DNB: Pavia amara per la Fortitudo

0

Pesante sconfitta in trasferta per la Fortitudo Tulipano che sul campo del PalaRavizza cede ai padroni di casa della Nadirex Pavia 88 a 73 interrompendo la striscia di risultati positivi che l’aveva vista inanellare 4 vittorie una dietro l’altra.

Le parole a fine gara di coach Tinti: “La nota dolente è stata la difesa perché 38 punti in trasferta nei primi 2 quarti sono una cifra accettabile. Sono i 53 presi nei primi 2 quarti  senza aver fato le scelte che avevamo preparato che non vanno bene. Anche la zona non l’abbiamo fatta come l’avevamo preparata: sotto questo punto di vista è stata una brutta sconfitta che deve servire a farci capire che il campionato è difficile e non dobbiamo essere una squadra da elogiare. Dobbiamo stare sul pezzo e magari meglio prendere delle critiche se servono a darci uno scossone. La situazione falli ha inciso nelle rotazioni dei primi 2° quarti poi avendo i lunghi Spizzichini e De Min con 2 falli a testa era rischioso schierarli nel 3°  periodo contemporaneamente, la zona non ha tenuto e abbiamo preso il break. Per la prima volta abbiamo perso anche a rimbalzo, ma del resto Pavia è una squadra molto fisica.

Sugli spalti del PalaRavizza era presente anche il presidente Dante Anconetani: “Questa sera in campo ho visto solo una squadra, complimenti a Pavia che non è sicuramente nella giusta posizione in classifica. Hanno giocato solo loro ed ho il rammarico che non sia stata una bella gara. Da meno 30 siamo arrivati a meno 15 ma solo perché gli avversari hanno mollato un po’. Se non ci mettiamo nell’idea che per vincere dobbiamo fare un po’ di più, diventa difficile.

Mi fa piacere aver visto un palazzetto pieno: è giusto che Pavia ritorni ad avere il pubblico he aveva: fa bene alla città e fa bene al basket. Sono venuti in tanti anche da Bologna, i miei tifosi li conosco ormai da 6 mesi, e come sempre ci hanno tifato e sostenuto fino alla fine. Per me è stata una grande emozione, l’ambiente c’è: ho rivisto tanti amici”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here