DNB: Sant’Elpidio, successo comodo su Valdiceppo

0

Ecoelpidiense PSE  – Val di Ceppo 64-55

Parziali: 16-14;35-25;52-35
Arbitri: Santilli e Galassi di Recanati
Spettatori: 600

Ecoelpidiense PSE
Torresi 8, Pozzetti 7, Fabi 4, Ferroni, Traini 2, Giampieri 3, Boffini 13, Coviello 15, Postacchini, Romani 10 . All. Schiavi

Val di Ceppo
Santantonio, Burini 3, Meschini 9, Orlandi 11, Ramenghi 2, Rath 4, Serino, Urbini 11, Guede 6, Casuscelli 5. All.re Traino

PORTO SANT’ELPIDIO – Si regala un Natale felice la Ecoelpidiense che batte Val di Ceppo 64-55  tornando al successo dopo tre stop consecutivi. Serviva una vittoria in qualsiasi modo per muovere una classifica che nonostante gli ultimi scivoloni non ha destato mai preoccupazioni e cosi è stato. Coach Schiavi ritrova capitan Romani e parte in quintetto con Ferroni. L’avvio è equilibrato, alla tripla di Boffini risponde prontamente Val di Ceppo con Orlandi e Urbini. 16-14 alla prima sirena grazie al canestro allo scadere di Giampieri. Il primo break della gara è di firma biancoazzurra con Coviello impiegato da “quattro” e con un Romani che si getta su ogni pallone nonostante le non ottimali condizioni fisiche. All’intervallo lungo è 35-25 per i biancoazzurri che sembrano controllare il match.

La pausa lunga non rigenera Val di Ceppo bensì da nuova linfa alla Ecoelpidiense che vola +15 (40-25). Sembra una gara tutta in discesa per Boffini e compagni perché al 30’ il cronometro dice 52-35. Val di Ceppo però non si arrende, i ragazzi di coach Traino approfittano del calo mentale dei padroni di casa e tornano in partita con Orlandi e Guede. La bomba di Casuscelli a 3’27” dal termine riporta i suoi a -11 (58-47). L’Ecoelpidiense fatica ad imbastire gioco e due personali di Casuscelli accorciano ulteriormente il gap (58-49) mentre la palla persa in attacco viene capitalizzata al meglio da Meschini che scrive sul tabellone 58-51. L’ennesimo possesso gettato alle ortiche sponda biancoazzurra permette agli umbri di arrivare fino a -5 (58-53). Epilogo palpitante, ci pensano stavolta Coviello e Boffini entrambi glaciali dalla lunetta a chiudere la disputa sul 64-55 e a regalare a tutti i tifosi elpidiensi un Natale sereno nell’anno magico del ritorno in Serie B.