La Reyer Venezia si aggiudica la Next Gen Cup, battuta Reggio al fotofinish

Nella manifestazione riservata alle selezioni U18 delle squadre di LBA la Reyer Venezia batte la Reggiana.

di La Redazione

REYER VENEZIA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 62-59 (21-11, 37-32, 51-45)

Reyer: Candotto 6, Berdini 6, Casarin 22, Biancotto 12, Bolpin, Cravero, Chappelli, Bellato 2, Possemal 12, Kovacs 2, Kiss, Grani. Allenatore: Buffo.

Grissin Bon: Morini 2, Carta, Soviero 20, Giannini 14, Riccò, Maddaloni, Soliani, Besozzi 2, Codeluppi, Lusvarghi 2, Cham 11, Diouf 8. Allenatore: Menozzi. Assistenti: Rossetti, Di Paolo.

PESARO – Si spegne ad un passo dal traguardo il sogno della Grissin Bon Under 18, che viene sconfitta al fotofinish dalla Reyer Venezia 62-59 e termina così al secondo posto la sua comunque più che positiva Next Gen Cup.

Una fantastica cavalcata, quella dei ragazzi di Menozzi, che escono tra gli applausi nonostante la sconfitta per la qualità di gioco e l’atteggiamento mostrati nel corso di tutta la manifestazione.

Una Grissin Bon costretta ad inseguire fin dalle primissime battute: Casarin e Biancotto bucano a ripetizione la retina biancorossa, e dopo i primi 10’ di gara la formazione di Menozzi è sotto 21-11.

I reggiani però non si perdono d’animo ed entrano pian piano in partita: è Giannini a suonare al carica con 10 punti nei primi 15’ di gara. Canestri che propiziano la rimonta della Grissin Bon, che arriva così all’intervallo sotto di cinque lunghezze sul 37-32.

Il terzo quarto prosegue sul filo dell’equilibrio: i biancorossi provano a rintuzzare il piccolo break, ma la Reyer si dimostra solida ed organizzata.

Si arriva così agli ultimi dieci minuti di gara: Soviero si scatena dalla lunga distanza e la Grissin Bon riesce a tornare definitivamente in partita, mettendo anche il naso avanti in un paio di situazioni. Sul 58-58 però, i ragazzi di Menozzi si fermano offensivamente e non riescono a contrastare la difesa a zona della formazione lagunare.

Si arriva così a pochi istanti dalla fine con la Grissin Bon sotto di tre lunghezze: Giannini prima e Soviero poi hanno in mano la bomba del possibile pareggio, che però non trova il canestro. Si arriva così al punteggio finale di 62-59: alla Grissin Bon non bastano i 20 punti di Soviero, i 14 di Giannini e gli 11 punti di Cham.

 

 

Uff stampa Pallacanestro Reggiana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy