NIJT Città di Roma: finisce il sogno della Virtus Roma, Salash domina e Siviglia vince al cardiopalma

0

Il Cajasol Siviglia batte la Virtus Roma col punteggio di 61-60 nell’opening match del secondo giorno del NIJT Città di Roma. I ragazzi romani così hanno perso la possibilità di qualificarsi per le Final Four che si terranno a Milano, nonostante una buona prestazione con cui hanno messo in difficoltà gli spagnoli. MVP del match Maxim Salash, autore di 23 punti e 8 rimbalzi con 9/18 dal campo. Per i virtussini buona prestazione di Gabriele Romeo, unico in doppia cifra a quota 18. Il Cajasol ora ha una vittorie ed una sconfitta.

La Virtus Roma inizia con Alviti, Pagano, Dell’Oca, De Nicolao e Trovato. Il Cajasol Siviglia risponde con Jurjens, Hidalgo, Rigo e Salash. Le partenze delle due squadre sono piuttosto lente: tante forzature e molti errori, con Siviglia che cerca insistentemente Salash nel pitturato e Roma che si affida ai buoni canestri di Daniele Alviti. I ritmi non sembrano tendere ad alzarsi, nonostante la chiusura di primo periodo sia piuttosto spettacolare grazie ad un clamoroso gioco da 3 punti di Romeo, che firma il 15-15.

Ad inizio secondo quarto il Cajasol fa prove tecniche di fuga con Diego Gallardo, che mette la bomba del 20-15. Le due squadre diventano più aggressive, e la zone-press schierata da Roma fa si che i ritmi si alzino. Jurjens segna con fallo e sancisce il massimo vantaggio degli andalusi sul 30-23. Si va all’intervallo sul 33-26.

Il terzo periodo non inizia bene per Alviti e compagni, che subiscono immediatamente un parzialino di 4-0 tutto firmato Maxim Salash per il 37-26. La Virtus però riesce a recuperare piuttosto velocemente, grazie ad un importante break di 2-14, firmato quasi integralmente da uno scatenato Gabriele Romeo, il quale mette a referto ben 12 punti, tra cui un paio di bombe, in poco più di 3′ di gioco. I romani tornano sul -1, ma Gallardo chiude il periodo con una bomba che firma il 43-40.

L’aggressività e il nervosismo in campo si fanno tangibili, anche per la posta in palio decisamente alta, e ciò causa problemi di falli per De Nicolao, Tarquinio e Trovato. Roma riesce comunque ad operare il sorpasso grazie ad un paio di bombe targate Fabio Sansone e Federico Pagano: 46-51. Gallardo e Salash però rispondono con gli interessi e pareggiano le ostilità a quota 55. Rigo apre l’ultimo minuto con un altro canestro dalla lunga distanza che vale il 59-58 Siviglia. Nei secondi finali del match, la Virtus ha in mano il possesso della vittoria, ma Romeo non trova il fondo della retina e il match si chiude sul 61-60.

CAJASOL SIVIGLIA 61-60 VIRTUS ROMA (15-15; 33-26; 46-43)
SIVIGLIA: J.Oliva 4, Jurjens 3, Giraldez DNP, Martinez 2, Dojakovski DNP, Hidalgo 2, Rigo 6, Gallardo 13, Eichler 4, Ristori 4, Salash 23, E.Perez.
ROMA: Alviti 4, F.Pagano 9, Finamore, Romeo 18, Sansone 9, Ficini, Dell’Oca 5, De Nicolao 3, Ciambrone 3, Maghet, Tarquinio, Trovato 9.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here