DNG-U19 Eccellenza: la 9a giornata di ritorno. L’intervista a Lorenzo Nolli

0

A due turni dalla conclusione della regular season della DNG arrivano i primi verdetti del campionato. L’Umana Reyer Venezia e la Virtus Eurobk Roma vincono rispettivamente i Gironi B e D. Manca invece una vittoria alla Stella Azzurra per certificare il trionfo nel raggruppamento C, anche se per i nerostellati la qualificazione alla Finale Nazionale di Udine è già in tasca. A 4 punti dalla fine della regular season è lotta ancora aperta fra le prime quattro del ranking, in lizza per i tre pass diretti alla settimana tricolore.

Girone A Saranno decisive le ultime due partite per decretare le tre qualificate dirette alla Finale Nazionale di Udine provenienti dal Girone A. La sconfitta contro Varese (52-49) pone l’Armani Junior Milano in una situazione più delicata, ed ora per i meneghini non basta vincere i due restanti incontri, ma sperare anche in un passo falso dell’Up Mobile Biella, ora terza in graduatoria. Più al sicuro Pool Loano e Jumbo Collection Cantù, che fra due settimane si affronteranno nel match che potrebbe decretare la vincente del raggruppamento.

Girone B L’Umana Reyer Venezia fa suo il Girone B dell’Under 19 d’Eccellenza. La vittoria sulla Pallacanestro Reggiana (81-64) e la sconfitta della Blu Orobica Bergamo contro l’Assigeco Casalpusterlengo nel match della 7a giornata recuperato il 26 marzo (59-76 in favore dei lodigiani) regalano il matematico primato agli orogranata di Coach Buffo.

Girone C La Stella Azzurra è alla Finale Nazionale DNG. La leader del Girone C trova la vittoria matematica contro il Val di Ceppo (73-54). Alle spalle dei capitolini ci sono ancora due posti a disposizione, con Montepaschi Siena e Don Bosco Livorno che hanno diverse possibilità in più rispetto alla Virtus Siena.

Girone D Va alla Virtus Eurobk Roma il Girone D della DNG. I capitolini mettono la firma sulla regular season battendo in trasferta la Juve Caserta (74-78), e iscrivono il loro nome fra le 16 migliori d’Italia della categoria. Definito anche il capitolo “Interzona”. A Pesaro ci andranno i Roseto Sharks come secondi classificati e la SMG Latina come terzi. Per lo spareggio rimangono in lotta Scandone Avellino e Latina Basket.

Lorenzo Nolli (Roseto Sharks): “Ai Concentramenti con cattiveria”

Capitano, miglior realizzatore, trascinatore di un gruppo che partita dopo partita è cresciuto esponenzialmente. E che grazie a nove vittorie consecutive – fra cui quella contro la capolista Virtus Eurobk – si è garantito il secondo posto nel Girone D. Ora davanti a Lorenzo Nolli, play classe ’95 dei Roseto Sharks, c’è l’ultimo impegno – ormai ininfluente – della regular season. Poi la concentrazione sarà tutta rivolta all’Interzona di Pesaro, quando gli squaletti di coach Di Tommaso proveranno a realizzare il sogno di arrivare alla Finale Nazionale DNG.

Nel turno con l’SMG School Latina avete suonato il nono trionfo consecutivo, contro una delle squadre più attrezzate del raggruppamento. Il primo obiettivo, quello dei Concentramenti, l’avete quindi centrato. Vi aspettavate un secondo posto così d’autorità nel Girone D?
Francamente all’inizio della stagione non potevamo prevedere un finale così positivo. Nel girone d’andata abbiamo perso dei punti per strada, in partite che dovevano essere alla nostra portata. Poi le cose sono via via migliorate.

C’è stato un momento della stagione in cui c’è stata la svolta?
Credo che la lampadina si sia accesa nel match d’andata contro il Latina Basket. Avevamo molti squalificati, compreso il nostro coach. Ma ci siamo compattati e abbiamo portato a casa una partita molto difficile. Lì abbiamo capito di essere una buona squadra.

E ora?
E ora siamo consapevoli dei nostri mezzi. Purtroppo abbiamo perso un giocatore fondamentale come Francesco Papa, che è ancora infortunato e che difficilmente potrà prendere parte alla tre giorni di Pesaro. Ma come ho già detto, il nostro è un atteggiamento positivo, siamo cresciuti di squadra e siamo pronti ad ogni tipo di partita.

Anche lo scorso anno i Roseto Sharks si qualificarono per l’Interzona, che però non furono fortunatissimi. L’anno di esperienza in più vi potrà aiutare in un “minitorneo” in cui ogni partita è decisiva?
Penso proprio di sì. Lo scorso anno, seppur carichi per l’obiettivo raggiunto, non facemmo un buon concentramento a Pesaro. Quest’anno dobbiamo, e vogliamo avere la cattiveria giusta. Le partite si devono giocare tutte, e può succedere di tutto.

Sono tante le squadre blasonate che potreste incontrare a Pesaro. Un nome su tutti, la Virtus Bologna, campione in carica dell’Under 19 Ecc. Preoccupati?
Tutt’altro! Giocare contro formazioni prestigiose come la Virtus Bologna deve darci ulteriore stimolo, la voglia di fare bene. Inoltre quest’anno abbiamo affrontato squadre di alto livello, come la Virtus Eurobk e anche la SMG, che reputo un’ottima formazione. E le abbiamo battute.

Quali sono i tuoi obbiettivi per il prossimo futuro?
In questa stagione sono cresciuto molto come giocatore, e non voglio fermarmi qui. Sto pensando ai concentramenti. Per la squadra sarà un momento importante. Inoltre avremo molti occhi puntati addosso, e per un giovane una vetrina del genere può essere importante per il prosieguo della carriera.

Quando è nata la tua passione per il basket?
A 6 anni, quando ho cominciato i primi palleggi con il mio Istruttore Minibasket Marco D’Ascenzo, a cui devo davvero tanto.

Cosa fai quando non sei sul parquet?
Esco con gli amici. E gioco alla playstation. Il giocatore NBA che prendo sempre? James Harden, senza dubbio il mio preferito!

Cos’è per te l’Azzurro?
L’obiettivo di tutti i giocatori. La Nazionale è il traguardo, e anche vederla in tv o dal vivo trasmette emozioni. Gli ultimi Europei sono stati bellissimi, peccato per non esserci qualificati al Mondiale. E poi ho ammirato un grandissimo Gigi Datome, il suo impatto sulle partite è sempre stato eccezionale.

Girone A

Dopo un inizio di stagione altalenante il Campus Varese conferma di aver trovato la quadratura del cerchio centrando contro l’Armani Junior Milano la sesta vittoria negli ultimi sette incontri. Trionfo sul fil di lana per la squadra di coach Schiavi, che parte fortissimo arginando per tutto il primo tempo gli affondi meneghini (31-15 al riposo), e poi regge l’urto degli avversari nella seconda parte di match fino al 52-49 conclusivo (Tonella è il migliore dell’incontro con 20 punti). La debacle rischia di costare tantissimo ai ragazzi di coach Galbiati che, a due giornate dalla fine della regular season, sono quarti in classifica e a due punti dalla Pallacanestro Biella, ad oggi ultima delle tre qualificate dirette alla Finale Nazionale di Udine.
In vetta alla classifica giochi facili per la Pallacanestro Cantù e il Pool Loano, vincenti rispettivamente contro Moncalieri e Torino. I ragazzi di coach Visciglia si fanno sorprendere solo nell’avvio di gara, ma con il passare dei minuti Zugno prima (20 punti) e Molteni poi (22) tracciano il solco contro il roster di coach Di Meglio, sconfitto 70-54.
I due punti vanno, come da pronostico, a Loano. Ma il CUS Tkc esce fra gli applausi del suo pubblico al termine di una partita giocata a viso aperto contro la capolista del raggruppamento e nella quale l’equilibrio è durato fino al quarto periodo, quando i liguri si sono finalmente scrollati di dosso la resistenza dei torinesi.
Anche Biella non si fa scappare l’occasione di due punti “certi” contro il fanalino di coda Borgomanero. Ma come per Loano, la vittoria è tutta da guadagnare sul campo per la squadra di coach Danna, che crea margine tutt’altro che tranquillizzante solo dal secondo periodo in poi (35-47, 47-56, fino al 59-70 della sirena. Gonzato è il best scorer con 23 punti).
L’Aurora Desio rimane in corsa per l’Interzona grazie alla vittoria in trasferta, e dopo un tempo supplementare, contro la Junior Libertas Casale Monferrato (Esposito man of the match con 21 punti). Nelle zone basse del ranking il Cap Genova è corsaro sul parquet di Arona (62-68).

I risultati della 9a giornata di ritorno

CUS Torino – Pool 2000 Loano 50-69
Torino: Dosio 2, Russano 2, Caratozzolo 8, Giraudi 2, Ciccomascolo, Quaranta 5, Agbogan 17, Tarenzi, Polyanskyy 12, Idahosa 2. All. Di Pasquale
Loano: Villa 2, Pichi 10, Cavallaro ne, Cerutti 11, Giulini 2, Vallefuoco ne, Markus ne, Zavaglio 8, Prato 5, Cacace 18, Nicoletti 13, Zobec ne. All. Prati

Campus Varese – Olimpia Milano 52-49
Varese: Moalli 2, Innocenti 5, Ferretti, Tonella 20, Piccoli 15, Testa 4, Pagani, Dejace, Moretti, Crespi 6, Lo Biondo M., Calzavara. All. Schiavi
Milano: Buzzini 7, Villa, Fumagalli 8, Restelli 8, Hamadi 3, Toia, Merlati 6, Vercesi 5, Pecchia 8, Toso, Pastori, Picarelli 4. All. Galbiati

Junior Libertas – Aurora Desio 94 77-79 dts
Casale Monferrato: Morello, Valentini 9, Di Prampero 10, Giovara 10, Pogliani 3, Bergang 13, Rattalino 2, Bialkowski 6, Ruiu 11, Ottone 13. All. Cardani
Desio: Lanzani 11, Verucchi ne, Tornari 5, Verlato ne, Longon, Villa 15, Caffarra 6, Pellizzoni 5, Saini, Bonvino 9, Albique 4, Esposito 24. All. Villa

Pallacanestro Cantù – Etica PMS Torino 70-54
Cantù: Brambilla 3, Molteni 22, Galletti 1, Nwohuocha 2, Cesana 3, Fontana 17, Zugno 20, Ukaegbu, Freri 2, Fioravanti, Maiocchi, Erba. All. Visciglia
Torino: Rauti 6, De Leone, Facchino, Bianchi 4, Di Bonaventura 3, Bergese, Conte ne, Baldasso L. 12, Trovato 15, Baldasso T. 3, Mascolo 11, Tomatis ne. All. Di Meglio

Arona Basket – CAP Genova 62-68
Arona:Hidalgo 12, Bardi, Lagger 18, DeGasperi 10, Pedrazzani 4, Amodio, Milione 4, Carone 11, Werlich 3, Cesani, Ielmini, Cadamuro, All. Bruno
Genova:Muzzi ne, Macrì 12, Ferri 6, Zaio, Baiardo 13, Coltro 5, Bianco 10, Meroni 8, Boddi 2, Paloscia ne., Baldini 10, All. Cigarini

College Basketball – Pallacanestro Biella 59-70
Borgomanero: Facchin 10, Massara, Cavagna, Bainotti 4, Zanoli 12, Cressati 4, Airaghi 2, Crusca 20, Brustia 3, Scaglia 4. All. Di Cerbo
Biella: Dotti 11, Visconti, Pollone, Manavella 8, Giacomelli 5, Novello 2, Stassi 2, Singjeli 4, Gonzato 23, Chiavassa 2, Slanina 9, Calabrese 4. All. Danna

Il programma della 10a giornata di ritorno

CAP Genova – Pallacanestro Cantù
(31 marzo, ore 19.45. PalaDonBosco Genova, via San Giovanni Bosco 14 – Genova)

Olimpia Milano – CUS Torino
(1 aprile, ore 21. PalaLido, piazza Stuparich 1 – Milano)

Pallacanestro Biella – Junior Libertas Casale Monferrato
(31 marzo, ore 20.30. Palestra Comunale, via Gorchi 1 – Verrone)

Basket Pool 2000 – College Basketball Borgomanero
(1 aprile, ore 19. Palazzetto dello Sport Garasini, via Matteotti Località Fej – Loano)

Aurora Desio 94 – Etica PMS Torino
(1 aprile, ore 21. Palazzetto A. Moro, via San Pietro 1 – Desio)

Arona Basket – Campus Varese
(31 marzo, ore 20.30. Palazzetto dello Sport, P.le Vittime di Bologna – Arona)

Classifica

1. Basker Pool Loano 30p (20)
2. Pall. Cantù 30 (20)
3. Pall. Biella 28 (20)
4. Olimpia Milano 26 (20)
5. PMS Torino 22 (20)
6. Campus Varese 22 (20)
7. Aurora Desio 22 (20)
8. Junior Casale 20 (20)
9. CAP Genova 18 (20)
10. CUS Torino 12 (20)
11. Arona Basket 8 (20)
12. College Borgomanero 2 (20)

Girone B

Neanche un Federico Mussini in giornata on fire (24 punti per il playmaker classe 96) può scalfire le certezze della corazzata Umana Reyer Venezia, leader incontrastata del Girone B. Nel big match della nona giornata gli orogranata di coach Buffo ci mettono un periodo (il primo) a prendere le misure alla Grissin Bon Reggio Emilia (21-22 dopo i primi 10′ di gioco), ma poi sono inesorabili nello staccare gli emiliani, battuti 81-64.
Seppur pronosticabile, la sconfitta contro i primi in classifica rallenta il passo di coach Menozzi verso la qualificazione diretta alla settimana scudettata; lotta che riguarda, oltre alla Pallacanestro Reggiana, anche a Bergamo, Casalpusterlengo e Trento.
La Blu Orobica di coach Zambelli batte agevolmente la Fortitudo Bologna 103. Flaccadori e Lorenzetti sono spietati con 44 punti in due, quasi la metà del bottino intero messo a referto nell’incontro con i felsinei di coach Mastellari (96-57 lo score).
La Virtus Bologna ipoteca un posto all’Interzona di Pesaro battendo 47-67 il Treviso Basket. In un trionfo che vale tanto nella travagliata stagione dei campioni in carica la firma è sempre quella di Pechacek, con 14 punti miglior realizzatore delle V Nere.
In chiave Concentramenti disco verde per l’Aquila Trento che sfrutta il turno favorevole contro il 4 Torri Ferrara per rimanere agganciata alle prime posizioni (49-77 il punteggio).
I Rimini Crabs vincono il derby dell’Adriatica battendo Forlì 98-84 (non bastano i 39 punti di Battistini alla squadra di coach Angnoletti).

I risultati della 9a giornata di ritorno

Rimini Crabs – Fulgor Lib. Forlì 98-84
Rimini: Balic 13, Egbutu, Hadzic ne, Ballerini 24, Myers 3, Maiello ne, Piastrellini 20, Biordi 17, Perez 2, Aglio 15, Mavric 4, Chavdarov. All. Gandolfi
Forlì: De Carlo M., Liverani 4, De Carlo N. 2, Bombardi, Grossi 4, Camprini 4, Emiliani 5, Nero ne, Battistini 39, Agatensi 26. All. Agnoletti

Despar 4 Torri Ferrara – Aquila Basket Trento 49-77

Reyer Venezia – Pallacanestro Reggiana 81-64
Venezia: Mihalich 4, Tinsley, Freschi, Zennaro 12, Vildera 5, Paolin 16, Bertolo 4, Marcon 10, Trevisan ne, Guisse 11, Akele 13, Zucca 6. All: Buffo
Reggio Emilia: Mussini 24, Magnani 2, Anumba 3, Galli 2, Bertocco 4, Galeotti 2, Amici 7, Melli 6, Villani 3, Lusvarghi 4, Rovatti 7. All: Menozzi

Blu Orobica – Fortitudo Bologna 103 96-57
Bergamo: Donadoni 4, Milovanovic 15, Perego, Lorenzetti 20, Savoldelli 7, Santinelli 4, Flaccadori 24, Spatti 8, Silva 8, Dessì 6. All. Zambelli
Bologna: Villani, Mastellari 9, Galassi 2, Pol Bodetto, Bartolozzi 17, Gambetti 6, Lenti 12, Poli 2, Pesino 5, Giani 4, Valenti. All. Mastellari

Treviso Basket – Virtus Bologna 47-67
Treviso: Fornaser 11, Busetto 8, Luis 12, Gatto 3, Battistel 2, Guida 3, Spessotto, Pizzobon, Rappo 5, Vedovato, Milella 2, Palu 1. All. Osta
Bologna: Tassinari 13, Benetti 13, Allodi 9, Ebeling, Nikolic, Oxilia 4, Morisi 4, Ghiacci 4, Pechacek 14, Penna, Cattapan, Tinti 6. All. Consolini

riposa: UC Casalpusterlengo

Il programma della 10a giornata di ritorno

Despar 4 Torri Ferrara – Treviso Basket
(1 aprile, ore 20. Palestra IACP Comunale, via Maragno 7 – Ferrara)

Aquila Basket Trento – Reyer Venezia Mestre
(31 marzo, ore 19.30. Palestra Manazzon, via Fogazzaro 4 – Trento)

Fortitudo Bologna 103 – Pallacanestro Reggiana
(31 marzo, ore 18.30. Cierrebi Club, via Marzabotto 24 – Bologna)

Fulgor Lib. Forlì – Blu Orobica Bergamo
(31 marzo, ore 20. Villa Romiti, via Sapinia 40 – Forlì)

Virtus Bologna – UC Casalpusterlengo
(31 marzo, ore 18.45. Palestra Porelli, via dell’Arcoveggio 49/2 – Bologna)

riposa: Rimini Crabs

Classifica

1. Reyer Venezia 34p (18g)
2. Blu Orobica 28 (18)
3. UCC Casalpusterlengo 26 (18)
4. Pallacanestro Reggiana 24 (18)
5. Aquila Trento 24 (18)
6. Virtus Bologna 20 (18)
7. Treviso Basket 14 (18)
8. Rimini Crabs 14 (19)
9. Fortitudo Bologna 103 10 (19)
10. Fulgor Forlì 6 (18)
11. 4 Torri Ferrara 0 (18)

Girone C

Con due turni d’anticipo la Stella Azzurra stacca il pass per la Finale Nazionale. I capitolini di coach D’Arcangeli sfruttano il turno agevole contro il Val di Ceppo e senza nessun problema si impongono per 73-54 (La Torre fa 21 punti). Alle spalle dei nerostellati la lotta per le restanti due posizioni di qualificazione diretta è affare toscano, con la Montepaschi Siena che ha un margine di tranquillità maggiore rispetto alle inseguitrici Don Bosco Livorno e Virtus Siena.
Nel turno appena concluso, le tre toscane non perdono concentrazione e si impongono nei rispettivi impegni. La Mens Sana va a dettare legge sul parquet della Vuelle Pesaro, domata per 69-88 (Marini 20 e Cappelletti 17 sono i migliori fra i senesi di coach Catalani).
Meno roboanti ma altrettanto incisive le prestazioni di Livorno e Virtus Siena. Il roster di coach Da Prato, in cui Benvenuti torna a dar man forte, batte l’Aurora Jesi 53-63 (Lucarelli scorer da 18 punti), mentre la squadra di coach Vezzosi surclassa la Tiber Roma (66-55 il punteggio. Martino porta a referto 25 punti).
Con Montecatini 1949 certa del quinto posto (vittoria per 58-61 sul Perugia Basket), è vera bagarre per la sesta posizione, che vale lo spareggio. A contendersi l’ultima piazza per il post regular season sono proprio gli umbri, insieme a Pesaro, Jesi e Tiber Basket.
Vittoria più per la gloria che per la classifica per la Nuova Pallacanestro Contigliano, vincente di misura sulla Sutor (63-61).

I risultati della 9a giornata di ritorno

Perugia Basket – Montecatini 1949 58-61

Virtus Siena – Tiber 66-55
Siena: Martino 25, Sanges 2, Severini 15, Cuccarese 6, Manganelli 2, Mugnaini 2, Tanganelli 2, Vadi, De Martino 2, Guariglia 4, Pagano G., Pagano M. 6. All. Vezzosi
Roma: Reale 16, Amendola 12, Pedemonte 6, Prati 3, Troiani, Codazzi 2, Scascitelli 1, Cullar 17, Bernardesca. All. Satolli

Victoria Libertas – Mens Sana 69-88
Siena: Del Cucina 2, Tognazzi, Nasello 9, Johansson 8, Cappelletti 17, Lofberg 12, Neri M 9, Marini 20, Romano 2, Tealdi, Bucarelli 9, Mari. All Catalani
Pesaro: Santinelli 3, Ricci 6, Caverni 11, Nicolini 1, Solazzi 1, Terenzi 27, Penserini 3, Clementoni , Foglietti 1, Simioni 6, Minnetti 7. All. Calbini

Aurora Jesi – Don Bosco 53-63

NPC Rieti – SS Sutor 63-61

Stella Azzurra – Val di Ceppo 73-54
Stella Azzurra: Sanguinetti, Moretti 6, Alibegovic 11, Giancarli, Forte 9, Cucci 11, La Torre 21, Palsson, Fallou 6, Di Filippo 2, Capuano 3, Ulaneo 4. All. D´Arcangeli
Valdiceppo: Caridà 5, Domenis 12, Cimarelli 2, Venturi 3, Melchiorri 3, Battiloro 4, Patani 11, Portillo 9, Vitalesta, Colavelli, Furfaro 5, Bonomi. All. Fabrizi

Il programma della 10a giornata

Mens Sana Basket – Virtus Siena
(31 marzo, ore 20.15. PalaEstra, viale A. Sclavo 10 – Siena)

SS Sutor – Stella Azzurra
(31 marzo, ore 20. Palasport, via M. D’Ungheria – Montegranaro)

Montecatini 1949 – Victoria Libertas
(31 marzo, ore 19.30. Pala Terme, via Cimabue – Montecatini Terme)

Val di Ceppo – Perugia Basket
(31 marzo, ore 21. Palazzetto dello Sport, via Pietro Cestellini snc – Perugia)

Don Bosco – NPC Rieti
(1 aprile, ore 20.45. Palasport B. Macchia, via S. Allende 2 – Livorno)

Aurora Basket Jesi – Tiber Basket
(31 marzo, ore 20. PalaTriccoli, via Tavano – Jesi)

Classifica

1. Stella Azzurra 38p (20)
2. Mens Sana Siena 36 (20)
3. Don Bosco 34 (20)
4. Virtus Siena 32 (30)
5. Montecatini 22 (20)
6. Perugia Basket 14 (20)
7. Tiber Roma 14 (20)
8. Aurora Jesi 14 (20)
9. Victoria Libertas 14 (20)
10. Sutor Montegranaro 8 (20)
11. Valdiceppo Basket 8 (20)
12. NPC Rieti 6 (20)

Girone D

La Virtus Eurobk vince il Girone D della DNG. Grazie al trionfo al PalaMaggiò (74-78 il punteggio contro la JuveCaserta) i ragazzi di coach Corradini mettono il punto esclamativo sul raggruppamento, e possono così prenotare viaggio e albergo per la settimana tricolore di Udine.
Anche alle loro spalle i giochi sono praticamente tutti fatti. Ai concentramenti interregionali ci andranno infatti i Roseto Sharks e lo Sport Management Group Latina. Gli abruzzesi vincono la nona partita consecutiva, e suonano la più decisiva proprio contro i laziali. Nell’incontro più interessante del turno gli squaletti costruiscono gap nel primo periodo (19-28) ma non riescono poi a tenere le redini del gioco fino all’intervallo lungo (37-38). Di tutt’altra pasta il secondo tempo, con i ragazzi di coach Di Tommaso che si aggrappano a capitan Nolli (16 punti) e a De Dominicis (13) per rimettere distanza con i latini e chiudere sul 59-67.
Per la School Latina la sconfitta rappresenta la certezza del terzo posto nel ranking, e primato cittadino (già sottolineato nei due scontri diretti) sul Latina Basket, che pure nella penultima giornata trova il modo di sorridere. Il roster di coach Sabatino si impone sulla New Basket Brindisi per 71-78, e mantiene così vive le speranze di arrivare allo spareggio pre-concentramenti. Stesso sogno per la Scandone Avellino, vincente sul Torrevento per 61-76. A Veroli il derby laziale con Palestrina (74-61).

I risultati dell’8a giornata di ritorno

New Basket Brindisi – Latina Basket 71-78
Brindisi: Barone 2, Prete 24, Laudisa 12, Di Salvatore 4, Morciano 4, De Giorgi, Protopapa 16, Savoia 9, Spina, Ecclesie. All. Curiale
Latina: De Ninno, Mathlouthi 16, Guerra 6, Cimino 2, De Zardo 2, Mariani, Sorge 19, Sale 14, Parise, Di Ianni 2, Manzi 9, Ilo 8. All. Sabatino

Juve Caserta – Virtus Eurobk Roma 74-78

SMG Bk School Latina – Roseto Sharks 59-67
Latina: D’Amico 3, Caldarozzi, Mansutti 2, DI Gennaro 15, Tinto 16, Chiari, Stanziani 6, Nwokoye 5, Picarazzi 2, Tabraoui 10, Comelli, Puleo, All. Ortenzi
Roseto: Faragalli 11, Valente ne, Sichetti ne, Nolli L. 16, De Dominicis 13, Griffo, Nantesini, Gloria 17, Nolli F. 2, Ferri 8, All. Di Tommaso

Basket Veroli – Pallacanestro Palestrina 74-61

Basket Nord Barese – SS Felice Scandone

Il programma della 9a giornata di ritorno

Latina Basket – Roseto Sharks
(31 marzo, ore 20. Palestra dell’Istituto Vene, via Gioberti – Latina)

Pallacanestro Palestrina – Juve Caserta
(31 marzo, ore 20. PalaIaia, via Pedemontana Stella 223 – Palestrina)

Virtus Eurobk Roma – New Basket Brindisi
(31 marzo, ore 16. Palazzetto dello Sport, Piazza Apollodoro – Roma)

Basket Nord Barese – Basket Veroli
(31 marzo, ore 18. PalaColombo, viale C. Colombo – Ruvo di Puglia)

SS Felice Scandone – SMG School Latina
(31 marzo, ore 18.30. Pala Del Mauro, prol via Capozzi – Avellino)

Classifica

1. Virtus Eurobk 30p (17)
2. Roseto Sharks 28 (17)
3. SMG Bk School 24 (17)
4. Latina Basket 20 (17)
5. Scandone Avellino 20 (17)
6. Basket Veroli 12 (17)
7. Basket Nord Barese 10 (17)
8. New Basket Brindisi 10 (17)
9. Juve Caserta 10 (17)
10. Pallacanestro Palestrina 4 (17)

La Formula della Divisione Nazionale Giovanile – Trofeo Giancarlo Primo

Finale Nazionale
Udine – 26 maggio al 1 giugno 2014

Girone A: 1a, 2a e 3a classificata
Girone B: 1a, 2a e 3a classificata
Girone C: 1a, 2a e 3a classificata
Girone D: 1a classificata

Concentramenti interregionali
dal 29 aprile al 1 maggio 2014

Girone A: 4a, 5a e 6a classificata
Girone B: 4a, 5a e 6a classificata
Girone C: 4a, 5a e 6a classificata
Girone D: 2a e 3a classificata

Spareggi
14 aprile 2014

Girone A: 7a classificata
Girone B: 7a classificata
Girone C: 6a classificata
Girone D: 4a classificata

I Gironi A, B, C terminano il 7 e l’8 aprile. Il Girone D il 31 marzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here