Finali Nazionali U19 – Il recap della seconda giornata: Costa Masnaga e Campobasso in semifinale

0

Si è giocata oggi al PalaZauli Battipaglia la seconda giornata delle Finali Nazionali Under 19 e sono arrivati i primi verdetti. Nel girone A la Magnolia Campobasso è già certa di un posto in semifinale avendo chiuso al primo posto, Geas Sesto San Giovanni già eliminato mentre Basket Roma e Umana Reyer Venezia si contenderanno l’altro posto.

Identica situazione nel girone B, con Costa Masnaga già certa della semifinale, Ororosa Bergamo eliminata e Basketball Sisters e Polispostiva Battipagliese a contendersi il secondo posto. Giovedì sono in programma le semifinali, venerdì le finali. La finale si giocherà il 29 marzo alle ore 18.30.

Tutte le partite delle Finali Nazionali sono trasmesse in diretta sul canale Twitch @italbasket.

Tutte le Finali Nazionali Giovanili su FIP STATS!

FIP e NBN23 sono liete di comunicare che tutte le Finali saranno in-App con contenuti Gold aperti a tutti. Si potrà accedere a tutti i contenuti senza la necessità di un abbonamento. Per vivere tutti i momenti clou delle Finali Nazionali, segui su Instagram il profilo @fipstats. Scarica l’applicazione da Google Play o App Store

LA SECONDA GIORNATA

GIRONE A

Umana Reyer Venezia-Allianz Geas Sesto 53-48 (10-13; 26-25; 36-32)
Venezia: Rigoni, Toffolo, Cerè 12, Andreanelli 2, D’Este 3, Ruzza 2, Hassan 15, Zuccon 6, Franchini 11, Purina ne, Buranella, Ivane 2. All. Zimerle
Sesto: G. Trezzi ne, F. Trezzi 6, Sartori, Minora, Bettoni, Leto ne, Camera ne, Volpato 6, Ramon 15, Ostoni 15, De Lise 4, Rovello 2. All. Preda
Arbitri: Caneva, Frosolini
È la Reyer Venezia ad aggiudicarsi il primo match della seconda giornata di gare allo Zauli, al termine di una sfida giocata punto a punto contro il Geas Sesto San Giovanni. L’Umana è rimasta sempre in controllo del punteggio nonostante la pessima percentuale dall’arco (2/14) ma non è mai andata oltre i 7 punti di vantaggio. Sesto San Giovanni è rimasta a contatto e nel quarto periodo si è riportata anche a -3: decisivi nel finale i 5 punti realizzati da Cerè. Per Venezia 15 punti e 8 rimbalzi di Hassan, 12 per Cerè, 11 per Franchini. Per il Geas 15 di Ostoni e Ramon, 6 per Trezzi.

Magnolia Basket Campobasso-Basket Roma 71-55 (13-14; 33-30; 52-47)
Campobasso: Del Sole 1, Boraldo, Giacchetti 6, Quinonez 30, Moffa, Trozzola 5, Mascia ne, Rizzo ne, Lallo ne, Bocchetti 12, Moscarella 14. All. Diotallevi
Roma: Leghissa, Lucantoni 13, Fantini 17, Belluzzo, Benini ne, Preziosi 3, Aghilarre 17, Cenci 1, Lami ne, Brandimarte ne, Manocchio 4, Rossi ne. All.: Bongiorno
Arbitri: Parisi, Castellaneta.
La Molisana Magnolia Basket batte anche il Basket Roma e chiude matematicamente al primo posto il girone A con una giornata di anticipo. Domani le capitoline si giocheranno il secondo posto che vale la semifinale contro la Reyer Venezia. La partita è rimasta in equilibrio per 35 minuti, poi l’allungo delle molisane ispirate da una Blanca Quinonez incontenibile (30 punti). Decisivo anche il dominio della Molisana a rimbalzo, 54-34. In doppia cifra per coach Diotallevi anche Moscarella Contreras a quota 14 e Bocchetti a 12. Per le capitoline 17 punti per Aghilarre e Fantini, 13 per Lucantoni.

GIRONE B
Polisportiva Battipagliese-Limonta Costa Masnaga 47-72 (7-19; 24-38; 37-59)
Battipaglia: Pragliola 6, Lombardi 2, Cotellessa 2, Evangelista, Gesuele 8, Prete 15, Nardoni 8, Ferrara, Laudati, Gianangeli 6, Cavallo, Mastursi. All. Di Pace.
Costa Masnaga: Rotta 5, Bernasconi 8, Galli, Bernardi 8, Gorini 9, Piatti 11, Rota 2, Cibinetto 12, Osazuwa 4, Edokpaigbe 5, Olandi 2, Razzoli 6. All. Rossi.
Arbitri: Settepanella, Tommasi
Costa Masnaga ottiene la seconda vittoria delle Finali piegando nettamente le padrone di casa di Battipaglia (47-72). Biancorosse padrone del campo già dal primo quarto, quando costringono le locali a soli 7 punti in 10 minuti. Le lombarde prendono un vantaggio in doppia cifra e lo conservano fino alla fine nonostante i generosi tentativi di rientro di Battipaglia. Cibinetto la top scorer per coach Rossi con 12 punti, 11 (e 12 rimbalzi) per Piatti, 9 per Gorini. Quanto alle padrone di casa 15 punti per Prete, 8 per Gesuele e Nardoni.

Ororosa Bk Bergamo-Basketball Sisters 63-68 (12-14; 30-26; 48-49)
Bergamo: Bresciani 2, Fossati 14, Fumagalli, Lussignoli 2, Poma 2, Mazza 8, Monti 10, Crippa 8, Frosio 3, Guerini, Merli 11, Manenti 3. All. Stazzonelli

Sisters: N. Besea, Bortolani 7, A. Besea 2, Carmina, Righi 4, Albieri 14, Palmieri 27, Cattabiani 10, Ampollini, Daidone4, Scandellari, Monti. All. Palmieri.

L’ultima sfida della seconda giornata è delle Basketball Sisters, che al termine di una partita equilibratissima, piegano la resistenza dell’Ororosa Bergamo e si guadagnano la possibilità di giocarsi domani contro Battipaglia il secondo posto che vale la semifinale. Straordinaria Giorgia Palmieri con 27 punti, per le Sisters anche 14 punti di Albieri e 10 di Cattabiani. Per Bergamo inutili i 14 di Fossati, gli 11 di Merli e i 10 di Monti. L’Ororosa ha pagato anche l’infortunio di Lussignoli, pazzesco il 28/32 dalla lunetta per la squadra di coach Palmieri.

Arbitri: Occhiuzzi, Bettini

LA PRIMA GIORNATA

GIRONE A

Umana Reyer Venezia-Magnolia Basket Campobasso 46-72 (15-16; 29-28; 34-42)

È La Molisana Magnolia Campobasso ad aggiudicarsi il match inaugurale della kermesse tricolore Under 19: dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato, Giacchetti e compagne hanno allungato progressivamente nella ripresa imponendosi con 26 lunghezze di margine sulla Reyer Venezia (46-72): Quiñonez con 25 punti, Moscarella con 20 e Bocchetti con 7 le migliori marcatrici per la Magnolia. Per Venezia, 13 i punti di Zuccon, 8 quelli di Andreanelli e 6 per Buranella.

Venezia: Rigoni 2, Toffolo, Cere’ 2, Andreanelli 8, D’Este, Gallo, Hassan 4, Zuccon 11, Franchini 5, Purina 2, Buranella 8, Ivane 4. All. Zimerle

Campobasso: Del Sole 5, Boraldo 3, Giacchetti 5, Quinonez 25, Moffa, Trozzola 2, Mascia, Rizzo 3, Lallo, Bocchetti 7, Moscarella 20. All. Diotallevi

Arbitri: Tommasi e Occhiuzzi

Allianz Geas Sesto-Basket Roma 41-59 (9-11; 20-28; 31-48)

È il Basket Roma ad aggiudicarsi il secondo match di giornata al PalaZauli. Con un vantaggio cresciuto progressivamente nel corso della partita le capitoline, alla fine, hanno chiuso con 18 lunghezze di margine sul Geas prendendo il largo nel terzo quarto. La miglior marcatrice della partita è stata Lavinia Lucantoni con 18 punti, in doppia cifra anche Benedetta Aghilarre a quota 12, 7 i punti per Martina Fantini. Per il Geas 8 punti di Ramon, 7 per Bettoni e 6 per Ostoni.

Sesto: G. Trezzi, F. Trezzi 2, Sartori 4, Minora 6, Bettoni 7, Camera, Volpato 1, Ramon 8, Ostoni 6, De Lise 3, Rovello. All. Preda

Roma: Leghissa, Lucantoni 19, Fantini 7, Belluzzo 8, Benini 2, Preziosi 2, Aghilarre 10, Cenci 3, Lami 2, Brandimarte, Manocchio 6, Rossi. All.: Bongiorno

Arbitri: Bettini e Settepanella

Classifica: Basket Roma, Magnolia Campobasso 2; Allianz Geas Sesto San Giovanni, Umana Venezia 0.

GIRONE B

Ororosa Bergamo-Polisportiva Battipagliese 53-57 (16-15; 27-33; 43-38)

È la OMEPS Silotrailers Battipaglia ad aggiudicarsi il terzo match di giornata allo Zauli al termine di una partita avvincente ed incerta fino all’ultimo. La partita si è decisa nel terzo quarto, quando le padrone di casa hanno operato un break di 12-0 (16-5 il parziale) riportandosi in vantaggio. Vantaggio poi gestito con oculatezza dalle bianco-arancio, che alla fine si sono imposte su Ororosa 53-57. Per Bergamo 14 punti di Lussignoli, 10 di Fossati, 9 per Poma e Crippa. Per Battipaglia 14 di Prete, 12 per Pragliola e Gianangeli.

Bergamo: Bresciani, Fossati 10, Fumagalli, Lussignoli 14, Poma 9, Mazza 4, Monti 2, Crippa 9, Frosio 2, Guerini, Merli 3, Manenti. All. Stazzonelli

Battipaglia: Pragliola 12, Lombardi 6, Esposito, Evangelista, Gesuele 10, Prete 10, Nardoni 1, Merati, Chiovato, Gianangeli 16, Cavallo, Mastursi 2. All. Di Pace.

Arbitri: Frosolini e Parisi.

Basketball Sisters-Limonta Costa Masnaga 57-68 (14-23; 22-39; 36-53)

L’ultima partita di giornata va a Costa Masnaga, che prende il largo nel primo tempo sospinta da Efokpaigbe e contiene i tentativi di rimonta delle Sisters, ispirate dalle triple di Palmieri. La squadra di Pierangelo Rossi tocca il +17 all’intervallo lungo, mantiene il vantaggio fino agli ultimi 5 minuti e poi cala un po’ di intensità in difesa senza peraltro mai rischiare di essere raggiunta: per le Sisters 17 punti di Palmieri, per Costa Masnaga 40 punti equamente divisi tra Efokpaigbe e Bernardi.

Sisters: N. Besea, Bortolani 8 , A. Besea, Carmina, Righi 2, Albieri 6, Palmieri 17, Cattabiani 8, Ampollini 8, Daidone 8, Scandellari, Monti. All. Palmieri.

Costa Masnaga: Rotta, Bernasconi 6, Galli, Bernardi 20, Gorini 2, Piatti 4, Rota, Cibinetto 12, Osazuwa, Efokpaigbe 20, Olandi 2, Razzoli 2. All. Rossi.

Arbitri: Castellaneta e Caneva.

Classifica: Costa Masnaga, Polisportiva Battipagliese 2; Basketball Sisters, Ororosa Bergamo 0.

fip.it