MAYSMays

Trapani batte Agropoli con il punteggio di 94-71 e stacca all’ultima giornata il pass per i play-off. Gara senza storia, in cui gli ospiti restano in partita solo per i primi 10 minuti per poi crollare sotto i colpi dei Siciliani. Trascinatore assoluto per Trapani Keddric Mays, per l’Americano 25 punti, 4 assist, 7 rimbalzi e 3 rubate in 34 minuti sul parquet, tirando dall’arco con uno splendido 6/9. Trapani e i suoi tifosi sperano di avere un Mays così decisivo anche nei play-off, che li vedrà protagonisti nella difficile sfida con Treviso, capolista del girone Est.

 

I FLOP

 

LEONARDO CANDICandi

La Fortitudo Bologna perde a Udine nella trentesima e ultima giornata di stagione regolare. Finisce 82-68 al termine di un match già in parte compromesso a fine primo tempo, chiuso dai padroni di casa sul +13. Prova sottotono per i ragazzi di coach Bonicciolli, privi di Legion. Particolarmente infelice la serata di Candi, che non riesce a dare il solito apporto alla squadra, segnando solo 5 punti nei 30 minuti sul parquet, tirando con pessime percentuali dal campo, 1/2 da due e 1/5 da tre. Solo i tre assist regalati ai compagni spiccano in una prestazione che non è di certo tra le sue migliori prestazioni stagionali. Sconfitta indolore per la Fortitudo che resta al quinto posto e affronterà Agrigento nei play-off promozione.

 

MARCO ALLEGRETTIallegretti

Chieti cade a Forlì e perde l’ultimo treno per la salvezza diretta. 83-75 il finale in favore dei romagnoli, che erano già certi dei play-out. Sconfitta pesante per i teatini che non giocano come si dovrebbe giocare una gara da dentro o fuori. Allegretti peggiore in campo, 0 punti nei 19 minuti in campo tirando con percentuali bassissime, 0/5 da due e 0/2 da tre, una stoppata subita e tre palle perse, per una valutazione finale di -7. Per i tifosi di Chieti era lecito aspettarsi qualcosa in più da Allegretti e dall’intera squadra, che ai play-out affronterà Reggio Calabria, penultima ad ovest.

 

ALEX RIGHETTIrighetti

L’Eurobasket Roma cade in casa con la capolista Biella e vede sfumare proprio in extremis il sogno play-off. 87-91 il finale in favore dei Piemontesi che riescono a spuntarla solo dopo un overtime. Pessima prova di Righetti che in 31 minuti in campo mette a referto 5 punti tirando con percentuali bassissime, 2/5 da due e un indecente 0/7 da tre, prova da dimenticare al tiro alla quale aggiunge una stoppata subita e solo 3 rimbalzi, a risollevare leggermente la sua prestazione, chiusa con una valutazione finale di -4. Impresa solo sfiorata quindi per l’Eurobasket Roma, che chiude la propria stagione all’ottavo posto, a soli due punti dall’accesso ai play-off.

 

ARISTIDE LANDIlandi

La Virtus Roma crolla a Siena con il punteggio i 106-103 al termine di un match tanto divertente quanto prestigioso, tra due grandi decadute del nostro basket. Sconfitta indolore per i capitolini che restano al quinto posto in classifica, vittoria inutile per i Senesi, gà salvi e senza speranze per i play-off. Peggiore in campo tra i romani Aristide Landi, che si conferma discontinuo, protagonista nella vittoria dei suoi della scorsa settimana (citato tra i Top nella nostra rubrica), non riesce a replicarsi. 23 minuti sul parquet segnando 3 punti prima di uscire per i 5 falli commessi, tira con lo 0/2 da due e l’1/4 dall’arco, perdendo inoltre due palloni. Pessima prestazione, in difficoltà sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva, che pesa ai fini del risultato finale. Landi e la Virtus ora hanno una settimana di tempo per ricaricare le batterie in vista dei play-off.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy