B Coppa Italia QF – Orzinuovi vs Bisceglie: Le Pagelle

B Coppa Italia QF – Orzinuovi vs Bisceglie: Le Pagelle

Le pagelle della gara tra Agribertocchi Orzinuovi e Lions Basket Bisceglie terminata 59 a 47

di Alessandra Ortenzi, @AlessAndrApple

Agribertocchi Orzinuovi va Lions Basket Bisceglie: 59 a 47

 

Agribertocchi Orzinuovi

Piunti – un lavoro certosino in difesa ed in attacco che consentono alla squadra di recuperare possessi importanti.

Valenti – la solidità, la grinta e la generosità premiano la fiducia del Capitano che trova sempre una soluzione sia in attacco che in difesa.

Perego – sfrutta situazioni improbabili per finalizzare ed essere utile alla squadra. Buona l’intesa con Valenti, chirurgico nelle nella scelta della via per il canestro.

Bona – Contributo di sostanza alla gara, gioca un ultimo quarto più di vigore pur commettendo qualche errore per la fretta di concludere.

Zambon – Buon lavoro di supporto alla squadra rapportato al tempo impiegato nel gioco. Riesce, con la sua difesa efficace, ad avere il giusto controllo dell’avversario. Ultimo quarto sicuramente più di sostanza.

Scanzi – un paio di incursioni al momento giusto lo collocano come elemento di sostanza della partita.

Cantone – a tratti messo un po’ in ombra dalla costruzione della squadra, riesce a tirar fuori le sue doti di regista navigato e servire possessi importanti, facendo da collante del gruppo.

Ruggiero – una buona prestazione di sostanza che fa dimenticare qualche errore di troppo

Fossati – una discreta prestazione limitatamente al tempo trascorso in campo.

Touré – atletico, dinamico riesce ad essere utilissimo ai compagni e gestire il gioco con grande maturità. Il suo rientro in campo, nel terzo quarto,  spezza l’abulia di Orzinuovi e ridisegna la via verso la vittoria.

 

Lions Basket Bisceglie

Totagiancaspro np

Chiriatti np

Antonelli – pur mettendo in campo azioni interessanti ed utili per il gruppo, viene messo in sofferenza da Valenti, riscattandosi solo con un paio di assist determinanti. Fluido in campo, è in grado di interpretare le opportunità degli schemi.

Potì – buono il lavoro sotto canestro che consente di rigiocare possessi determinanti.

Bruno – buon contributo alla gara nonostante l’esito penalizzi il lavoro di tutti.

Cena – una buona prestazione che contribuisce ad uscire dalla competizione a testa alta.

Esposito – un piccolo contributo alla gara anche se rimane in campo per troppo poco tempo per poter valutare in maniera completa.

Di Emidio – molto bravo nella gestione della palla, riesce a prendersi responsabilità costruttive al momento opportuno pur azzardando un po’ troppo in alcune occasioni.

Cucco – sicuramente un modo di giocare molto tecnico, che sfrutta la capacità dell’ottimo possesso di palla e della visione periferica del gioco.

Leggio – probabilmente in alcuni momenti del gioco non ha avuto la possibilità di esprimersi correttamente, finendo con il commettere qualche leggerezza di troppo.

 

All.: Sorgentone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy