U19F World Cup – Inaugurata Casa Italia a Udine

Alla Basketball House del centro commerciale Città Fiera di Martignacco (UD) è stata inaugurata Casa Italia, punto di riferimento azzurro, dove ogni giorno avranno luogo numerosi eventi collaterali alla World Cup U19, in programma dal 22 al 30 luglio.

di Michela Trotta, @mikytrotta

Martignacco (UD). Mancano poche ore ormai alla prima palla a due della Fiba U19 Women’s Basketball World Cup, in programma a Udine e Cividale dal 22 al 30 luglio prossimi. Mentre alcune delle 16 squadre sono già impegnate in incontri amichevoli, oggi, presso la Basketball House (BH) del centro commerciale Città Fiera, il presidente del Comitato organizzatore locale Davide Micalich ha fatto gli onori di casa presentando quelli che saranno i principali appuntamenti durante la competizione. Oltre alle quattro partite giornaliere previste sia al Carnera di Udine sia al Palazzetto di Cividale del Friuli, tifosi e appassionati potranno partecipare ad incontri di diverso tipo che andranno ad integrare lo spettacolo dei campi di gioco:

venerdì 21/07, si inizia con la Cerimonia di apertura: le 16 squadre dalle ore 18 sfileranno per le vie del centro storico del capoluogo friulano e raggiungeranno una delle piazze principali della città dove le diverse autorità locali potranno dare il proprio benvenuto a tutti i partecipanti;

sabato 22/07, invece, presso la BH ci sarà una riunione delle società femminili regionali, alla presenza del vice-presidente Fip nazionale Mario Invernizzi;

lunedì 24/07, primo giorno di riposo, alle 10:30 presso l’hotel Astoria si svolgerà un convegno organizzato dall’Ussi Fvg dedicato al giornalismo al femminile, con la partecipazione del presidente Fip Gianni Petrucci. In contemporanea (con diretta streaming su Fiba.com), dalla mattina alla sera, presso il palazzo del Comune, si terrà il “Fiba Social Forum”, un seminario incentrato su tre tematiche principali (la gestione del profilo di un giocatore dal punto di vista comunicativo e social, sviluppo di una carriera parallela al basket, esperienze dirette di alcune ex giocatrici) con lo scopo di aiutare le giovani ragazze nel passaggio dal mondo giovanile a quello professionistico.
Inoltre, sempre lunedì 24 luglio, l’Assessore allo Sport di Udine Raffaella Basana presenterà il progetto “Etica Sportiva”, a cui seguirà la cena di gala (su invito).

martedì 25 luglio, alle 15, alla BH si terrà un corso di diritto sportivo per avvocati, organizzato da Giovanni Adami, presidente Fip FVG, con la partecipazione del professor Tognon del Tar di Losanna; mentre nei giorni seguenti, sono in programma le riunioni annuali delle società di C Silver e Serie D, oltre a un corso per dirigenti sportivi (venerdì 28/07) e la presentazione della nuova Hall of Fame 2017 del Friuli Venezia Giulia (sabato 29/07).

L’idea di Casa Italia è nata, quindi, con l’obiettivo di creare un punto di ritrovo per tifosi, appassionati e autorità che giungeranno a Udine per assistere ai Mondiali U19; presso la BH sarà anche possibile osservare numerosi cimeli delle Nazionali italiane del passato, con la speranza di avvicinare tutta la città al movimento.
Davide Micalich, oltre ad aver espresso grande emozione per l’importanza e la responsabilità che questo evento comporta, ha evidenziato come, nonostante manchino alcuni giorni all’inizio, numerosi tifosi siano già giunti a Udine e come molti biglietti (per quarti di finali, semifinali e finale) siano stati venduti online, a testimonianza di una grande partecipazione.
Dunque, ancora una volta, Udine e tutto il Friuli Venezia Giulia sono pronti per ospitare uno dei main event estivi a livello giovanile, di cui l’hashtag ufficiale sarà #FIBAU19.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy