B QF G1- Ciribeni trascina San Severo, buona la prima contro Cassino

0

Allianz Pazienza San Severo – BPC Virtus Cassino  89-69 (24-22, 27-12, 21-11, 17-24)

Allianz Pazienza San Severo: Leonardo Ciribeni 20 (4/5, 4/7), Mauro Torresi 14 (0/0, 4/6), Matias nicholas Dimarco 11 (1/1, 3/5), Jordan Losi 11 (0/0, 3/8), Iris Ikangi 10 (2/5, 2/4), Alessandro Cecchetti 9 (3/3, 1/2), Ivan Morgillo 9 (2/3, 1/4), Andrea Quarisa 5 (1/2, 0/0), Matteo Fabi 0 (0/0, 0/3), Vittorio Mecci 0 (0/2, 0/1), Hernan Sindoni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 14 – Rimbalzi: 31 6 + 25 (Andrea Quarisa 12) – Assist: 23 (Matias nicholas Dimarco 12)

BPC Virtus Cassino : Biagio Sergio 12 (4/5, 1/3), Simone Bagnoli 11 (3/8, 0/1), Duilio ernesto Birindelli 8 (3/5, 0/0), Lorenzo Panzini 8 (0/0, 2/5), Maurizio Del testa 7 (2/4, 1/4), Renato Quartuccio 6 (1/1, 1/4), Nicolò Petrucci 5 (0/4, 1/6), Gianluca Valesin 4 (2/4, 0/0), Valerio Marsili 4 (2/2, 0/0), Filippo Serra 4 (0/0, 1/2)
Tiri liberi: 14 / 17 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Duilio ernesto Birindelli 8) – Assist: 12 (Renato Quartuccio 6)

Una strepitosa Allianz Cestistica Città di San Severo strapazza la Virtus Cassino in gara1 dei quarti finale playoff con il punteggio di 89-69.

Coach Coen manda in campo Cecchetti in luogo di Quarisa rispetto al quintetto abituale, ilm dirmpettaio Vettese comincia col big Bagnoli in panca. Mani fredde in avvio da ambo le parti, Cassino trova il primo vantaggio con un antisportivo di Ikangi, 2-5 al 3′. I locali si affidano a Di Marco ma si continua a segnare col contagocce, 7-7 al 5′. Si accende qui la gara a suon di triple, Petrucci da l’allungo ai viaggianti 15-20 al 8′, l’energia di Ciribeni riporta i neri in quota ed è Ikangi, gravato di due falli e con minutaggio limitato, a dare il vantaggio ai suoi alla prima sirena 24-22.

Nel secondo periodo l’Allianz alza i giri in difesa e viola ripetutamente la retina avversaria dai 6.75 con Ciribeni e Torresi per il primo significativo allungo sul 35-24 al 13′. Coach Vettese chiama timeout ma al rientro la musica non cambia con l’indemoniato Ciribeni a menare le danze, si arriva così alla pausa lunga sul 51-34.

La terza frazione parte con la bomba del solito Ciribeni, Cassino non trova il bandolo della matassa e sparacchio da tre, mentre S.Severo continua il suo show con insolito protagonista Morgillo che fa esplodere il PalaCastellana con la tripla del +29. Birindelli è l’unico a crederci per i frusinati, ma alla terza sirena è 72-45. Due triple di Torresi aprono l’ultimo quarto, i padroni di casa volano sul più trentuno e mandano i titoli di coda di gara1.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here