Coppa Italia Serie C: San Severo inizia venerdì la sua sfida con la storia

0

È giunta l’ora delle Final Eight di Coppa Italia per il Basket Città di San Severo, che in quel di Rimini si giocherà in questo weekend l’ascesa verso l’ambito trofeo.

La squadra di coach Coen, dal momento della qualificazione, non ha mai abbandonato la vetta della classifica del Girone H di Serie C e continua ad essere inseguita da compagini come Sarno, Cerignola, Scafati, Nardò e Trani, con questi ultimi che proprio domenica scorsa hanno rimediato una sconfitta nel derby pugliese del Falcone e Borsellino di San Severo. I gialloneri dominano dunque nel loro raggruppamento nonostante qualche passo falso, magari inaspettato, come quello di Napoli.

L’importante roster allestito con qualche difficoltà in estate (come dichiarato da Coen) è stato puntellato in corso d’opera, aggiungendo le presenze di Milos Drca e Carlo Menzione a ridosso del canestro, rinunciando allo statunitense Scott McRae. Questa scelta ha quindi reso più completo lo scacchiere dei pugliesi che hanno quasi sempre prediletto un gioco prettamente perimetrale.

Top scorer della nuova compagine sanseverese è senza dubbio capitan De Fabritiis, guardia che viaggia con la media di 15.4 punti per gara. A supportare le gesta del capitano sono il play Ricci (11.2), Serroni (13.3), Gigi Brunetti (11.2) e Drca (11.3), senza tralasciare l’apporto dell’imprevedibile play-guardia sanseverese Cota (8.7).

Un passato vero e proprio in Coppa Italia il titolo del BCSS non ce l’ha, la cosa cambia però se a questa compagine viene attribuita l’eredità della Cestistica San Severo. In tal caso i gialloneri non partecipano ad una coppa nazionale dal settembre del 2010, quando in LegaDue i sanseveresi dell’allora coach Ciani vennero eliminati nella prima fase da Veroli.

In LNP la Cestistica ebbe l’onere e l’onore di organizzare in casa la Final Eight di B Dilettanti nella stagione 2008/2009. Alla guida c’era coach Coen al suo primo anno in giallonero, la sua formazione uscì però in semifinale ed alla fine rimediò un terzo posto ed il campionato si concluse coi fatti di Agrigento. San Severo non ha dunque un buon feeling con la coppa, basti pensare anche alla sfida del 2006 persa al cospetto di Varese in B2.

In questa edizione l’Allianz Basket Città di San Severo ha avuto la meglio nei preliminari sul Cefalù, battuto sia all’andata di misura in Sicilia che al ritorno tra le mura amiche, ora c’è da bissare il buon inizio senza temere la caratura degli avversari. Si inizia venerdì alle 17.00 contro la Bigstore Alba.

Storicamente nessun pro e tanti contro per gli uomini dell’Allianz San Severo, che stavolta sono chiamati a sfatare dunque il tabù storico ed a dimostrare all’Italia intera il vero valore del collettivo sanseverese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here