DNB: Rimini, finalmente! C’è la vittoria, Lecco sconfitta 85-72

0

Basket Rimini Crabs – Basket Lecco 85-72 (22-23, 22-20, 22-11, 19-18)

Basket Rimini Crabs: Scarone 14 (4/6, 1/6), Tassinari 2 (1/1, 0/1), Aglio 2 (1/1), Silvestrini 20 (9/11, 0/1), Hassan 16 (1/4, 4/12), Brighi, Marengo 2 (1/2), Squeo 10 (4/7), Bosio 8 (4/8), Moreno 11 (2/5, 2/5)
Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 43 28+15 (Bosio 11) – Assist: 12 (Silvestrini 4)

Basket Lecco: Angiolini 5 (1/1, 1/5), Cisse 10 (1/4, 2/4), Todeschini 2 (1/3), Gatti 10 (3/8, 1/4), Bassani 14 (7/10), Antrops 10 (4/6, 0/1), Novati 5 (2/3, 0/3), Negri 16 (1/4, 4/7) N.E.: Gnecchi, Tallarita
Tiri Liberi: 8/13 – Rimbalzi: 27 21+6 (Gatti, Antrops 6) – Assist: 18 (Angiolini 4) – Cinque Falli: Todeschini, Bassani

All’andata finì 82 a 66 per loro +16 e questa volta +13 per noi, se non fosse per questo avremmo fatto l’en plein. Bene così, si guarda solo avanti.

Approfittando della sconfitta di Varese, che vanta comunque i due successi a favore, Rimini l’aggunanta in classifica e tiene a distanza in classifica Lugo che oggi ha regolato, e probabilmente condannato, Spilimbergo.

Il risultato dice di più della realtà, nel primo tempo, complice una difesa troppo allegra per essere definita tale, abbiamo concesso 43 punti, riuscendo a metterne comunque uno di più, grazie ad una buona prova di Silvestrini che, dopo due errori grandi come una casa ha tenuto in piedi la baracca consentendo il recupero, dopo che gli avversari erano scivolati via per ben due volte, prima di 8 e poi di 10.

Nel primo tempo sono mancati tanto Hassan e Tassinari, mentre Moreno ha recuperato la falsa partenza risultando poi determinante quando serviva. Finalmente ricompare Squeo, che gioca una partita più che sufficiente, ma senza brillare e sempre preziosi gli apporti di Bosio e Scarone che hanno prodotto sostanza e risultato.

La  svolta decisiva si chiama difesa del terzo quarto, 5’ e 30” difendendo come si deve ed attaccando con lucidità, con giochi semplici, quelli che i vecchi come me ricordano bene: gioco alto basso da play a pivot, palla che circola senza saltare l’area, attacco al ferro e tiro da fuori come ultima opzione, guarda caso giochi sempre riusciti per un 14 a 0 che non lascia scampo agli avversari che si sono persi e spenti senza più ritrovarsi.

Alla fine il terzo quarto lo vinciamo solo 22 a 11 distraendoci un po’ troppo, ma le risorse dell’avversario erano terminate ed abbiamo chiuso senza patemi vincendo anche l’ultimo quarto, peccato per i loro ultimi tiri che hanno ridotto il +18 ampiamente meritato e che ci avrebbe dato una chance in più.

Globalmente abbiamo tirato meglio da 2 e perso il confronto da 3, impattato ai liberi e vinto largamente ai rimbalzi, meno positivo il rapporto perse/recuperate 16/6 contro 14/7, ma quando si vince certe cose si finge di non vederle.

Un po’ di dati individuali per onore della statistica:

Scarone: 27:35  in campo, 5/12 al tiro e 100% ai liberi con 6 rimbalzi 2 assist e 4 perse, per 14 punti. Ha finito stremato ma ha fatto vedere come si gioca, tieni duro German.

Silvestrini: 36:09  in campo con 9/12 al tiro 2/3 ai liberi,1 rimbalzo 4 assist e 2 perse, per 20 punti. Si fa perdonare alcune follie perché firma la vittoria con merito.

Hassan: 32:07 in campo, 5/16 al tiro 2/2 ai liberi con 8 rimbalzi e 1 persa. Parte malissimo poi diventa determinante in difesa e mortifero in attacco..

Squeo: 28:22 in campo, 4/7 al tiro e 2/5 ai liberi con 8 rimbalzi e 1 assist, 8 punti totali e più di un’incertezza contro avversari che poteva sovrastare: ci aspettiamo ancora di più dai suoi mezzi, lo scorso anno dava di più.

Bosio: 24:17 in campo 4/8 al tiro con 11 rimbalzi niente liberi, 3 assist e 3 perse segna solo 8 punti ma è una certezza, tanto lavoro sporco e tanta sostanza.

Moreno: 28,46 in campo con 4/10 al tiro, 1/2 ai liberi, 6 rimbalzi, 3/5 tra perse e recuperate e 1 assist, per 11 punti. Parte male, poi le sue reattività e fisicità hanno la meglio sugli avversari, sfortunato in alcune conclusioni resta convincente.

Tassinari: 8:10 in campo, 1/2 al tiro, senza liberi, con 1 persa per 2 punti. Come non averlo.

Marengo: 4:06 in butta via la prima e mette la seconda, non segnava da una vita. Diciamo non giudicabile.

Brighi: 4:33 prende un buon rimbalzo in attacco e perde un pallone i difesa. Anche Lui non giudicabile

Aglio : 5:20 fa tre cose in tutto e le fa bene: 2 punti. 1 rimbalzo ed una palla deviata, forse potrebbe giocare di più.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here