DNB-Italcementi ancora tabù: passa Montichiari

di La Redazione

CO.MARK BERGAMO BASKET 2014-CONTADI CASTALDI MONTICHIARI 64-77 (14-22, 17-16, 20-16, 13-23)

BB14: Bona 14, Cortesi 2, Mercante 11. Magini 4, Chiarello 12, Deleidi ne, Guffanti 8, Azzola, Zanelli 6, Masper 7.  All. Galli Alessandro
Statistiche di squadra: TL 79, T2 1834, T3 725, rimb 28, ass 16, pp 18, pr 5

Montichiari: Cazzaniga 15, Perego 19, Infanti 18, Scanzi 9, Bonfiglio 12, De Ruvo 2, Stojkov 2, Caroli, Genovese, Battistini ne.  All. Cadeo Giulio
Statistiche di squadra: TL 813, T2 2138, T3 927, rimb 36, ass 14, pp 15, pr 12

Arbitri sigg. Bartolomeo Antonio e Valzani Andrea

Prima gioia casalinga rimandata per la Co.Mark Bergamo Basket 2014, sconfitta 77-64 tra le mura amiche dalla Contadi Castaldi Montichiari.

Dopo una gara caratterizzata da alti e bassi e giocata per più di tre quarti ad inseguire, la compagine bergamasca riesce a inizio ultimo quarto a ricucire il gap e a portarsi in vantaggio. La maggiore lucidità e la migliore selezione tiri degli ospiti decidono poi il finale di partita.

Magini-Bona-Mercante-Cortesi-Chiarello è il quintetto di partenza per la Co.Mark, con la Contadi Castaldi che, dovendo fare a meno dell’indisponibile Cazzolato, si affida a Bonfiglio-Scanzi-Infanti-Cazzaniga e Perego. E’ un ispirato Infanti a propiziare il primo break bianconero: suoi 8 dei primi 10 punti dei bresciani che volano 16-7 dopo 6’ minuti di gara. Guffanti e Masper tengono a contatto Bergamo, che chiude il primo parziale sotto 22-14.

Il quintetto con due lunghi paga alti dividendi, e il parziale di 9-0 con cui Bergamo si riporta a contatto porta la firma di Chiarello, Masper e Bona, con coach Cadeo obbligato al timeout. Perego, Cazzaniga e Bonfiglio sono i protagonisti del nuovo allungo di Montichiari (37-29 al 18’ e 38-31 all’intervallo), con Bergamo che, anche costretta a fare a meno di Masper gravato di falli, non riesce a contenere l’imponente presenza a rimbalzo degli ospiti.

Inizio ripresa ancora di marca Contadi Castaldi, che sfrutta qualche amnesia di troppo giallonera e con 4 punti consecutivi di Perego si porta sul 49-34. Il timeout dei padroni di casa sembra scuotere la Co.Mark, che serra le fila in difesa nel tentativo di non farsi scappare definitivamente la partita. Capitan Guffanti è un fattore, e insieme a Chiarello e Magini confezionano negli ultimi due minuti del quarto il parziale di 7-0 con cui la BB14 riapre inequivocabilmente la partita (51-54 al 30’).

E’ la tripla di Mercante a 6’53” dal termine a far esplodere il palazzetto di casa e fissare il primo vantaggio orobico del match (58-56). Perego risponde subito da campione impattando con un bel secondo tempo lungo la linea di fondo, con Cazzaniga e Infanti che, con due triple consecutive, riportano Montichiari avanti (64-58). Un’altra tripla di Mercante tiene a galla la Co.Mark, ma le due successive disattenzioni difensive costano carissime e permettono a Perego e Bonfiglio due facili canestri. Bergamo pasticcia nei propri ultimi possessi offensivi, mentre Montichiari trova con pazienza due tiri da tre punti di Scanzi che chiudono la contesa e sanciscono la vittoria dei bianconeri.

Si interrompe così la serie di due vittorie consecutive della Co.Mark, attesa ora a due trasferte consecutive (a Pordenone e a Lugo) intervallate dal proprio turno di riposo.

Questo il commento di coach Alessandro Galli, “Facciamo ancora troppi errori banali, errori che troppo spesso ci costano la partita. Dobbiamo cercare di avere più continuità cercando di mettere sempre più in risalto i nostri aspetti positivi e lavorando per migliorare quelli negativi”.

“Troppi alti e bassi”, sono le parole di Paolo Chiarello: “alterniamo buone cose a errori veramente banali. Anche oggi troppi regali concessi agli avversari. Dobbiamo lavorare in palestra con più intensità, in modo da evitare quei cali di rendimenti così fatali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy