BCC Vasto Basket, vittoria contro Amatori Pescara e aggancio al terzo posto

0
FOTO DI LUCA MARINOZZI

BCC Vasto Basket – Amatori Pescara 67-58
BCC Vasto Basket : Sergio 9, Di Carmine 16, Dipierro 15, Sabetta ne, Di Tizio 9, Ierbs ne, Durini 7, Menna ne, Marinelli 2, Serroni 9. Coach: Di Salvatore
Amatori Pescara: Pepe 2, Rajola 17, Maino 5, Buscaino 15, Masciarelli ne, Timperi Marco 2, Timperi Matteo 0, Di Donato 5, Di Carmine 2, Di Armando 10. Coach: FabbriAlla sirena finale è l’apoteosi.

La BCC Vasto Basket batte l’Amatori Pescara 67-58 davanti a circa 1500 persone eaggancia i cugini al terzo posto nel girone C di Lega Adecco DNB. Vendicata la sconfitta dell’andata con un  match combattuto, duro, in cui Dipierro e compagni hanno venduto cara la pelle e fatto valere lo spirito di gruppo.

La cronaca. Va in scena al PalaBCC il derby d’Abruzzo tra BCC Vasto Basket e Amatori Pescara, due formazioni che certamente ad inizio campionato non potevano immaginare di trovarsi in questa fase della stagione a scontrarsi per la vetta della classifica. L’inizio è di quelli shock per il pubblico biancorosso presente in gran numero sugli spalti del palazzetto. Rajola infila 3 canestri, di cui due da 3 punti, per un parziale di 8-0 che rischia di tagliare le gambe agli uomini di coach Di Salvatore. Come spesso è accaduto è Sergio a suonare la sveglia dall’arco dei 6.75. Inizia così la rimonta dei padroni di casa, che si concretizza con il sorpasso firmato Serroni (11-10). I vastesi hanno preso coraggio ed iniziano a macinare gioco e canestro, sfruttando gli errori dei pescaresi e lanciando il contropiede che per due volte fa andare a segno Di Tizio. Non va a segno però l’ultima azione del quarto, che si chiude sul 17-12.

Il secondo quarto si riapre con il canestro di unispirato Antonio Serroni, che riporta i suoi nuovamente sul massimo vantaggio di +7. Poi, però, c’è il buio, con l’Amatori che riesce a recuperare e addirittura riportarsi in vantaggiocon la bomba di Buscaino. Tanti errori in fase di attacco per la BCC Vasto Basket, fino a quandoGianluca Di Carmine, non riesce a mettere a segno un  bel canestro liberandosi dell’avversario in area. I padroni di casa riprendono coraggio, grazie anche a Dipierro che penetra e mette a segno e poi, un paio di azioni dopo, lancia ottimamente l’ingegner Di Carmine. In evidenza anche Durini, che lotta nella sua area e si fa trovare con la mano calda, infilando un paio di canestri in sequenza. E’ sempre Rajola dalla linea dei sogni a frenare l’allungo dei biancorossi. Poi è il pescarese Di Carmine, che nella sua “nuova casa”, non sente la perssione di giocare contro l’ex squadra, piazza una bomba da distanza siderale. Al riposo lungo si va sul 34-31. 

Inizia il terzo quarto e l’Amatori trova subito il pareggio con Di Donato. La BCC Basket rimette subito la gara nei giusti binari grazie al forcing targato Durini-Dipierro. Serroni va a terra dopo uno scontro in area ed è costretto ad uscire dal campo per la forte botta presa ala schiena. Rajola si dimostra ancora micidiale nei tiri da tre, riportando sotto i pescaresi. Ma i padroni di casa provano nuovamente a scappare avanti e ci riescono tornando ad un nuovo vantaggio di +8, dopo il rientro in campo di Marinelli che va a segno facilmente. Arriva nuovamente il blackout della formazione vastese, che fa trovare a Dip il canestro del pareggio. Il tiro libero segnato da Dipierro consente di chiudere il quarto con il minimo vantagggio, 50-49.

Ultimi dieci minuti ad alta tensione, aperti dai due liberi sbagliati dall’Amatori e daidue canestri consecutivi di un Biagio Sergio poco preciso fino a quel momento. Ancora una volta la BCC Vasto Basket prova a scappare avanti, torna al massimo vantaggio di 8 punti grazie a Di Tizio che prima segna un canestro di prepotenza e poi infila il tiro libero concesso dagli arbitri per il fallo subito. Il Pescara gioca duro, a farne le spese è questa volta Durini che prende una gomitata in faccia, senza che i direttori di gara fischino il fallo. I vastesi cercano di fare il gioco, gli ospiti tentano l’aggancio. In un PalaBCC pieno in ogni ordine di posti la formazione di casa cerca con convinzione di condurre in porto una vittoria preziosa. Dipierro va in lunetta e ne mette due. Serroni per due volte fa 1 su 2 ma ormai è troppo tardi per il Pescara per cercare una rimonta. Finisce 67/58, con il PalaBCC che esplode di gioia. Vittoria e aggancio all’Amatori Pescara. E domenica contro il Porto Sant’Elpidio in campo neutro la BCC Vasto Basket potrà allungare ancora la sua striscia positiva.