B QF G2 – Cassino non molla, San Severo costretta alla bella

0

Cassino vince con merito gara due sfruttando al meglio un secondo quarto in cui concede soli dieci punti agli avversari, dall’altro lato S.Severo per la prima volta in stagione fuori casa reagisce al pesante passivo a partita in corso lasciando ben sperare per la terza e decisiva partita di domenica 7 Maggio.

BPC Virtus Cassino – Allianz Pazienza San Severo 68-63

Coach Vettese manda subito in campo Bagnoli a differenza di gara1, mentre Coen conferma il quintetto Di Marco ciribeni torresi ikangi Cecchetti. Petrucci apre subito il fuoco dai 6.75, ma l’avvio è equilibrato ed il coach locale è costretto a chiamare sospensione sul 7-11 al 5′. Al rientro i viaggianti si mantengono avanti con Di Marco, 14-18 al 8′, Cassino stringe le maglie in difesa e con Panzini ribalta tutto alla prima sirena, 22-18.
Quattro filati di Ikangi valgono la parità a quota 22 in avvio di secondo periodo, l’equilibrio non si spezza ma S.Severo non riesce più a costruire buone soluzioni offensive concedendo ai locali il primo vero allungo con la tripla di Lanzoni, 36-28 al 17′ e timeout ospite. Continua l’emorragia giallonera, Cassino con due bombe consecutive ed un canestro di Bagnoli dalla media chiude al massimo vantaggio la frazione, 43-28.

Al rientro dagli spogliatoi i rossoblu trovano immediatamente il più 20, 48 28, l’Allianz continua a sudare le proverbiali sette camice per realizzare e si aggrappa ad Ikangi per non affondare completamente. Bagnoli continua a fare la voce grossa sotto le plance, coach Coen va col doppio pivot Cicchetti-Quarisa e a poco a poco tenta di rientrare nonostante i molteplici errori, alla terza sirena c’ è ancora vita per i viaggianti,59-45.
Ultimo periodo nel quale la Allianz spreca quattro volte consecutivamente dalla lunga distanza il canestro per accorciare ancora e rientrare definitivamente in partita, dall’altra parte ci pensa Panzini dalla lunghissima distanza a mettere un prezioso sigillo al 35′, 66-50. S.Severo non molla ma è troppo imprecisa dai 6.75,Ikangi con due liberi e Torresi da 3 danno ancora una speranza ai neri, 66 57 al 38′.Ciribeni sbaglia la bomba del meno cinque poi fa meno sei, ma non basta. Si va al fallo sistematico ed ancora più sette casalingo, Di Marco mette la tripla del -4 67-63 ma è ormai troppo tardi. Birindelli chiude dalla lunetta per il 68- 63 finale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here