DNB: Palestrina passa sul parquet del PalaVenali

0

MICENE EUROBASKET – PALESTRINA 78-101

PARZIALI: 13-24; 36-52; 57-79

MICENE EUROBASKET: Vaiani 18, Casale 11, Alviti 3, Romeo, Guagliardi 6, Berardinelli 6, Montesi 4, Pierangeli 6, Tomasello 10, Barraco 14. All.re Bongiorno

PALESTRINA: Baroni 2, Perna L. 4, Rossi 14, Molinari 10, Vitale 24, Omoregie 8, Di Giacomo 16, Brenda 2, Perna S., Samoggia 21. All.re Longano

Dopo la bella festa con i giocatori della Virtus Roma, che ha coinvolto i ragazzi del settore giovanile Eurobasket e delle società affiliate, viene il momento di scendere in campo per la nostra prima squadra che affronta Palestrina per rimanere attaccata al treno dei playoff. Spalti gremiti al PalAvenali con una buona presenza di pubblico ospite.

Palla a due conquistata dalla Micene che parte subito con le due “torri” e mette 6-0 di parziale dopo 2’. Tanta intensità in campo da ambo i lati, gli ospiti si sbloccano dalla lunga distanza con Molinari e Vitale  impattando poi a quota 8 al 4’. Comincia a giocare la compagine prenestina alzando anche il livello difensivo e mette a segno il primo break della gara (8-11 al 5’) Coach Bongiorno è costretto a chiamare time out. Al rientro in campo l’Eurobasket comincia a pressare ma gli ospiti sono bravi a trovare diverse soluzioni offensive che consentono loro di allungare fino al 13-24, punteggio con il quale si chiude il primo quarto.

Tripla in apertura di Palestrina per il provvisorio 13-27, risponde Micene con un 2+1. Dopo il time out chiamato dal coach di casa, l’Eurobasket mette a segno un mini parziale di 4-0 provando di fatto a riaprire la partita (20-34 al 15’) ma gli ospiti continuano ad avere un leggero predominio a rimbalzo in questa fase. Gli uomini di Bongiorno continuano a produrre poco specialmente in attacco e consumano tantissime energie pressando a tutto campo i portatori di palla avversari. Al 18’ siamo 28-40 con una reazione d’orgoglio dei nostri ragazzi. Nuovo mini parziale dei predestini che vanno al riposo sul + 16, 36-52.

Segnano i padroni di casa in apertura di terzo periodo, ma Palestrina continua a tirare con buone percentuali dal campo arrivando al massimo vantaggio della gara (38-60) al 22’. Dopo qualche minuto di sospensione la gara riprende ma il divario si amplia minuto dopo minuto, 45-67 al 25’ e 48-74 al 27’. Bongiorno ricorre ad un altro time out ma le cose, specialmente in fase offensiva, sembrano non migliorare.  Suona la sirena del 30’, con Palestrina saldamente in vantaggio di 22 lunghezze, 57-79.

Il quarto e ultimo periodo si apre con un 4-0 Eurobasket tutto dalla lunetta e con la conseguente pressione a tutto campo per cercare di recuperare il divario. 63-81 al 32’ e time out Palestrina. Gli esterni della Micene provano a dare la scossa alternando canestri dall’arco a penetrazioni; in un amen il gap si riduce a “sole” 11 lunghezze, 72-83 con 6’ ancora da giocare. Bongiorno è costretto a lasciare il campo per un doppio tecnico alla  panchina e Palestrina usufruisce dei liberi per operare un ulteriore mini break, 76-92 al 36’. Viene espulso anche Guagliardi per un fallo di reazione su un avversario e la gara dopo 2h e 20’ termina con la vittoria di Palestrina per 78-101.