U19M – Un’Italia tutto cuore batte la Spagna e conquista la finalissima mondiale!

Mondiale U19M: Spagna – Italia 63-66

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

SPAGNA – ITALIA 63-66 (22-9; 30-29; 46-45)

Partita al cardiopalma quella tra Italia e Spagna valevole per la finalissima del mondiale U19. Infatti le due squadre, dopo un primo tempo speculare in cui ognuna delle due ha dominato un quarto, hanno giocato un secondo tempo in perfetto equilibrio, fino al testa a testa finale che ha regalato la vittoria all’Italia che con il punteggio di 66-63 conquista la finalissima per l’oro di domani. Encomiabile la prova di capitan Bucarelli che con un cuore enorme ha guidato l’Italia alla vittoria nel momento di maggiore difficoltà e ha chiuso il match con 15 punti, 4  rimbalzi, 5 assist e 14 di valutazione. Da citare anche le prestazioni di Denegri con 14 punti e 3 assist e Oxilia con 12 punti e 7 rimbalzi. Per la Spagna buone prove di Font con 15 punti e Vila con 12. L’appuntamento con la finalissima che vale l’oro e la storia è per domani alle ore 20.30 contro la vincente di Canada – Stati Uniti che si giocherà in serata.

Spagna: Figueras Lopez – Vila – Font – Ehiqitor – Rosa

Italia: Penna – Pajola – Bucarelli – Mezzanotte – Okeke

Dopo il primo minuto e mezzo di difficoltà e di tensione in cui entrambe le squadre hanno faticato a trovare la via del canestro, a sbloccare il punteggio è la Spagna con la tripla di Font che da il via ad un break importante di 9-0 firmato anche dalle triple di Rosa e Figueras Lopez. Mezzanotte sblocca il punteggio degli azzurri e prova a scuotere i suoi con 4 punti consecutivi, ma gli iberici a segnare con un altro parziale di 9-0 ad opera di Font, Ehiqitor, Figueras Lopez e Vila che fanno volare la Spagna a +14, 18-4. Okeke prova a tenere su i suoi, ma Vila mette a segno 4 punti consecutivi, 22-6. Sul finale di primo quarto però c’è una timida risposta azzurra, con l’Italia che riesce a mettere a trovare la via del canestro con Oxilia e Caruso. Il punteggio è di 22-9 in favore della Spagna dopo 10′.

Nel secondo periodo scende subito in campo un’Italia completamente diversa che con Denegri e Oxilia riesce ad accorciare le distanze e a tornare a -6, 23-17. Font riporta avanti la Spagna segnando da oltre la linea dei 6.75, ma gli azzurri hanno davvero tutto un altro piglio rispetto ad inizio partita e grazie ai canestri di Oxilia e Visconti si rifanno pericolosamente sotto e tornano a -3 dalla Spagna, 26-23. Vila mette una pezza dalla lunetta al prolungato digiuno spagnolo, Okeke trovato benissimo da Antelli va a schiacciare a due mani, ma sempre Vila riporta a -5 i suoi con un piazzato dalla lunga distanza, 30-25. Sul finale di secondo quarto arriva il doppio viaggio in lunetta azzurro con Bucarelli e Okeke che non sbagliano e portano l’Italia a -1. Dopo 20′ di gioco il punteggio è di 30-29 in favore degli iberici.

Dopo la pausa lunga riparte molto bene la Spagna con un bel break di 5-0 tutto ad opera di Font e riacquista vantaggio sull’Italia, che però accorcia immediatamente con Caruso e Okeke, 35-32. Ehiqtor prova a ridare vantaggio ai suoi, Penna trova una bella tripla, poi però arriva ancora il canestro spagnolo con Molin per il +5, 40-35. L’Italia però, che grazie ad un grande secondo quarto era riuscita a rientrare in partita, riesce finalmente a mettere la testa avanti grazie al break firmato da Caruso e Denegri che regala agli azzurri il primo vantaggio, 40-41. Gli ultimi minuti di terzo quarto sono un continuo testa a testa tra le due squadre che si rispondo a suon di canestri. Il canestro finale è però Sanz Barrio che permette alla Spagna di chiudere a +1 il terzo periodo. Dopo 30′ il punteggio è di 46-45 per gli spagnoli.

L’ultimo e decisivo quarto inizia con il libero di Visconti che rimette in parità assoluta il match, ma la Spagna con un bel break di 5-0 ad opera di Molins e Sanz Barrio prova a scappare, 51-46. Ad accorciare per gli azzurri ci pensa capitan Bucarelli con una grande tripla, ma dall’altra parte del campo gli spagnoli continuano a segnare con un pesante parziale ad opera di Tomaic ed Esteban che fanno volare la loro squadra a +11 a 3.30 dal termine, 60-49. Capobianco è costretto a chiamare time out e al ritorno in campo gli azzurri hanno tutta un’altra faccia e guidati dal capitan Bucarelli mettono a segno un parziale di 10-0 con 7 punti firmati dal giocatore toscano e una tripla di Denegri che regala il -1 all’Italia a 1.23” dalla fine e costringe la Spagna a chiamare time out, 60-59. All’uscita dal time out Font segna per la Spagna, Okeke risponde, ma Tomaic trova il libero del +2, 63-61 a 26” dalla fine. L’Italia però rimane li con la testa, ma sopratutto con il cuore del suo capitano che non solo va a realizzare il canestro del pareggio, ma subisce anche fallo e completando il gioco da tre punti, porta a +1 l’Italia a 8” dalla fine, 63-64. A chiude i giochi sono i liberi finali di Denegri che fanno iniziare la festa degli azzurri. La partita si chiude con il punteggio di 63-66 in favore dell’Italia che conquista la finalissima di domani.

 

MVP Basketinside.com: Lorenzo Bucarelli (15 punti, 4  rimbalzi, 5 assist e 14 di valutazione)

Spagna: Figueras Lopez 5, Sanz Barrio 7, Vila 12, Font 15, Esteban 6, Moreno NE, Ballespin 0, Ehiqitor 6, Tomaic 5, Molin 4, Rosa 3, Vanaclocha 0.

Italia: Penna 3, Simioni NE, Caruso 8, Pajola 0, Visconti 3, Denegri 14, Bucarelli 15, Mezzanotte 4, Massone NE, Okeke 9, Antelli 0, Oxilia 10.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy