Altro scalpo romagnolo per la S.Bernardo Alba su un’ Andrea Costa in sofferenza

Ottima partenza dei biancorossi, che si fanno rimontare nel secondo quarto, poi tornano avanti, ma col calare delle energie si fanno sorpassare e alla fine non riescono più a recuperare, malgrado il -1 a 2″ dalla sirena

di Alberto Dalmonte

Alba schiera Tarditi Hadzic Antonietti Danna Coltro
Imola risponde con Morara Preti Toffali Corcelli Fultz

Primo quarto con Alba che si aggiudica la palla a due. Ruba subito la difesa di casa ma altrettanto fanno gli ospiti. A segno prima Coltro, poi Fultz, poi Danna, poi Toffali: 4-4 dopo poco più di un minuto.. Difese decisamente distratte fin qui, e Alba è la prima a chiamare time out quando Preti si fa trovare facilmente sotto canestro da Fultz, 6-4. Allo scadere dei 24” Alba va a segno da 3 con Coltro, molto ispirato fin da queste prime battute, ma replica subito con azione 2+1 Morara, 9-7 dopo 3′. il neo dottore Morara, altrettanto ispirato, infila la tripla, e Alba non risponde malgrado la seconda opportunità: 12-7 dopo 4′. A metà quarto, uscito Fultz per Banchi, arriva un punto da Toffali, e subito dopo tocca al capitano dell’Andrea Costa Jacopo Preti accomodarsi in lunetta per 3 liberi: percorso netto, +9 Imola, ed entra al suo posto Zanetti. Tocca a lui ora segnarre a gioco fermo, 2/2, 18-7. 5 giocatori a segno per i biancorossi, contro i due langaroli. Ancora Zanetti in lunetta, 19-7, e finalmente si rivede un canestro ospite, dopo 4 minuti. Parziale di 4-0 con Cianci e Tarditi, risponde con 1 libero Toffali, 20-11. Moretti continua a ruotare senza sosta i suoi, complice le ridotte disponibilità di effettivi, essendo mancato anche Alberti in settimana. Ultimi secondi, Reggiani segna, ma alla fine c’è tempo ancora per Morara, che sigilla il 24-13. 9 assist di squadra per Imola, contro 2, Morara e Toffali i più efficaci in attacco. La zona di Imola fin qui ha imbrigliato l’attacco piemontese.

Il secondo quarto si apre con la novità Fazzi in regia, e arriva subito il canestro da sotto di Morara, a cui replica la bella tripla di Coltro. Altri 4 punti tra liberi e lay up portano Alba sul -8, Moretti richiama i suoi e ripropone Fultz dopo 2 minuti e mezzo. A segno Antonietti, Moretti si infuria per un fallo evidente su Preti non visto, mentre il giovane Fazzi si trova sanzionato del 4° fallo in meno di 4 minuti, e Alba rimonta fino al 28-25. Un fallo su Fultz, lunetta per lui, ridà modo ai romagnoli di salire a +4, ma poco dopo arriva il canestro di Reggiani per il -2, nuovo time out di Moretti a metà frazione. Il pareggio arriva a -4′, con Danna, dopo l’errore da 3 di Preti. Imola è in chiara difficoltà, si affida al tiro pesante ma oggi non va, e arriva il sorpasso, 29-31: 5-18 il parziale dei primi 8′. Finalmente segna Fultz, 31 pari, ma subito dopo Toffali si oppone fallosamente a Tarditi, su rimbalzo, e Alba torna avanti di 2. A vuoto l’attacco successivo dei biancorossi, a segno Alba, 31-35, ma arriva la tripla di Fultz, 34-35. Hadzic fa 2/2 a gioco fermo, Toffali lo imita, 36-37, ultimi 26” dopo il time out di coach Jacomuzzi. Alba spreca tutto, Imola ruba palla e lancia in contropiede Banchi che, sulla sirena, segna e riporta avanti i suoi. Brillano entrambe per palle perse, 12, e l’imprecisione dall’arco, ma l’Andrea Costa deve interrogarsi sul lungo black out senza canestri, e la minor efficacia della zona, che domenica scorsa aveva imbrigliato i RaggiSolaris Faenza. Brava la S.Bernardo a rimontare il -13.

Il terzo quarto si apre con l’alley hoop di Fultz per Toffali, risponde Tarditi, poi la tripla di Fultz, poi il gioco 2+1 di Antonietti, poi l’1+2 di Coltro (14 punti) e Alba è sotto di 1, 46-45 dopo 3′. Pasticciano sia Antonietti che Preti, dal caos escono prima Morara, poi Coltro da 3, pari 48 dopo 4′. Fultz, 17 punti fin qui, si sta caricando molte soluzioni offensive, arriva la tripla del 51-48, e subito dopo quella di Banchi: 54-48. Accorcia Danna a metà frazione, Antonietti riporta -2 i suoi, e Hadzic firma il nuovo sorpasso dall’arco: 54-55, time out Moretti. E’ Tarditi a trovare 2 punti, ma Fultz è inferocito e realizza il lay up, 56-57. A vuoto Banchi, così pure Corcelli, con metri di spazio dall’arco, segna invece di nuovo Tarditi, che trova vita facile sotto il canestro dei romagnoli: 56-59. E’ ancora Morara a far esplodere la panca imolese, con la seconda tripla, pari 59 al 30°. L’Andrea Costa insiste con soluzioni da fuori, mancando quasi totalmente il gioco interno, come sottolineano anche i pochi rimbalzi raccolti.

Quarto quarto. Il tiro da 3 continua a tradire Preti, davvero in lite col ferro, e la sfortuna non lo molla, con l’arrivo del quarto fallo. Corcelli si ricorda di essere un cecchino mirabile, riaggancia Alba a quota 61, ma Castellino e Danna riportano a +4 i langaroli. La quasi bomba di Morara è ossigeno puro, 63-65, quando mancano meno di 7 minuti. Cianci non sfrutta il viaggio in lunetta, Corcelli prima sbaglia una tripla forzata, poi scappa in contropiede e subisce l’antisportivo che gli porta 1 solo punto. Da 3 segna Hadzic, 64-68, Corcelli si fa stoppare in area ospite, ma è ancora Morara, stanco ma inesauribile, a trovare canestro e fallo, 67-68 quando mancano 4′. E’ durissima adesso per l’Andrea Costa, che paga il gap fisico e ha problemi di falli, e il tecnico alla panchina fa male ma il danno si riduce a un punto. Ultimi 2′, 67-69, Banchi si avventura malamente in zingarata, segna invece dall’altra parte Antonietti, migliore dei suoi, allora time out biancorosso, 67-71 a 1’16”. Sbaglia Toffali, sbaglia Danna, segna Fultz da 3, 70-71 a 30”, segna da 3 Reggiani, ancora 4 punti a 18”. Bella la rimessa disegnata dal coach, Fultz realizza un tiro pazzesco, ma poi si incarta a 2” dalla fine, Moretti voleva il fallo ai suoi danni, viene nuovamente sanzionato e quindi espulso, si riprende con gli ospiti in lunetta: Antonietti fa 2/2, palla a loro, e punteggio che si fissa sul 73-76.
Sconfitta che brucia per le tante occasioni avute dai padroni di casa di gestire un certo vantaggio, ma su cui c’è poco da recriminare data la perdurante crisi di disponibilità di effettivi e la fatica che alla fine ha tolto un po’ di lucidità. Tanti rimbalzi in meno, 36 a 48, tanti i punti subiti da palle perse, 20, e pochi quelli arrivati dalla panchina, 8 contro 18, a differenza di domenica scorsa.

Altro scalpo eccellente in trasferta per Alba, dopo quello di Rimini, che trova in Antonietti, 16 punti, 8 rimbalzi, 13 il +/- la punta di diamante di un collettivo che dopo un primo quarto in sofferenza, ha portato in doppia cifra anche Tarditi, Hadzic, Coltro e Danna ha sfiorato la doppia doppia.

Andrea Costa Imola Basket – S.Bernardo Alba 73-76 (24-13, 14-24, 21-22, 14-17)
Andrea Costa Imola Basket: Robert Fultz 25 (3/4, 6/10), Marco Morara 20 (6/8, 2/2), Davide Toffali 10 (3/8, 0/3), Jacopo Preti 5 (1/3, 0/5), Nunzio Corcelli 5 (2/5, 0/5), Alessandro Banchi 5 (1/6, 1/5), Matteo Zanetti 3 (0/0, 0/2), Luca Fazzi 0 (0/0, 0/0), Filippo Poloni 0 (0/0, 0/0), Luca Franzoni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 19 – Rimbalzi: 32 10 + 22 (Nunzio Corcelli 6) – Assist: 20 (Robert Fultz 7)
S.Bernardo Alba: Luca Antonietti 16 (5/8, 0/1), Mattia Coltro 14 (2/2, 3/7), Emanuele Tarditi 10 (4/7, 0/4), Damir Hadzic 10 (1/7, 2/4), Andrea Danna 8 (4/10, 0/1), Reggiani Francesco 7 (2/4, 1/4), Castellino Nicolò 6 (3/4, 0/3), Cianci Luigi 5 (2/4, 0/0), Cravero Francesco 0 (0/0, 0/0), Farina Simone 0 (0/0, 0/0), Eirale Marcello 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 46 14 + 32 (Andrea Danna 10) – Assist: 14 (Andrea Danna 7)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy