DNB: Montecatini supera Mortara sul filo di lana

0

Successo al cardiopalma per la Missardi Montecatini che vince contro la Expo Inox Mortara grazie ad un canestro sulla sirena di Gabriele Giarelli. Vestito perfettamente da capitano, il ricciolo di San Giovanni Valdarno si è caricato la responsabilità del tiro finale che dopo un interminabile secondo si è trasformato in arma micidiale.

Non poteva finire in maniera migliore la serata dell’esordio davanti al pubblico amico di Georgi Sirakov e Giorgio Sgobba. Il bulgaro, dopo il bel biglietto da visita di domenica scorsa in quel di Tortona, si è presentato ai tifosi montecatinesi con una prestazione maiuscola e 25 sigilli realizzati. Un po’ diversa la situazione del lungo ex Lucca, arrivato di corsa due giorni fa dopo che la sua squadra ha chiuso i battenti. Sgobba, comunque, si è subito impadronito dell’area rossoblu, lasciando a bocca aperta gli avversari.

Il match inizia con Mortara che mette in campo subito quelle belle armi che l’hanno fatta diventare la vera e propria sorpresa del campionato, su tutti i tiri del funambolico play Fabio Grugnetti che segna 6 degli 8 punti iniziali dei lombardi (4-8 al 4’). La Expo Inox arriva fino al +6 (6-12 al 5’), ma la “Banda Barsotti” non vuole certamente lasciar andar via gli ospiti. Un canestro di Giancarlo Pagni e 5 punti di Georgi Sirakov ribaltano subito la situazione che adesso sorride ai termali (13-12 al 7’). La prima frazione prosegue in sostanziale parità, lo dimostra il leggero vantaggio dei gialloblu dopo 10 minuti (19-22).

Qualcosa si blocca nel meccanismo della Missardi che sembra aver smarrito la via del canestro nel secondo quarto. L’unico che riesce a muovere la retina è Agostino Donati, ma Cavallaro e soci sono arrivati ad avere un vantaggio in doppia cifra (23-33 al 19’). Sirakov accorcia leggermente le distanze, anche se all’intervallo lungo rimangono sempre 7 (29-36 al 20’).

Montecatini torna sul parquet motivata e cala un tris determinante formato da 3 G: Gabriele (Giarelli), Giorgio (Sgobba) e Georgi (Sirakov). Sono loro i veri trascinatori dei rossoblu nella seconda parte di gara: dal 28’ i termali mettono le mani sulla partita e se la tengono stretta. L’unico a tenere in vita le speranze di Mortara è Pietro Del Sorbo che, come di consuetudine, ha una marcia in più dopo il giro di boa, anche se non riesce a riportare i suoi in vantaggio prima della terza sirena. (47-44 al 30’).

La partita si fa sempre più avvincente, con il trio rossoblu che continua a colpire la retina, così come la guardia lombarda. Negli ultimi minuti sprizza esperienza anche Marco Mossi e questo consente alla Expo Inox di avere un punto di vantaggio a 60 secondi dal termine (63-62 al 39’). I ragazzi di coach Zanellati non hanno ancora esaurito il bonus e, per questo, cercano fallosamente di arrestare la corsa dei padroni di casa. Mancano 4” alla fine quando la Missardi si trova la palla in mano da rimettere nella propria metà campo. La sfera va nelle mani di Gabriele Giarelli che carica quel tiro nei pressi della lunetta che va ad incendiare la retina, lasciando gli avversari increduli.

Una vittoria entusiasmante che permette agli alfieri di coach Barsotti di affrontare con il sorriso la pausa “Coppa Italia”. Il prossimo appuntamento per i rossoblu, infatti, è per domenica 17 nel difficile e storico campo della Fortitudo Bologna.

 

Missardi Montecatini: Quartuccio 1, Panetta, Giarelli 13, Bianchi, Caroli, Pagni 8, Donati 4, Doveri 1, Sirakov 25, Sgobba 11. All. Barsotti.
Expo Inox Mortara: Del Sorbo 15, Fant ne, Avanzini ne, Cavallaro 4, Grugnetti 12, Mossi 18, Ratti ne, Manuelli 5, Di Paola 2, Tardito 6. All. Zanellati.

 

Parziali: 19-22, 29-36, 47-44, 63-62

 

Arbitri: Michele Zavatta, Alessandro Guidi.