DNB: Treviso – Sangio, altro scontro diretto al PalaCicogna

0

Torna in campo la Dé Longhi Treviso domenica ore 18 al PalaCicogna dopo la scoppola ricevuta a Varese sabato scorso,avversaria di turno la Ltc Sangiorgese squadra ostica che si trova in classifica al nono posto con 14 punti,all’andata Treviso sbancò il PalaBertelli dopo un supplementare.

QUI TREVISO: Treviso arriva a questa partita con il morale un po basso vista la pessima prestazione di sabato a Varese,due punti persi pesanti che potevano portare la squadra di Bjedov al terzo posto vista la sconfitta di udine in quel di Lugo.Dopo le ultime due vittorie casalinghe si pensava che la squadra fosse sulla giusta via per fare una bella striscia di vittorie ed invece è arrivata la doccia fredda in una partita che a visto i veneti essere in partita solo nel primo quarto per poi farsi schiacciare dalla valanga varesina,treviso chiude la partita con 53 punti segnati e questo è il grosso problema della de longhi da inizio anno,serve una scossa immediata per non perdere ulteriore terreno dalle prime ed in settimana è stato ingaggiato dopo tre settimane di prova l’oriundo Ariel Svoboda play/guardia in grado di giocare anche da ala piccola,un addizione importante che però comporterà un turnover visto che ora i senior a disposizione di bjedov sono otto mentre a referto possono andarne solamente sette,toccherà al coach partita per partita scegliere chi starà fuori in base agli infortuni oppure in base a chi si ritroverà di fronte,visto che svoboda è un esterno potrebbe toccare ad uno che gioca in quel ruolo ma talvolta potrebbe anche essere un lungo tra raminelli e cortesi spostando magari maestrello da ala forte e svooda da tre vedremo per domenica cosa deciderà lo staff tecnico trevigiano.Probabile quintetto: CAZZOLATO-PRANDIN-MAESTRELLO-GATTO-RAMINELLI

QUI SANGIORGESE: La squadra lombarda è uscita sconfitta a domicilio la scorsa settimana da Costa Volpino in una partita che l’ha vista sempre sotto nel punteggio anche in doppia cifra salvo poi recuperare nel finale ma senza esito positivo,ce da dire che alla squadra di coach Albanesi mancavano due pedine fondamentali come il play Zanelli ( problema muscolare) e il centro Priuli ( distorsione alla caviglia) mancanze che hanno certamente inciso sul risultato finale,entrambi sono ancora in dubbio ma potrebbero recuperare per la partita di domenica al PalaCicogna. Proprio Priuli assieme a Benzoni formano una delle coppie di lunghi tra le più forti del campionato per il primo 10 punti e 6 rimbalzi a gara mentre Benzoni ne mette 18 a partita più quasi 8 carambole,la terza punta è proprio il play Zanelli con 13 punti, 5 rimbalzi e 3 assist a partita, attenzione anche a all’ala Marusic ed ai giovanissimi Tomasini e Nasini. Attenzione alla sangiorgese che quando gioca fuori casa è temibilissima infatti dei suoi 14 punti addirittura 10 li ha fatti lontano da casa quindi per treviso si aspetta un altra battaglia l’ennesima di questa stagione.Altra statistica interessante è che solo 3 giocatori del roster sono nati prima del 1990 quindi squadra giovanissima. Probabile quintetto: ZANELLI-TOMASINI-MARUSIC-BENZONI-PRIULI

ARBITRI : Alessandro Vantini di Verona e Massimiliano Spessot di Gradisca d’Isonzo (go)

MEDIA : diretta radio su radio veneto uno e in streaming su venetouno.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here