DNB Exclusive : Latina Basket affonda Palestrina 103 a 60

0

Con l’assenza giustificata di Federico Bolzonella, il Latina Basket scende in campo al PalaBianchini per affrontare la formazione del Palestrina.

Coach Garelli schiera Carizzo, Tagliabue, Pilotti, Bonacini e Santolamazza. Augusto Cara, il numero 18 della Pallacanestro Palestrina, realizza subito dai 6 e 75, ma la risposta della Latina Basket si fa sentire con Santolamazza da 2 e Pilotti da 3. A 4 minuti di gioco Davide Bonacini intercetta un pallone e vola in contropiede fino a canestro portando il Latina in doppia cifra : 11 a 5. Il quarto, aldilà del bel gioco corale, é caratterizzato dalla performance di Santolamazza, sia in attacco che in difesa, dai giochi di prestigio di Carizzo, che chiude il quarto con 10 punti personali e dal verdearancio Augusto Cara che realizza il 100% dei tiri dai 6 e 75, essendo stato lasciato colpevolmente da solo. Il quarto si chiude 29 a 18.

Ci vogliono quasi due minuti prima che il Latina Basket realizzi i primi due punti con Filippo Gagliardo, appena entrato in quintetto. I primi 5 minuti di gioco scorrono senza particolari azioni di rilievo. Bonacini continua il buon lavoro cominciato durante il primo quarto realizzando il suo dodicesimo punto personale grazie ad un assist “nolook” di Carrizo : 40 a 27 il parziale. Palestrina non si arrende e coach Longano cerca di mettere in campo scelte tattiche diverse riuscendo, in qualche occasione, a mettere in difficoltà i padroni di casa. Con un ultimo tiro sulla sirena di Andrea Pilotti, si va all’intervallo lungo con il punteggio di 50 a 37.

Due minuti con i canestri inviolati e Filippo Gagliardo realizza nell’area. Stasera i nerazzurri sembrano un diesel, hanno bisogno di 120 secondi per riscaldare i loro motori, ma poi seguono 6 punti in poco più di 30 secondi realizzati da De Martini, Bonacini e Santolamazza, tutti frutto di palle recuperate : a tre minuti di gioco il vantaggio nerazurro é +6 di parziale e +19 sul punteggio totale (58 a 39). Il tempo scorre verso il finale con una bella prestazione di squadra. Un altro passaggio “nolook” di Carrizo regala un prezioso pallone ad Lorenzo Uglietti che realizza in contropiede schiacciando a canestro. Il terzo quarto si conclude 75 a 50

L’ultima porzione di gioco parte con due punti di Andrea Pastore. Un dubbioso fallo antisportivo elevato a Manuel Carrizo regala 2 tiri liberi e la rimessa al Palestrina che accetta il regalo incamerando 4 preziosi punti. I nerazzurri non tardano a rientrare in partita con un apprezzabile De Martini velocissimo ad intercettare possibilità di gioco ed Uglietti che gioca veramente una bella porzione di gara. In campo accade la perfezione da applauso: una palla recuperata da De Martini, innesca una serie di veloci passaggi che terminano con un gancio di Gagliardo. Il punteggio, a 4 minuti dal termine é 91 a 60. Gli ospiti oramai, avvertono già il peso della sconfitta sulle spalle e lasciano tanto spazio ai padroni di casa, soprattutto a Tagliabue che mette a segno 3 triple consecutive. La gara si chiude in tripla cifra : 103 a 60.

La gara è stata molto interessante, dalle ampie rotazioni, con la possibilità per tutti di entrare in gioco. Questo mi ha fatto osservare le caratteristiche peculiari di ciascuno di loro, considerando che la partita è stata giocata con lo spirito giusto, senza tensioni eccessive. Ho fatto dunque un gioco : ho associato una brevissima descrizione per ciascuno degli atleti del Cavalier Benacquista:

Davide Bonacini : poliedrico ed entusiasmante : direi che il 17 è il suo numero fortunato;

Manuel Carrizo : generoso regista prestigiatore : inventa quello che non c’è;

Filippo Gagliardo : esperto ed affidabile : come abbiamo fatto a fare senza?

Andrea Pilotti : la certezza di segnare punti : marchio di fabbrica;

Lorenzo Uglietti : incontenibile voglia di fare : si fa sempre più sicuro;

Daniele De Martini : coraggioso intercettatore : era dove non pensavi potesse essere;

Marco Tagliabue : granitico sottocanestro : ha giocato a fare l’apprendista esterno;

Riccardo Santolamazza : silenzioso ma determinante : un primo quarto super;

Andrea Pastore : pochi minuti ma buoni : è la nostra vera promessa;

Carmine Nardi : timida apparizione : arriveranno nuove possibilità;

Luigi Garelli : gentile e determinato : ma difende i suoi con grande grinta.

Latina Basket vs Pallacanestro Palestrina  103 a 60 Parziali: (29-18; 50-37; 75-50)

LATINA: Pastore 4, Santolamazza 8, Tagliabue 16, Pilotti 9, Demartini 12, Uglietti 7, Bonacini 17, Carrizo 14, Nardi, Gagliardo 16. All. Garelli

PALESTRINA: Baroni 7, Perna L. 4, Rossi 18, Molinari 3, Omoregie, Di Giacomo 9, Cara 9, Brenda 4, Perna S., Samoggia 6. All. Longano

Fotogallery a cura di Fabrizio Di Falco

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here