B F G3 Piacenza rompe l’equilibrio e trova il 2 a 1 nella serie

Nella gara 3 della finale di play off di serie B, tabellone 1, la Bakery Piacenza batte la Paffoni Fulgor Omegna 65 a 61 e si porta in vantaggio 2 a 1 nella serie. MVP della partita Perego con 16 punti, 4 rimbalzi e 5 assist. In doppia cifra per Piacenza anche Bruno con 12. Ad Omegna invece, non sono bastati Torgano con 11, Bruni con 10 (e 5 assist) e Arrigoni con 10 punti.

di Elena Mugione

 Bakery Piacenza  – Paffoni Fulgor Omegna  65 – 61  

(12-17/34-38/50-50)

Bakery Piacenza: Bracchi n.e., Rombaldoni 2, Stanic 8 , Bruno 12, Perego 16, Guerra , Pederzini 8, Guaccio 7, Birindelli 4, Maggio 8, Galli n.e., Libè n.e.

All. Claudio Coppeta

Paffoni Fulgor Omegna: Simoncelli n.e., Dip 6, Fratto 7, Brigato, Villa 3, Torgano 11, Arrigoni 10, Ramenghi n.e., Guala n.e., Benedusi 9, Bruni 10, Di Pizzo 5.

All. Marcello Ghinizzardi

Nella gara 3 della finale di play off di serie B, tabellone 1, la Bakery Piacenza batte la Paffoni Fulgor Omegna 65 a 61 e si porta in vantaggio 2 a 1 nella serie.

 Omegna deve rinunciare al suo capitano Simoncelli, e schiera Bruni play, Benedusi guardia, Torgano ala piccola, Arrigoni ala grande, Dip centro. Gli ospiti rispondono con Maggio play, Bruno guardia, Guaccio ala piccola, Pederzini ala grande, Perego centro.

Nel primo quarto di gioco, Omegna prova a partire subito forte, segnando al primo possesso della partita con Benedusi in penetrazione (0-2). Piacenza risponde con un parziale di 5 a 0, grazie al canestro dalla media di Bruno e dalla tripla di Guaccio, per il +3 (5-2). La Squadra ospite però, non molla, e piazza subito un contro parziale di 4 a 0, grazie ad Arrigoni, assist di Bruni e a Torgano che dopo il rimbalzo, sfrutta una disattenzione della difesa avversaria, trovando il +1 (5-6). Piacenza reagisce con un altro parziale di 4 a 0, grazie a Perego e Pederzini (2/2 dalla lunetta), per il +3 Bakery, quando siamo a metà del primo parziale (9-6). La squadra rossoverde però non demorde, e anzi, piazza un parziale importante di 8 a 0, grazie ad Arrigoni, Dip (1/2 dalla lunetta), a Bruni in penetrazione e alla tripla di Benedusi, per il +5 ospite (9-14). Perego, quando mancano due minuti alla fine del quarto, trova un gioco da tre punti che vale il -2 (12-14), ma la Paffoni chiude bene con una tripla di Torgano che vale il 17 a 12 per la squadra di coach Ghizzinardi.

Nel secondo quarto di gioco, Omegna riparte subito forte, piazzando un parziale di 4 a 0, grazie al canestro di Fratto da sotto e a quello di Di Pizzo, servito in maniera perfetta da Bruni, per il +9 ospite (12-21). La squadra ospite non sfrutta la possibilità di allungare il vantaggio, sbagliando alcune scelte sotto canestro, permettendo così a Piacenza di portarsi a -5, grazie a Bruno e Rombaldoni (2/2 dalla lunetta), quando sono passati 3 minuti dall’inizio del secondo quarto (16-21). Dopo un 4/4 totale di Arrigoni dalla lunetta e a un 2/2 di Maggio (18-25), è una tripla di Bruno a portare Piacenza di nuovo a -4 (21-25). Di Pizzo da sotto, porta Omegna a 2 possessi pieni di vantaggio (21-27), ma Perego con un 2/2 dalla lunetta, riporta la squadra di casa a -4 (23-27), quando siamo a metà quarto. Omegna risponde subito con un parziale di 5 a 0, grazie alla tripla di Fratto e al 2/2 di Arrigoni dalla lunetta, per il +9 (23-32). Perego da sotto e una tripla di Maggio, rispondono a Di Pizzo (1/2 dalla lunetta) e Fratto servito ancora una volta da Bruni (in questa prima parte di gara 5 assist totali per lui), per il +7, quando mancano due minuti (28-35). È la squadra di casa a chiudere bene il quarto, piazzando un parziale di 7 a 3, grazie a Perego (2/2 dalla lunetta), Birindelli e Pederzini, mentre per Omegna è andato a canestro Dip con un gioco da tre punti, per il 34 a 38 finale.

Da segnalare in questa prima parte di gara, gli 11 punti di Perego per Piacenza e i 10 punti con 3 assist di Arrigoni. Curioso come le due squadre abbiano entrambe un 3/13 dal tiro dalla lunga distanza.

Dopo la pausa lunga, Piacenza inserisce Stanic e Birindelli al posto di Bruno e Guaccio, mentre Omegna riparte con lo stesso quintetto di inizio partita.

Nel terzo quarto di gioco, Piacenza riparte subito forte, piazzando un parziale di 6 a 0, grazie ai 4 punti di Stanic e a Perego da sotto, per il sorpasso della squadra di casa (40-38). Omegna non si lascia intimorire e piazza un contro parziale di 6 a 0, grazie a due triple consecutive di Torgano, per il +4 ospite (40-44), quando siamo a metà del terzo quarto di gioco. Piacenza però trova subito la parità co n Stanic dalla media e di Pederzini dalla lunetta (2/2), per il 44 pari, a 3 minuti dalla fine. Dip allunga sul +2, con un canestro da sotto (44-46), ma un parziale di 4 a 0 firmato Maggio (1/2 dalla lunetta ) e tripla di Guaccio, per il +2 biancorosso (48-46). Una tripla di Villa permette ad Omegna di rispondere subito colpo su colpo agli avversari (48-49), ma Stanic dalla lunetta (2/2), riporta la sua squadra a +1 quando manca un minuto alla fine (50-49). Chiude il quarto, un 1/ 2 dalla lunetta di Arrigoni per il 50 pari, anche se Omegna non è riuscita a sfruttare un fallo tecnico fischiato contro Pederzini (4° personale) nell’ultimo possesso a disposizione.

Nell’ultimo quarto di gioco, Omegna parte forte con una tripla di Benedusi al primo possesso rossoverde (50-53), ma Piacenza trova un parziale di 5 a 0, grazie al 2/2 di Birindelli e alla tripla di Bruno, per il +2 (55-53). Bruni riporta Omegna sul +1, con un gioco da tre punti (55-56), ma Piacenza con Guaccio (1/2 dalla lunetta) e Bruno dalla media, trova il contro sorpasso (58-56). Bruni trova il +3 quando siamo a metà quarto (58-59). Perego trova la parità con un 1/ 2 dalla lunetta (59-59), ma è ancora Bruni a trova il +2 per Omegna con un 2/2 dalla lunetta (59-61). Il finale però è tutto della squadra di casa che chiude con un parziale di 6 a 0, grazie a Pederzini (2/2 dalla lunetta), Perego da sotto e Maggio sempre dalla lunetta, per il risultato finale di 65 a 61 per la squadra di casa.

MVP della partita Perego con 16 punti, 4 rimbalzi e 5 assist. In doppia cifra per Piacenza anche Bruno con 12. Ad Omegna invece, non sono bastati Torgano con 11, Bruni con 10 (e 5 assist) e Arrigoni con 10 punti.

Ora il prossimo appuntamento sarà domenica 3 giugno, alle ore 18.00, ancora a Piacenza per gara 4, dove la squadra di casa, avrà il primo match point per andare alle final four.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy