Memorial De Silvestro Trofeo Meneghin – Italia chiude con tre sconfitte

0

ITALIA U20 – GRECIA U20 48-64 (6-13, 23-30, 39-41)

 

Prima frazione di gioco che non si apre al meglio per i ragazzi italiani, infatti la Grecia mette a segno un parziale di 8-0 che costringe coach Buscaglia a chiamare time out dopo appena 4 minuti di gioco. Al rientro in campo l’inerzia sembra cambiata e grazie a Bolpin gli azzurri fanno registrare un controparziale di 5-0, complice anche il fallo tecnico fischiato alla panchina greca. Ma è soltanto un fuoco di paglia in quanto i ragazzi greci riescono a trovare sempre ottime soluzioni dal campo, sia attaccando nei primi secondi sia facendo circolare a lungo la palla. Gli ultimi minuti del primo quarto sono caratterizzati da molti errori e forzature da parte di entrambe le formazioni, con la Grecia che riesce ad andare alla prima pausa in vantaggio sul 6-13.

il secondo periodo è inaugurato da una tripla italiana che vale il -4, ma dall’altra parte gli ellenici estraggono il coniglio dal cilindro da 9 metri sulla sirena e ristabiliscono il +7 (9-16, 8:00). l’Italia sembra aver trovato il ritmo partita, difende con maggiore intensità e attacca con più pazienza prendendo anche ottimi rimbalzi, la coralità offensiva dimostra subito la sua efficienza e dopo quattro minuti Bolpin e compagni si trovano sul -1, 20-21. il primo vantaggio italiano arriva a 5 minuti dalla pausa lunga con una bella azione in dai e vai, ma dall’altra parte la Grecia approfitta di un rimbalzo in attacco con svista difensiva per riportarsi sul +1 (22-23, 4:30). la Grecia però ha ritrovato il filo del discorso e dopo il vantaggio azzurro mette a segno un parziale di 9-1, inframmezzato unicamente da un libero italiano, che le consente di chiudere il primo tempo nuovamente sul +7, 23-30.

Il Terzo quarto sia apre con parziale di 5-0 per la Grecia che si porta così sul +12, ma l’Italia è brava a ritrovare subito la concentrazione e a sua volta fa registrare un 8-2, da prima inframmezzato da una schiacciata di Antetokoumpo e poi chiuso da un 2/2 dalla lunetta dello stesso giocatore (31-39, 3:00). Negli ultimi 3 minuti del periodo la circolazione di palla del quintetto italiano torna ad essere prettamente perimetrale, con i ragazzi di Buscaglia a cercare spesso il tiro da tre punti ma trovando il fondo della retina con alterne fortune. la terza frazione si chiude con due liberi greci per il 39-41.

Anche l’ultimo periodo è all’insegna dei parziali e controparziali, infatti dopo il 4-0 greco iniziale arriva il 7-0 italiano, ora la partita non sembra più un’amichevole e anche il livello agonistico è salito e sul 46-45 di metà quarto la Grecia chiama time out per riorganizzarsi al meglio. la nazionale ellenica rientra in campo con un’altra faccia e immediatamente segna un 7-0 che costringe Buscaglia ad interrompere il gioco con la Grecia nuovamente a +8 (46-54, 3:10). Al rientro in campo il quintetto greco non accenna ad abbassare il ritmo e il parziale diventa così di 13-0 (46-60, 2:00), con l’Italia che sembra davvero aver tirato i remi in barca. A chiudere il parziale greco, manco a dirlo, è il solito Bolpin con un piazzato dall’angolo, ma ormai i Greci erano volati a quota 62 sul +14. l’ultimo minuto non ha nulla da dire a livello agonistico e la partita finisce con la sconfitta italiana per 48-64.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here