DNB Preview : Latina Basket e Porto Sant’Elpidio per la 24° giornata.

0

La stagione sta per volgere al termine e queste tre giornate che mancano al suo completamento, saranno le più complesse ma anche le più belle perchè chiuderanno un cerchio importante per la Società nerazzurra.

Un cammino iniziato con la pesantezza dell’affrontare una lunga ed immeritata categoria che subito ha preso una piega vincente. Ora, dopo l’esaltante vittoria della Coppa Italia di Rimini la strada, in discesa verso una conclusione comunque positiva di tutto il percorso, vede ancora alcuni incontri rilevanti.

 

Domenica 30 marzo alle 18 sarà la volta della Porto Sant’Elpidio Basket per poi proseguire, sempre in casa, Sabato 5 aprile alle 21 con la Stella Azzurra Roma e per concludere in 26° giornata, Domenica 13 aprile alle 18 contro la NPC Rieti.

L’intento è mantenere salda la prima posizione e concludere il campionato da capolista.

Per questo è necessario non sottovalutare nessuno degli incontri, anche quelli che potrebbero sembrare “facili” e “possibili” e tenere la giusta concentrazione su ogni gara.

 

L’Andata

Lo scontro dell’andata, giocato il 15 dicembre al Palasport di Porto Sant’Elpidio, vide il Latina Basket chiudere l’incontro 76 a 67. Una gara complessa soprattutto per la caldissima piazza marchigiana. I nerazzurri riuscirono a strappare la vittoria grazie al lavoro corale del gruppo, nonostante un’ottima prestazione di Torresi, Coviello (MVP con 23 punti) e Pozzetti.

 

La previsione e la tifoseria

La squadra che i ragazzi di Garelli si troveranno al loro cospetto Domenica 30 marzo, è una formazione che sta vivendo una striscia positiva, (Senigallia, Stella Azzurra, Fondi, interrotte solo dalla sconfitta sul campo del PalaIaia di Palestrina il 15 marzo) e che non va assolutamente presa sotto gamba.

Da non sottovalutare la veemenza della tifoseria al seguito della Poro Sant’Elpidio. I brutti fatti avvenuti nel Derby “giocato” ma non concluso contro la Poderosa Montegranaro, domenica 12 gennaio, tastano il polso ad un aspetto del basket che poco ci piace. In quel frangente non si riuscì a completare l’incontro e la rissa collettiva che ne scaturì vide coinvolti tutti gli attori della gara, chi per inveire e chi per sedare, e la partita, arrivata ai tempi supplementari, fu data vinta alla Poderosa Montegranaro per 20 a 0. Una brutta pagina di Basket del campionato che va ricordata solo come esempio da non seguire.