NEXT GEN CUP 2019 – Riscatto Cantù, conquistato il derby contro Varese

NEXT GEN CUP 2019 – Riscatto Cantù, conquistato il derby contro Varese

Cantù centra il successo contro Varese.

di La Redazione

Altro giro, altra corsa, altra squadra: nel secondo impegno di giornata in LBA Next Gen Cup, i ragazzi dell’U18 di Pallacanestro Cantù si fanno trovare più che pronti, riscattando completamente la brutta sconfitta di questa mattina contro Trieste. Il derby contro Varese è una sinfonia suonata in crescendo, con tutti gli orchestranti al posto giusto nel momento giusto: il risultato è un concerto da sballo, con i primi due punti della competizione per i biancoblù.

LA CRONACA
Super partenza dei canturini, che volano sulle ali di Di Giuliomaria e Procida; Varese prova a rimanere attaccata con Virginio, Seck e Montano, ma la difesa impenetrabile e l’attacco chirurgico firmato Gatti e Arienti consentono alla S.Bernardo-Cinelandia di andare sul +11 già al 6’ (19-8). Librizzi realizza da sotto, Maruca replica dall’altra parte del campo, Abega appoggia al ferro e poi insacca anche i 3 liberi che chiudono il primo periodo sul 25-12 in favore dei biancoblù.

La seconda frazione si apre con Bresolin che porta al ferro l’assist di Caglio, e lo stesso Caglio che replica a Maruca con un 2+1 da manuale. Vincini fa 1/2 dalla lunetta, Quarta è preciso ai liberi, Pozzi si butta in area e Abega insacca i due punti del +21 per Cantù al 15’ (36-15). Maruca e Virginio provano a spingere per la Object Particolare, Gatti appoggia al ferro, poi ancora Librizzi e Virginio consentono ai varesini di tornare a -11. Ma Procida è subito pronto a mettere i puntini sulle i dalla distanza, tenendo i suoi 43-27, e la “bomba” di Di Giuliomaria negli ultimi secondi manda tutti negli spogliatoi sul 46-30.

La combo Arienti-Di Giuliomaria inaugura il terzo periodo, poi Quarta aggiunge due punti in schiacchiata; Vincini e Seck segnano per Varese, ma è ancora Quarta a tenere Cantù saldamente al comando. Montano realizza in arresto e tiro, Gatti appoggia al ferro, Ziviani aggiunge una bomba pesantissima al carnet della Pallacanestro Cantù (64-41 al 27’). I ragazzi di coach Costacurta sono in un momento di grazia, e stringono le maglie difensive costringendo Varese a cercare dei tiri forzati; dall’altra parte del campo, intanto, Abega fa razzie, e al termine del terzo periodo il punteggio dice 75-48 in favore della S.Bernardo-Cinelandia.

Caglio in penetrazione e Librizzi da sotto aprono gli ultimi 10’ di gioco; Abega appoggia al ferro, Librizzi replica dal pitturato, ancora Abega sfrutta il giro in lunetta, consentendo a Cantù di volare 81-57 al 34’. Van Velsen consegna al ferro l’assist di Maruca, Abega è un cecchino, Montano vince il duello a canestro con Arienti; Di Giuliomaria in contropiede replica quindi a Seck per il +22 al 37’. Gli ultimi minuti servono ai ragazzi di coach Costacurta per rifinire il vantaggio: il derby Cantù-Varese di questa seconda edizione di Next Gen Cup termina quindi con il punteggio di 89-70.

Domani alle ore 13:30 i canturini sono attesi dall’ultimo impegno del Girone B di qualificazione, contro la Virtus Roma.

S.BERNARDO-CINELANDIA CANTU’ – OBJECT PARTICOLARE VARESE 89-70

(25-12, 21-18; 29-18, 14-22)

S.Bernardo-Cinelandia Cantù: Caglio 10, Lanzi, Arienti 5, Ziviani 3, Abega Ongolo 22, Quarta 10, Gatti 6, Bresolin 4, Procida 9, Di Giuliomaria 18, Mirkovski ne, Pozzi 2. All. Costacurta.
Object Particolare Varese: Seck 6, Montano 10, Marotta 2, Librizzi 14, Sorrentino, Nagero ne, Mazzocchia, Jokic, Van Velsen 11, Virginio 11, Maruca 13, Vincini 3. All. Bizzozi.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy