Europeo Under20: Quarti di finale in Diretta con BasketInside.com

0

Léo Westermann (Francia)Scatta oggi la fase calda dell’europeo under 20 in Slovenia, iniziano i quarti di finale. Rimaste in gara per la vittoria finale le migliori otto squadre del vecchio continente; dopo un solo giorno di riposo concesso si ricomincia con gli ultimi tre giorni del torneo (la finale sarà il 22 luglio). La formula è semplice, va avanti solo chi vince.

Non vi resta che seguire tutto l’evento in diretta qui su Basketinside.com.

Quarti di Finale aggiornati in tempo reale:

Lituania – Grecia  79-43  (Skucas 14 e Ulanovas 18+6, Melissaratos 15+8)
La Lituania è la prima semifinalista dell’Europeo Under 20. I primi 10′ sono totalmente equilibrati, con un gran Melissaratos che nel quarto numero uno mette 9 punti e porta i suoi addirittura avanti nel punteggio. Poi però la Lituania piazza un incredibile parziale di 14-0 a metà secondo quarto, con 7 punti consecutivi di Ulanovas. Ancora lo stesso giocatore guida i suoi in un secondo e ancor più incredibile parziale di 29-7. La Grecia molla totalmente, evitando di essere doppiata solo grazie agli ultimi minuti giocati con poca intensità dai lituani
MVP Basketinside.com: Edgaras Ulanovas, 18 punti e 6 rimbalzi 

 

Serbia – Lettonia  74-65  (Mitrovic 16+10,  Timma 16).
La Serbia prova la mini fuga nel primo quarto (18-12), ma viene acciuffata dalla Lettonia (27-29 al 19′), guidata dai suoi realizzatori Bremers e Bricis, entrambi a quota 7 punti. Nella Serbia dominante il centro  di 211 centimetri Stevan Nastic, a quota 5 punti e 7 rimbalzi. Si chiude in parità. Nel terzo periodo la Serbia prova a scappare, ma la Lettonia è brava a limitare il talento offensivo di Bogdanovic e Mitrovic e restare in partita grazie ai canestri di Timma. La partita sembra avviarsi verso un finale punto a punto, ma la Serbia piazza un incredibile break di 10-0 nel momento principale della partita e la porta a casa. Molto pesante l’uscita per 5 falli della star lettone Janis Timma I serbi sono la seconda semifinalista dell’Europeo Under 20. 
MVP Basketinside.com:  Luka Mitrovic, 16 punti e 10 rimbalzi

 

Germania – Spagna 47-73 (Theis 8+12 rimbalzi, Diez 22+11 rimbalzi, Fernandez 14 punti, Abrines 13 punti)

Spagna terza semifinalista. Il terzo quarto di finale ci regala un Germania – Spagna che dura poco più di metà partita. La Germania ci ha provato cercando di rimanere attaccata alla Spagna ma la scarsissima mira dei ragazzi di Menz (29% dal campo e appena 11/22 dai liberi) non hanno reso possibile l’impresa di giungere alle semifinali battendo i fortissimi spagnoli. D’altra parte quando le stelle iberiche si svegliano son grossi patemi d’animo per tutti. Abrines, in uscita dopo una ottima stagione a Malaga (dove ha avuto modo di giocare anche in eurolega) e diretto a Barcellona, finisce la partita a quota 13 punti (dopo averne messi 11 nel primo tempo) frutto di un impeccabile 5/9 dal campo. Il suo compagno Daniel Diaz (migliore ala piccola dello scorso eurocamp tra tutti i prospetti del 1993 europei) è invece il top scorer dell’incontro con un tabellino da 22 punti conditi da 11 rimbalzi. Infine il playmaker dell’estudiantes Jaime Fernandez si sveglia nella ripresa e infila14 punti. Buio pesto per i tedeschi, nessuno in doppia cifra che hanno perso nettamente anche la lotta ai rimbalzi (33-42), nonostante un Theis da 8 punti e 12 rimbalzi.
MVP Basketinside.com: Daniel Diez, 22 punti e 11 rimbalzi (9/15 dal campo) 

 

Slovenia – Francia 54-77 (Westermann 21+ 7 assist, Gobert 16+ 12 rimbalzi, Toupane 19 punti, Prepelic 17 punti 

Quando Westermann si è acceso non c’è stato più nulla da fare per la Slovenia che era stata in vantaggio per quasi tutto il primo tempo. Se nei primi venti minuti il play francese aveva tirato con 1/10 dal campo e 3 palle perse, nei restanti minuti ha tirato egregiamente (7/10 con 21 punti al termine) e smazzando assist ai compagni, 7 saranno quelli totali. I francesi hanno tirato con maggiore precisione dal campo, come dimostra un 29/64 che vale il 45% e vincendo anche la lotta a rimbalzo (43 contro i 33 sloveni). Questo grazie a un Gobert che sotto canestro ha fatto sfracelli, ben 12 rimbalzi e 16 punti in 30 minuti. Bene anche Toupane con 19 punti. Della Slovenia, che ha completamente mollato nella seconda parte di gara, si salva Prepelic con 17 punti e 5 rimbalzi e ben 9 falli subiti ma sparacchiando malamente dalla distanza (1/6 dall’arco dei 6,75) e Morina che dalla panchina ha segnato 11 punti in 13 minuti
MVP Basketinside.com: Léo Westermann, 21 punti e 7 assist 

 

Semifinale per l’assegnazione dei posti dal 9° al 12° [Squadre già escluse dalla fase finale]

Russia – Italia 68-69 (Varnakov 12+ 4 assist, Trushkin 9+ 10 rimbalzi, Tessitori 17+ 4 rimbalzi, Mian 13, Abass 12+ 6 rimbalzi) 

Non ci è dato sapere cosa sia successo negli spogliatoi italiani; se Sacripanti abbia fatto una sfuriata e i suoi siano resuscitati, sportivamente parlando, oppure se Bugs Bunny sia entrato con la famosa bevanda di space jam e l’abbia fatta bere a Traini e Co. Possiamo dire che comunque c’è stata una grande reazione d’orgoglio degli azzurrini che hanno ricucito 15 punti di svantaggio nel terzo quarto e poi lottando duramente sono riusciti a vincere nel finale a 18 secondi dalla fine con un libero di Traini. Domani ultimo appuntamento europeo valevole per il 9° posto. Una pessima Italia aveva iniziato la partita. Soltanto l’inizio del match era equilibrato, poi dopo appena 6 minuti la Russia era già avanti già di 8 punti (15-7) con 11 punti combinati tra Varnakov e Trushkin (rispettivamente 6 e 5), con il solo Abass a quota 5 a contrastare gli avversari. Il gap tra le due squadre rimane inalterato fino al 10° minuto quando la Russia prendo ampiamente il largo sul 26-13, grazie alle giocate in contropiede dei russi e la maggiore precisione dal campo. La partita rimane il controllo in mano ai ragazzi di Solovyev fino al +15 di metà partita (40-25).
Quindi al rientro in campo Mian, Abass e soprattutto Tessitori hanno ricucito pian piano lo svantaggio finchè quattro liberi messi tutti di fila da Laganà (causa antisportivo + fallo su tiro) impattavano la gara sul 47-47. Da quel momento lìinerzia della partita era tutta nelle mani italiane, che riuscivano ad arrivare fino al +9. Poi però un ultimo sbandamento nel finale a 18 secondi dalla fine portava a Zakharov che infilava la tripla del 68-68, ma Traini subiva intelligentemente fallo da Orlenko e con un libero realizzato su due (il primo) portava i suoi alla vittoria.
MVP Basketinside.com: Amedeo Tessitori, 17 punti e 4 rimbalzi, 8 punti di fila negli ultimi minuti

Turchia – Ucraina 74-47 (Eroglu 14 punti e 4 recuperi, Tekin 12 punti e 7 rimbalzi, Bobrov 9 punti e 10 rimbalzi)

La truppa guidata da coach Erdogan ha dominato l’incontro dall’inizio alla fine senza che l’Ucraina sortisse alcun problema per i turchi. La Turchia ha asfaltando gli avversari sotto tutti i punti di vista, ottimi in difesa (9 rubate contro le sole 4 avversarie) e più attenti in fase d’impostazione del gioco rispetto agli ucraini che hanno perso 24 partita. Più precisi dal campo i turchi, tirando con il 42% contro il 34% dell’Ucraina. Eroglu top-scorer con 14 punti in 21 minuti di utilizzo, a cui si aggiunge un Tekin da 12 punti e 7 rimbalzi. Partita mai stata in discussione.
MVP Basketinside.com: Erbil Eroglu, 14 punti con 4 recuperi

 

Girone per l’assegnazione dei posti dal 13° al 16° [Squadre già escluse dalla fase finale]

Classifica: Svezia (3 vinte-1 perse) Estonia (2-2) Montenegro (2-2) Georgia (1-3)

Georgia – Estonia  75-72 (Burjanadze 22+12, Raap 15+9)
La Georgia vince la sua prima partita nell’Europeo, battendo l’Estonia seconda nel girone. Magra consolazione per i georgiani.

MVP Basketinisde.com:  Beka Burjanadze, 22 punti e 12 rimbalzi
 

Svezia – Montenegro 48-86  (Eriksson 16, Nikolic 22 e Mugosa 23).
Un incredibile parziale di 13-0 del Montenegro decidela partita. Il vantaggio dei montenegrini si dilata grazie a un altro parziale di 11-33. Alla fine arriva l’imbarcata per la Svezia

MVP Basketinside.com: Danilo Nikolic, 22 punti e 11 rimbalzi. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here