Finali Nazionali U20F: Savona ha un cuore immenso, ma s’inchina a Battipaglia

Finali Nazionali U20F: Savona ha un cuore immenso, ma s’inchina a Battipaglia

Una gran prova delle liguri non basta a fermare la corazzata campana. Battipaglia in semifinale spinta dal duo Vella-Andrè.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Una partita che vedeva Battipaglia nettamente favorita. Festeggiano le campane, ma la Cestistica Savonese va fuori a testa altissima al di la del passivo finale, maturato praticamente nel quarto periodo di gioco terminato 25-3. La formazione di Dragonetto ha più esperienza, più tecnica e più centimetri: ne esce così una sfida dove le liguri perdono nettamente a rimbalzo (51-23, di cui 32 (!) offensivi), subiscono un’indemoniata Andrè da 20 punti e 19 rimbalzi e alla fine sono costrette a cedere con il punteggio finale di 72-45, nonostante l’eccellente prestazione di Zanetti, top scorer con 26 punti a referto. Menzione speciale anche per Elena Vella, decisiva nel break in apertura del quarto periodo di gioco che ha di fatto sancito la partita dopo che nel terzo quarto Savona era riuscita a rientrare fino ad un incredibile meno quattro.

Battipaglia: Porcu-Vella-Policari-Trucco-Andrè
Savona: Sansalone-Zanetti-Ardoino-Tosi-Guilavogui

BATTIPAGLIA SCAPPA, ZANETTI LIMITA I DANNI- Avvio subito a mille di Battipaglia, che forte del roster migliore fa subito capire di che pasta è fatta con l’asse Porcu-Andrè subito a farla da padrone confezionando lo 0-8 iniziale che obbliga il coach ligure al timeout. A sbloccare Savona è Guilavogui con il piazzato, ma le campane dominano la scena e con la solita Andrè volano sul 16-2, con la lunga in maglia numero ventidue già in doppia cifra. Zanetti e Tosi smuovono il tabellino delle giallo-verdi, ma Battipaglia è in controllo e al decimo conduce sul 20-8. Policari da una parte e Sansalone dall’altra aprono il secondo quarto, mentre Tosi ricuce fino al meno nove. Dragonetto rimette così Trucco e Porcu sul parquet e Battipaglia ricomincia così a premere: canestro di Andrè, tripla di Policari e gli ennesimi punti sotto canestro della coppia Andrè-Trucco valgono il 33-17 che ricaccia indietro le liguri. Vella fa più venti, ma Savona non ci sta e con otto punti in fila di Zanetti va al riposo sotto di solo dodici lunghezze sul 37-25.

IL CUORE DI SAVONA NON BASTA, VELLA PORTA BATTIPAGLIA IN SEMIFINALE- Dopo l’intervallo Porcu e Andrè ristabiliscono quindici punti di margine, mentre Savona continua ad affidarsi alla sola Zanetti sul fronte offensivo. Il meno dieci arriva però in contropiede, con Sansalone a firmare il 43-33 che porta Dragonetto a chiamare la sospensione di gioco. Verona al rientro va subito a segno, ma Savona gioca alla grande e con la tripla della solita Zanetti arriva un meritatissimo meno nove a tenere “viva” la gara. La numero quattro si ripete poco dopo, mettendo il punto numero ventitrè sul proprio tabellino mentre il primo canestro di Ardoino, vale un incredibile 46-40. Le campane continuano a faticare, Zanetti altri due liberi a bersaglio per il meno quattro. Andrè in lunetta fa 1/2, firmando il 47-42 dopo trenta minuti. Il quarto periodo si apre nel segno di Elena Vella, a segno con otto punti consecutivi per il 55-42. La zona di Battipaglia continua a dare il propio frutto, con Policari e Vella ad aumentare il break aperto portandolo sul 12-0. Il punto esclamativo lo firma Ciavarella, siglando il 61-42 a quattro minuti dal termine. Il finale serve solo a sancire il punteggio definitivo, con la squadra di Dragonetto a imporsi 72-45.

MVP BASKETINSIDE.COM: Andrè

MINIBASKET BATTIPAGLIA 72 CESTISTICA SAVONESE 45

Battipaglia: Porcu 6, Policari 9, Trucco 8, Vella 12, Andrè 20, Chicchisiola, Verona 9, Ciavarella 8, Pastena ne, Scarpato ne, Rauti, Diuf. All. Dragonetto

Cestistica Savonese: Zanetti 26, Sansalone 5, Tosi 8, Ardoino 2, Guilavogui 2, Ambrosi, Avolio, Tuveri, Roncallo, Bologna 2. All. Pollari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy