B POUT G2 – Forio cade sotto i colpi di Carenza: è raddoppio DelFes

0

La DelFes Avellino fa sua anche Gara 2 al PalaDelMauro contro la Forio Basket ed è ad un passo dalla permanenza in Serie B. Partita che, finita col punteggio finale di 75-61, ha visto i padroni di casa passare in vantaggio nel corso del primo quarto e non voltarsi più indietro, sospinti da uno straordinario Giovanni Carenza, autore di una gara da 26 punti e 8 rimbalzi. La formazione biancoverde, che ha sfruttato più volte le continue amnesie difensive degli ischitani, ha toccato anche le 21 lunghezze di vantaggio nella ripresa ed ha trovato punti anche da un ottimo D’Andrea sotto le plance (18+8), con Caridà (11) che chiude il terzetto di giocatori irpini andati in doppia cifra; dall’altra parte non bastano i 22 punti di Milosevic, ultimo ad arrendersi in una Forio che ha perso Orsini nel terzo periodo, espulso per l’eccessivo nervosismo, e Antonaci per infortunio. A questo punto la DelFes ha nelle proprie mani il match point per la salvezza, che proverà a strappare già nella Gara 3 in programma venerdì al PalaBarbuto di Napoli.

STARTING FIVE
DelFes: Basile, Caridà, Marra, Carenza, D’Andrea
Forio: Antonaci, Ciarpella, Orsini, Milosevic, Hadzic

PRIMO TEMPO – Avvio equilibrato di gara, con protagonisti Marra e Basile per Avellino e la coppia Orsini-Milosevic per Forio ed al 3’ è 8-7. La partita è gradevole, con le due squadre che non si risparmiano e la DelFes, in particolare, che prova a dare la prima spallata al match grazie alle triple di Caridà e Carenza: al 6’ è 18-12 per gli irpini. Dopo il +9 firmato da un bel canestro di Carenza, la formazione ospite reagisce con Milosevic, che la riporta a -7 all’8’ con un semi-gancio da sotto (21-14). Negli ultimi secondi prima della fine del primo periodo è ancora Milosevic con un 1/2 dalla lunetta ad accorciare ulteriormente per gli isolani, che al 10’ sono sotto 21-15. Dopo la tripla di Orsini che vale il -3 ospite, dall’altra parte torna prepotentemente in auge la DelFes, che, trascinata da Carenza e soprattutto Hassan, piazza un break di 8-0 che le consegna la doppia cifra di vantaggio al 12’ (29-18). Milosevic si carica nuovamente Forio sulle spalle con altri cinque punti in fila, ma Avellino non demorde e con un super Carenza, già a quota 17 punti, allunga il proprio attivo sul +12 al 15’ (36-24). Dopo il diciannovesimo punto di Carenza, tornano a segnare gli ischitani con Nafea, ma dall’altra parte la DelFes si esalta anche con D’Andrea, che con due canestri in fila porta i suoi a 15: all’intervallo è 44-29.
SECONDO TEMPO – Forio inizia il terzo periodo nel peggiore dei modi, sbagliando diverse scelte in attacco e perdendo Orsini che per il troppo nervosismo viene espulso: la girandola di liberi porta la DelFes a superare il ventello di vantaggio, al 23’ il punteggio recita infatti 54-33 per i padroni di casa. Prova una flebile reazione la formazione ospite, che, nonostante un altro canestro di D’Andrea, trova la tripla con Hadzic per il -17 del 26’ (56-39). Dopo il -16 firmato da Caceres dalla lunetta, Avellino ricava altre risorse dal solito Carenza, ben coadiuvato da Cepic: al 28’ è 59-38. Sul finire di terzo quarto si riaccendono però gli ospiti, che, sfruttando anche una flessione dei biancoverdi, tornano a -13 al 30’ grazie ai punti di Hadzic (61-48). Dopo il canestro di D’Andrea in avvio di ultimo periodo, non si segna per quasi 3’, con Forio che rompe il ghiaccio con Ciarpella per il nuovo -13 del 33’ (63-50). Si accende all’improvviso Caridà, che con due bombe in fila riporta l’inerzia dalla parte della formazione avellinese, che al 35’ torna a +19 (71-52), con lo striscione del traguardo ormai ad un passo. I restanti minuti, infatti, servono soltanto ad arricchire i tabelloni personali, con la DelFes che va a vincere Gara 2 col punteggio finale di 75-61.

DelFes Avellino – Forio Basket 1977 75-61
Parziali: 21-15; 44-29; 61-48

AVELLINO: Basile 2, Carenza 26, Venga 4, Caridà 11, Marra 5, Cepic 4, Crispino, D’Andrea 18, Agbogan n.e., Favato, Hassan 5. Coach: Benedetto.

FORIO: Capezza, Ciarpella 4, Hadzic 9, Nafea 5, Antonaci 4, Iacono n.e., Orsini 8, Iannello 3, Milosevic 22, Caceres 6. Coach: Iovino.