Costa Masnaga fa il bis, è campione d’Italia anche Under 16

Costa Masnaga fa il bis, è campione d’Italia anche Under 16

A Mirabello non basta una Gilli superlativa, le lombarde bissano il successo Under 18.

di La Redazione

Costa Masnaga è campione d’Italia Under 16. La formazione lombarda vince anche tra le Under 16, bissando il successo ottenuto con le Under 18. Finisce 71-62 contro una Mirabello a cui non basta una Gilli monumentale, autrice di 24 punti e 13 rimbalzo. Costa Masnaga viene trascinata da una Balossi straordinaria, indiscussa Mvp della contesa con 16 punti, 9 rimbalzi e ben 10 assist a referto. Decisivo il break nel terzo quarto, che ha lanciato le lecchesi sul più dodici. Margine risultato poi incolmabile nel quarto periodo.

Il recap delle finali (fonte: fip.it)

Finale 1/2 posto
Basket Costa Bianchi Group – Basket Academy Mirabello 71-62
Finale 3/4 posto
Geas Basket Sesto San Giovanni – San Raffaele Basket Roma 54-34
Finale Nazionale Under 16 femminile – Trofeo Roberta Serradimigni

1° Bianchi Group Costa Masnaga – Campione d’Italia
2° Basket Academy Mirabello
3° Geas Basket Sesto San Giovanni
4° San Raffaele Basket Roma

Basket Costa Bianchi Group – Basket Academy Mirabello 71-62

Palasport di Alzate Brianza stracolmo per la gara Scudetto. Da Costa Masnaga, a pochi chilometri dall’impianto, sono tantissimi i tifosi arrivati per dare supporto alle pantere. In un clima molto caldo si alza la palla a due della partita attesa per un’intera settimana. Di fronte due squadre imbattute, che possono contare su un talento e una fisicità sopra la media. È nel pitturato che si consumano i duelli più interessanti d’inizio gara. Gilli e Natali da una parte e Spinelli e dall’altra sporcano per prime il tabellino. La difesa ferrarese sa farsi valere contro i centimetri delle masnaghesi, ma poco può contro le intuizioni di Balossi, che dispensa cioccolatini alle sue compagne (10 assist) infiammando ancor di più il pubblico casalingo. Il primo minibreak di una certa rilevanza lo fanno però registrare proprio le ragazze di coach Castaldi, che con il canestro di Natali allungano 14-9 a 3’ dalla prima sirena. Dura un attimo, perché Spinelli (21) fa a sportellate sotto le plance e comanda il controparziale di 10-3 che chiude il primo quarto sul 19-17.

Gilli suona la carica (24 punti+13 rimbalzi), e con le sue energetiche incursioni sottocanestro tiene il punteggio in parità prima che la palla recuperata di Natali (9) riporti Mirabello in testa della corsa a 5’ dall’intervallo lungo (23-25). E’ un momento tutto da vivere il finale di primo tempo. Entrambe le squadre sanno giocare di fioretto e di spada. Caterina Gilli è autentica trascinatrice con 11 punti di forza nel quarto, Giorgia Balossi (16 punti) continua il suo show di assist e sottomano, e il suo ennesimo lampo dà il via alla splendida azione finalizzata da Spinelli per il 39-34 che manda le due squadra negli spogliatoi. Distanze invariate nelle prime battute del terzo periodo. Le ferraresi vanno spesso in lunetta, senza però approfittare in pieno della chance. Ne approfitta invece Nasraoui che, dopo un primo tempo non all’altezza delle precedenti performance settimanali, si sblocca per il break dell’8-0 che porta Costa Masnaga sul 50-38. È un momento complicato per Mirabello, che esaurisce il bonus dando l’opportunità a Balossi e Allievi di rimpinguare i propri bottini personali, e il divario fra le due squadre (56-41 a 2’ dalla penultima sirena). Il terzo periodo si chiude sul 58-46. Con soli 10’ da giocare e 12 punti da recuperare l’Academy dà fondo a tutte le proprie energie. Aggrappandosi alle spalle larghe di Gilli, le ferraresi rosicchiano margine, riportandosi al minimo di -7 in più di un’occasione. Non basta, perché Costa ha ben salde le mani sulla partita. E sullo Scudetto.

BIANCHI GROUP COSTA MASNAGA – BK ACADEMY MIRABELLO 71 – 62 (19-17, 39-34, 58-46, 71-62)
BIANCHI GROUP COSTA MASNAGA: Discacciati, Colognesi, Allevi* 11 (2/7, 2/4), Balossi* 16 (3/8 da 2), Celli, Allievi* 3 (1/1 da 2), Ukaegbu 3 (1/2 da 2), Villa 4 (2/2, 0/1), Villa 4 (2/3, 0/1), N’guessan NE, Spinelli* 21 (8/11, 1/5), Nasraoui* 9 (4/8, 0/7). All. De Milo
Tiri da 2: 23/46 – Tiri da 3: 3/25 – Tiri Liberi: 16/28 – Rimbalzi: 60 21+39 (Balossi 9) – Assist: 19 (Balossi 10) – Palle Recuperate: 5 (Balossi 1) – Palle Perse: 19 (Allevi 3) – Cinque Falli: Discacciati
BK ACADEMY MIRABELLO: Ceno, Natali* 9 (4/14, 0/1), Setti 7 (2/2, 1/3), Augusti NE, Nativi* 5 (2/10 da 2), Farina 2 (1/2, 0/1), Gilli* 24 (7/12, 1/8), Venturi 4 (2/2 da 2), Prisco* 8 (0/5, 1/2), Lavezzi* 3 (0/2 da 2), Caravita NE, Campanini NE. All. Castaldi
Tiri da 2: 18/50 – Tiri da 3: 3/15 – Tiri Liberi: 17/30 – Rimbalzi: 42 12+30 (Gilli 13) – Assist: 10 (Nativi 3) – Palle Recuperate: 14 (Natali 3) – Palle Perse: 14 (Gilli 6) – Cinque Falli: Prisco
Arbitri: Manco M., Marconi A.

Geas Basket – San Raffaele Basket Roma 54-34

È tutto di marca Geas l’abbrivio della finale di consolazione. Spinte dai canestri di Panzera (19 punti, 11 rimbalzi e 5 assist), le lombarde allungano sul +20 a cavallo fra il secondo e terzo periodo. Le romane provano più volte a rientrare, ma vanno troppo a singhiozzo per impensierire seriamente le geassine. La squadra di coach Lo Storto può amministrare l’ampio vantaggio e attendere senza patemi d’animo l’ultima sirena della settimana in Brianza.

GEAS SESTO S. GIOVANNI – SAN RAFFAELE BK ROMA 54 – 34 (20-9, 36-19, 48-27, 54-34)
GEAS SESTO S. GIOVANNI: Ronchi* 9 (4/8, 0/4), Rapetti 2 (1/1 da 2), Panzera* 19 (4/11, 2/8), Bellini 2 (1/1 da 2), Pellegrini* 3 (0/4, 1/4), Nespoli, Merisio* 10 (2/7, 1/3), Milani 3 (0/1, 1/2), Calvi 1 (0/1, 0/1), Samarati*, Capra 2 (1/4, 0/3), Lamperti 3 (1/5, 0/2). All. Lo Storto
Tiri da 2: 14/45 – Tiri da 3: 5/27 – Tiri Liberi: 11/19 – Rimbalzi: 47 15+32 (Panzera 11) – Assist: 12 (Panzera 5) – Palle Recuperate: 12 (Panzera 4) – Palle Perse: 14 (Ronchi 3)
SAN RAFFAELE BK ROMA: Bragaglia, Filograno NE, Magnanelli* 3 (0/1, 1/6), De Angelis, Garau 8 (1/2, 2/6), De Marchi* 5 (0/4, 0/1), Centomini NE, Testa* 2 (1/8 da 2), Valli 7 (1/9, 1/2), Traversa* 3 (1/2 da 2), Bovenzi* 6 (1/4, 0/3), Bertoni. All. Diotallevi
Tiri da 2: 5/32 – Tiri da 3: 4/19 – Tiri Liberi: 12/24 – Rimbalzi: 57 14+43 (Valli 12) – Assist: 6 (De Marchi 3) – Palle Recuperate: 6 (De Marchi 2) – Palle Perse: 28 (De Angelis 5)
Arbitri: Servillo F., Biasutti S.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy