Playout G1 – Imola supera Ozzano in volata

0

PRIMO TEMPO. Quintetti in campo: Bertocco Chiusolo Mastrangelo Lovisotto Bedin per gli ospiti, Banchi Corcelli Sgorbati Morara Preti per ipadroni di casa. Subito a segno Bertocco dall’arco, replica Preti, 3 pari in poco più di 30 secondi. Polveri che si inumidiscono per i due minuti successivi, con errori da ambo le parti, tranne un libero per Mastrangelo, fino alla bomba di Banchi, 6-4. Arbitri impietosi su Sgorbati, già sanzionato di 2 falli, che segna un libero prima di lasciare il campo a Toffali. Preti marca la seconda tripla, 10-4, Lovisotto ricuce subito, ma nuova tripla, stavolta di Banchi, 13-7 dopo 4′, inizio partita che vive di fiammate. Contropiede ospite che trova la bomba con Bertocco, gli risponde entrando di potenza Toffali, che poi, sul fronte difensivo tiene bene in scivolamento lo stesso Bertocco fino alla stoppata, 15-10. Al 7′ l’Andrea Costa ha ruotato il quintetto base in toto, ed ha in campo i giovanissimi Alberti, Fazzi e Zanetti. Tre punti per Ozzano, da Bertocco e Lovisotto, 1 per Fazzi, a 2′ dalla sirena, 16-13. Arriva da Folli la bomba del pareggio, +1 firmato da Quaglia, sorpasso ad opera di Chiusolo, di nuovo +1 col giro in lunetta di Toffali, -1′. Altri tiri liberi per i biancorossi di casa, stavolta tocca a Zanetti, ma anche lui ne sbaglia uno (già 4 su 10 gli errori), 20-18. L’ultima azione è per Ozzano, che realizza il long-three, e finisce il quarto 20-21. Equilibrio nel punteggio ma rimbalzi e palle perse nettamente appannaggio degli emiliani.

SECONDO QUARTO. Il primo punto arriva dopo un minuto e mezzo, dalla lunetta per Guastamacchia, mentre fin qui l’Andrea Costa è stata imprecisa e precipitosa. Le palle perse si sprecano, sull’ennesima persa ospite Corcelli trova finalmente, dopo ben 4′, i primi 2 punti per Imola, che diventano 4 subito dopo e Ozzano chiama time-out. Tanti errori e nervosismo, per una posta in palio di grande peso, con squadre molto giovani che non hanno veri propri leader d’esperienza nei ranghi. Mastrangelo indovina la tripla per il nuovo vantaggio ospite, 5-4 il parziale dopo 6 minuti. Un libero porta +3 Ozzano, che diventa +6 con la bomba di Galassi e Moretti chiama time-out. Ultimi 2′: Quaglia vince finalmente un duello contro i lunghi ospiti e segna il -4, mentre Banchi fallisce l’ennesimo tentativo dall’arco. Tentativo che invece va a segno con Corcelli, -1, ma l’ultimo attacco è di Ozzano, che segna da 2, 29-32. Percentuali al tiro negative per Imola, 26,5% che segna solo 9 punti nella frazione e cattura solo 15 rimbalzi contro i 30 della Sinermatic, che eccelle però anche nelle palle perse, 15 a 3.

TERZO QUARTO. Si ricomincia con un libero per Ozzano, dovuto al tecnico fischiato contro Corcelli al 20esimo, a segno, poi spreca l’azione successiva e Imola ne approfitta per segnare con Sgorbati. Ozzano però si accende e confeziona 7 punti in rapida sequenza, mentre l’Andrea Costa si ostina in azioni individuali che non trovano frutto. 31-40 dopo 2′, time out di coach Moretti. Dopo una lunga azione d’attacco, finalmente ben orchestrata arriva la bomba di Morara, 34-40, che poco dopo ci riprova ma il ferro dice no. Segna Mastrangelo nell’area, +8, replica dalla lunetta Banchi, 36-42. Da un’azione estemporanea arriva una bomba da Banchi per il -3, replica Folli, 39-45. S’è acceso Banchi, che trova la penetrazione vincente, con fallo e realizza l’and one, di nuovo -3, che diventa -1 con il reverse di Sgorbati, su cui ci starebbe anche il fallo ma vabbè… Time-out di coach Grandi, sul 44-45 a 99” dalla sirena. Parità a quota 45 col libero segnato da capitan Preti, e inizia l’ultimo minuto con la 17esima palla persa della Sinermatic. Tecnico comminato a Sgorbati, libero segnato da Bertocco che poi si ripete dalla lunetta, 45-48. Gran pick and roll Banchi Preti, a segno, 47-48 e si va alla quarta frazione, con la squadra di casa che vince finalmente un quarto, 18-16.

QUARTO QUARTO. Primi punti dopo quasi 2 minuti, la bomba di Galassi, pronta la replica di Corcelli, 50-51. Altra tripla ospite, con Bertocco, 50-54, altra rispostona di Corcelli, -1. Mastrangelo da 2, 53-56, Corcelli è caldo ma stavolta il ferro lo beffa. Ci vuole Morara a riportare sotto i romagnoli, poi, a metà quarto, sulla rubata di Sgorbati lo stesso subisce fallo in entrata, ma sbaglia entrambi i liberi, mentre sul rovesciamento Folli centra la tripla. Sgorbati si riscatta per il 57-59, ma replica subito Folli da 2. Banchi segna 2 liberi, 59-61, ultimi 4′. E’ il turno di Okiljevic di andare a segno, ma replica Morara, 61-63. Chiusolo fa 65, replica pesante di Corcelli da oltre 8 metri, 64-65, quinta tripla per lui, time out. Ancora Corcelli, indiavolato, con l’entrata in reverse, +1 Imola, ultimi 100”, Folli sbaglia la tripla, così come Chiusolo e poi Preti, si resta sul 66-65 a -44”. Ultimi attacchi sterili per entrambe, Morara subisce fallo all’ultimo secondo, e va in lunetta: sbaglia il primo, e così pure il secondo, per evitare anche il time out ospite, e arriva la prima sudatissima vittoria per l’Andrea Costa, con Corcelli che si è preso la squadra sulle spalle negli ultimi minuti. Partita decisamente nervosa, con momenti di brutta pallacanestro, ma quello che conta è partire bene nella serie e l’Andrea Costa può respirare, dopo un finale di regoular season davvero disastroso.

Andrea Costa Imola Basket – Sinermatic Ozzano 66-65 (20-21, 9-11, 18-16, 19-17) Andrea Costa Imola Basket: Nunzio Corcelli 21 (3/5, 5/11), Alessandro Banchi 16 (1/5, 3/7), Marco Morara 7 (2/5, 1/2), Giacomo Sgorbati 7 (3/5, 0/0), Jacopo Preti 6 (1/2, 1/5), Davide Toffali 4 (1/4, 0/3), Francesco Quaglia 3 (1/3, 0/2), Matteo Zanetti 1 (0/1, 0/0), Luca Fazzi 1 (0/1, 0/0), Alessandro Alberti 0 (0/0, 0/1), Luca Franzoni 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 12 / 21 – Rimbalzi: 30 5 + 25 (Jacopo Preti 9) – Assist: 11 (Alessandro Banchi 3) Sinermatic Ozzano: Niccolo Bertocco 16 (2/9, 3/10), Nicola Mastrangelo 12 (2/6, 2/3), Matteo Folli 11 (1/1, 3/6), Isacco Lovisotto 8 (0/0, 2/5), Matteo Galassi 8 (1/4, 2/6), Mario Chiusolo 4 (2/2, 0/1), Zdravko Okiljevic 4 (1/1, 0/1), Arcangelo Guastamacchia 2 (0/1, 0/1), Alberto Bedin 0 (0/1, 0/1), Alessandro Lolli 0 (0/0, 0/0), Marco Montanari 0 (0/0, 0/0), Manuel Naldi 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 43 9 + 34 (Nicola Mastrangelo 9) – Assist: 12 (Nicola Mastrangelo 4)