DNB: Stop Cento, Tortona passa in surplace

0

La Tramec non supera l’esame di maturità Tortona e non riesce a dare continuità alla striscia aperta di due vittorie consecutive, alzando bandiera bianca contro un avversario sceso sulle tavole del PalaBenedetto convinto dei propri mezzi e dimostrando che il primo posto in classifica non è frutto del caso.
Giuliani, che ritrova dopo tre mesi Bona, da fiducia ad Ikangi, fresco di convocazione in under 20, mentre gli ospiti schierano un quintetto da categoria superiore con Samoggia e Rotondo nel pitturato. Ma il primo squillo è di Cento, che parte con il piede sull’acceleratore: 9-0 e 14-3 con Tortona frastornata e in partita solo grazie alle conclusioni dai 6,75. Pronto time out di coach Arioli e Cernivani avvicina i suoi chiudendo un parziale di 0-10, prima che Di Trani e Agusto, con una tripla dall’angolo, tengano Cento avanti alla prima sirena (20-17).
Ospiti che trovano, forse in modo un po’ inaspettato, energia e punti dalla panchina: Strotz e Gatti sono due fattori e Tortona mette per la prima volta il naso avanti (22-23) prima che Viglianisi, con un gioco da quattro punti, dia il primo vantaggio importante, con Cento troppo contratta in attacco e impegnata più a discutere con i grigi che a giocare.
Agusto con un 2/2 a cronometro fermo ferma il digiuno locale, 26-32 al 16’, ma ancora Viglianisi da oltre l’arco e un 2+1 di Rotondo mandano gli ospiti negli spogliatoi sul massimo vantaggio, 29-43.
Ospiti che mantengono il vantaggio anche in principio di terza frazione, anzi aumentano sulla tripla di Cernivani, 37-54 al 27’, per un complessivo 15/36 finale da oltre l’arco, con Cento abulica in attacco e incapace di arginare l’1vs1 in difesa.
E qui coach Giuliani si gioca la carta Bona: il play, dopo tre mesi di inattività, rimette piede in campo e tutta la squadra sembra trovare energie insperate: Carretti e Di Trani tengono in partita Cento, 45-57, Cernivani è costretto ad uscire per un colpo fortuito, e Cento si riporta sotto la doppia cifra di svantaggio (49-57 al 30’).
Bona sbaglia il possibile appoggio del -6 e dall’altra parte Venuto colpisce ancora da tre punti, 49-60, prima che Cento, guidata ancora da Bona con 4 punti consecutivi, si riporti in scia (58-64 al 35’).
Mabilia sbaglia la tripla del possibile -3 e Tortona dall’altra parte colpisce: Vitali, Gatti e Viglianisi chiudono il conto e per Cento non c’è più nulla da fare, come dimostra anche il parziale degli ultimi cinque minuti, 7-23
Peccato in ottica scontro diretto, ma come dirà caoch Giuliani a fine partita, ‘le energie fisiche e nervose che sono servite per la rimonta sono mancate nel momento più importante della partita, e da lì in poi Tortona ha dimostrato la sua forza’.
65-87, con Tortona che si conferma in testa alla classifica mentre Cento rimane imbrigliata a quota 8 punti.
Ora due trasferte consecutive, la prima tra sette giorni contro il fanalino di coda Alessandria, poi si torna in terra toscana a Montecatini.
Serviranno due prove d’orgoglio e cuore perchè come dimostrano i risultati, il campionato è molto equilibrato, e la differenza la farà la continuità di rendimento passando da qualche vittoria in trasferta per cercare di rimanere in scia delle prima della classe.

TRAMEC CENTO-ORSI TORTONA 65-87
PARZIALI: 20-17, 11-26, 18-14, 16-30.
CENTO: Mabilia 4, De Pascale, Bona 5, Ikangi, Nieri 6, Di Trani 16, Masina NE, Carretti 20, Silimbani 2, Agusto 12. All. Giuliani.
TORTONA: Rotondo 3, Cernivani 10, Vitali 19, Stanojevic 3, Venuto 17, Gatti 13, Samoggia, Strotz 6, Viglianisi 16, Candela NE. All. Arioli.
ARBITRI: Balducci, Spessot.