B F G4 – Piacenza vola alle Final four, battuta un’Omegna mai doma

B F G4 – Piacenza vola alle Final four, battuta un’Omegna mai doma

Nella gara 4 della finale di play off di serie B, tabellone 1, la Bakery Piacenza batte Paffoni Fulgor Omegna 66 a 62, e vola a Montecatini per le final four. MVP della partita, Stanic con 19 punti, 4 assist e 3 rimbalzi.

di Elena Mugione

Bakery Piacenza – Paffoni Fulgor Omegna 66 – 62

(14-13/31-25/50-40)

Bakery Piacenza: Bracchi n.e., Rombaldoni 2, Stanic 19, Bruno 13, Perego 7, Guerra 4 , Pederzini 13, Guaccio, Birindelli 2, Maggio 6, Galli n.e., Libè n.e.

All. Claudio Coppeta

Paffoni Fulgor Omegna: Dip 8, Fratto 5, Brigato, Villa 4, Torgano 10, Arrigoni 9, Ramenghi n.e., Milani n.e., Guala n.e., Benedusi 10, Bruni 13, Di Pizzo 3.

All. Marcello Ghinizzardi

Nella gara 4 della finale di play off di serie B, tabellone 1, la Bakery Piacenza batte Paffoni Fulgor Omegna 66 a 62, e vola a Montecatini per le final four.

Omegna, ancora priva del suo capitano Simoncelli, schiera Bruni play, Benedusi guardia, Torgano ala piccola, Arrigoni ala grande, Dip centro. Gli ospiti rispondono con Maggio play, Bruno guardia, Guaccio ala piccola, Pederzini ala grande, Perego centro.

Nel primo quarto di gioco, Omegna parte subito forte, con un parziale di 4 a 0, grazie ai canestri di Bruni e di Torgano (assist Bruni). Una tripla di Bruno, sblocca Piacenza per il -1 (3-4), ma Bruni riporta subito la Paffoni sul +3, con una penetrazione vincente (3-6). Maggio e Dip si rendono protagonisti per le loro squadre con rispettivamente 3 e 4 punti a testa, per il 6 a 10, quando mancano 3 minuti alla fine del primo quarto. Una tripla d Bruno, riporta la squadra di casa a -1(9-10), ma Fratto risponde subito con un’altra vincente che porta Omegna sul +4 (9-13), quando mancano due minuti alla fine. Il finale però è tutto della squadra allenata da coach Coppeta che piazza un parziale di 5 a 0, grazie ai canestri di Pederzini, dalla media e 1/ 2 dalla lunetta e di Stanic da sotto allo scadere, per il 14 a 13 casalingo.

Nel secondo quarto di gioco, Piacenza parte subito forte, con un parziale di 6 a 0, grazie ai canestri di Guerra (assist Stanic), di Stanic (assist Birindelli), e il 2/2 dalla lunetta di Guerra, per il +5 (20-13). Omegna reagisce con un gioco da 3 di Di Pizzo, per il -4 (20-15), ma Bruno con un 1/ 2 dalla lunetta, riporta la sua squadra a due possessi di vantaggio (21-15). La Paffoni però reagisce ancora e un 2/2 dalla lunetta di Benedusi e Arrigoni, per il -1 (21-20). Per Piacenza però si accende Stanic che piazza  7 punti consecutivi, frutto di una tripla e un gioco da 4 punti, per il +8 (28-20). Una tripla di Torgano, porta Omegna sul -5, ma la squadra di casa piazza un altro parziale di 3 punti, grazie a Pederzini e Stanic (1/ 2 dalla lunetta). Chiude la prima metà di gara, un canestro dalla media di Torgano, per il 31 a 25 Piacenza.

Da segnalare in questa prima parte di gara, i 12 punti di Stanic. Per Omegna, nessun giocatore è andato in doppia cifra, ma sono molto importanti i 7 punti di Torgano che la tengono in piedi.

Dopo la pausa lunga, Piacenza torna in campo con Rombaldoni al posto di Guaccio, mentre Omegna con Fratto al posto di Arrigoni.

Nel terzo quarto di gioco, Piacenza parte subito forte con un parziale di 9 a 0, grazie ai canestri di Pederzini e Bruno (2/2 dalla lunetta) per il +15, dopo neanche tre minuti di gioco. Bruni spezza il parziale con un 1/ 2 dalla lunetta (40-26), ma Perego con un tiro da sotto, piazza il +16 (42-26). Omegna reagisce con un parziale di 7 a 0, grazie alla tripla di Arrigoni, al 2/2 dalla lunetta di Fratto e al canestro dalla media di Dip, per il -9, quando siamo a metà del terzo quarto (42-33). Maggio da sotto, spezza il parziale di Omegna, con un canestro da sotto (44-33), ma Villa replica subito con canestro dalla media per il -9 (44-35). Stanic e Rombaldoni, rispondono al 2/2 dalla lunetta di Villa e alla tripla di Torgano, per il -8 Omegna (48-40), ma nell’ultimo possesso disponibile, Stanic dalla media trova il +10 per la sua squadra, per il risultato finale di 50 a 40.

Nell’ultimo quarto di gioco, Omegna prova a partire subito forte, con un canestro dalla media di Dip, per il -8 (50-42), ma Piacenza reagisce subito con un parziale di 7 punti a 0, realizzato grazie ad un gioco da tre di Perego, ad un canestro da sotto di Pederzini e ad un canestro dalla media di Birindelli, che portano la loro squadra sul +15 (57-42). Omegna prova a non mollare, piazzando un parziale di 3 a 0, grazie ai canestri Bruni in penetrazione e all’1/1 dalla lunetta, realizzato grazie al fallo tecnico fischiato a Pederzini (57-45). La Bakery però, si riporta subito sul +14 grazie al 1/ 2 di Bruno e al 1/ 2 di Stanic dalla lunetta (59-45), quando mancano 4 minuti alla fine. Omegna, è dura da battere, e piazza un altro parziale da 7 punti a 0, grazie a Bruni e Benedusi, per il -7 (59-52), quando mancano 3 minuti alla fine. Perego però, spezza l’entusiasmo rossoverde, con un tiro realizzato da sotto (61-52), ma Arrigoni con un 2/2, porta Omegna a due possessi di svantaggio (61-54). Gli ultimi due minuti di gara sono infuocati con Maggio che realizza un tiro libero provocato da un fallo tecnico fischiato a a Ghizzinardi (62-54), ma è ancora Arrigoni a trovare il 6, con un  canestro da sotto (62-56). Stanic con un 2/2 trova il +8 (64-56), con Omegna che trova l’ultimo sussulto con le triple di Bruni e Benedusi, ma Pederzini spezza le ultime speranze rossoverdi rimaste con un tiro dalla media, per il 66 a 62 finale.

MVP della partita Stanic con 19 punti, 4 assist, e 3 rimbalzi. Fantastiche anche le prestazioni di Pederzini e Bruno, autori di 13 punti a testa. Non sono bastati ad Omegna, i 13 punti di Bruni (con 5 rimbalzi e 6 assist) e i 10 di Torgano e Benedusi.

Come l’anno scorso, Omegna si ferma in finale, mentre Piacenza si giocherà le final four il weekend del 9-10 giugno a Montecatini.

Fotogallery a cura di Cristiano Repetti

Rombaldoni

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy