DNB: Troppo forte Montichiari per la Sangio

0

Archiviato il derby di domenica scorsa c’era la volontà di ribaltare sul campo la brutta prestazione disputata a Legnano migliorando  sia sull’atteggiamento che dal punto di vista tattico. Purtroppo Montichiari è stata quasi perfetta in tutte le parti del campo  con una percentuale realizzativa molto alta. I Draghi ce l’hanno messa tutta però alla fine  la qualità tecnica  degli avversarsi e la loro fisicità hanno fatto la differenza nonostante tutto l’impegno profuso dai blu arancio guidati questa sera da Silvano Picarelli. La squadra di Lottici non ha mostrato punti deboli riuscendo a portare ben 7 giocatori in doppia cifra. I tiratori bresciani hanno avuto percentuali altissime da 3 19/29 66% contro il 7/21 33% della Sangiorgese, come dai liberi 11/12 92% contro 13/21 62% dei Draghi. La sintesi della partita si può riassumere in questi numeri che hanno scavato un divario incolmabile tra le due squadre che alla fine ha visto Montichiari vincere di +22.

LTC Sangiorgese – Basket Montichiari 68-90 (14-24; 22-29; 17-17; 15-20)

Per Montichiari ottima le prova del play Sojkow autore di 6 assist e 10 punti, come quella del play Sangiorgese Zanelli questa sera ritornato su i suoi standard con 6 assist e 17 punti. Per i bresciani l’apporto di tutti è stato fondamentale trovando nelle triple di Sojkov, Giovannelli, Rodriguez, Pagliari, Scanzi e Conte macigni pesantissimi per l’esito finale dell’incontro. Sulla sponda blu arancio generosa ancora una volta la prova del capitano Daniele Benzoni che con 22 punti ha provato in più occasioni a ricucire il divario con gli avversari. Promettente anche la prova di Alessandro Priuli  9 rimbalzi per lui, che di partita in partita sta cercando di ritrovare la condizione migliore dopo l’infortunio patito alla caviglia. Sicuramente il suo contributo sarà determinante per le ultime 6 partite. Marusic non è riuscito a ripetere la prova di Legnano soprattutto in attacco dove ha preso pochissimi tiri che probabilmente lo hanno condizionato anche nella sua serata no dalla lunetta dei liberi. Positivo comunque il suo apporto difensivo anche se questa sera è stato veramente complicato arginare gli avversari. Tomasini a corrente alternata con due bombe ha provato a tenere viva la partita, ma il giovane di Treviglio ha sbagliato anche molto da due in situazioni apparentemente facili. Bertoglio ha provato a mettere la solita sostanza ma la mole degli avversari è stata superiore.  Incoraggianti le prestazioni di Saini e Fabbricotti che si sono fatti trovare pronti quando è stato il momento di scendere in campo. Nasini anonimo, impiegato poco perché durante l’incontro non si è sentito bene non è stato in grado di aiutare i compagni come avrebbe voluto.

Il presidente Carlo Ponzelletti: “I ragazzi ce l’hanno messa tutta. Direi che anche tatticamente abbiamo giocato una buona partita. Ci manca l’intensità per affrontare  avversari di questo genere. Quell’intensità che stiamo cercando di costruire in allenamento giorno per giorno. Siamo un po’ indietro, lo sapevamo. Ci stiamo preparando per le partite che conteranno in maniera determinante per la posizione in classifica.   Nonostante questo il mio giudizio vuole essere positivo, per lo spirito che c’è stato, perché la volontà di fare bene si è vista. Il problema è che dobbiamo essere convinti anche durante la settimana, alzando il volume e in questo momento non siamo in grado di farlo. La partita con Orzinuovi sarà un test. Noi andremo come sempre per vincere ma non faremo drammi se succederà il contrario. Abbiamo 15 giorni di lavoro duro per poterci presentare alla fase ad orologio e alla partita con Pordenone con il giusto spirito senza concedere più di troppo agli avversari.”

Il coach Silvano Picarelli: “Sicuramente loro hanno fatto una partita super hanno tirato con l’83% nei primi 2/4 facendo 13 su18. Poi nel secondo tempo abbiamo cercato di giocare meglio in difesa. Il problema è che nel momento clou abbiamo sbagliato su due rotazioni  e abbiamo fatto 1/8 sui liberi. Loro hanno fatto 6/6 e alla fine dal -11 siamo tornati al -17. Sicuramente sono una squadra super e se trovano sempre queste prestazioni tanto di cappello. Complimenti a loro. Per noi non cambia nulla. Il nostro percorso lo conosciamo. Sapevamo che nelle ultime 4 giornate avremmo avuto quattro montagne da scalare. Legnano e Montichiari archiviate. Andiamo a Orzinuovi e poi vedremo. Oggi come oggi l’obbiettivo rimane sempre quello di fare un miracolo per cogliere l’ottavo posto. La settimana è sempre molto positiva, non manca la dedizione e la voglia di fare. Probabilmente siamo sempre li a cercare quella scintilla e oggi non c’è successo. La reazione l’abbiamo avuta alla fine del secondo quarto e all’inizio del terzo. E’ ovvio che quando riparti e sei sotto di 17 e cerchi sempre di arrivare li, ogni cosa diventa difficile. Archiviamo e pensiamo alla prossima.”

La partita si accende subito con una tripla di Pagiari 0-3 dopo un 1’. Tomasini risponde con una bomba  3-3. Zanella appoggia da sotto per il 3-5. I Draghi ci sono  e con la tripla di Benzoni è sorpasso t 6-5 dopo 2’ 30” di gioco.  Montichiari non ci sta e con i suoi tiratori inizia a trovare una serie incredibile di tiri da tre prima con Conte e poi con Pagliari e Giovanelli. Priuli con due realizzazioni da due prova a ricucire come Benzoni che con una tripla prova a tenere a contatto la Sangiorgese 14-16. Nel finale di periodo i bresciani continuano a trovare punti dal perimetro e con al tripla ancora di   Giovanelli e di Conte   è +8 a 2’ dalla sirena14-22. Montichiari non sbaglia un colpo. I Draghi si difendono come possono e negli ultimi secondi subiscono anche il canestro di Zanella per il 14-24.

La prima parte di secondo quarto si gioca punto  a punto  con i canestri di Giovannelli al quale risponde Zanelli è 16-26. Con una super giocata Benzoni segna il 18-26 ma Giovanelli  per Montichiari ristabilisce il +10 da sotto 18-28. Tripla di Zanelli  alla quale replica Scanzi 21-31. Priuli appoggia al canestro per il  23-31 ma un’altra tripla della squadra bresciana con Sojkov fa nuovamente allungare gli ospiti  23-34. Sussulto blu arancio con il suo capitano Daniele  Benzoni  che prima da sotto realizza e subisce fallo poi e successivamente  con una bomba porta i padroni di casa al -6 28-34. Nel momento migliore i Draghi però subiscono nuovamente i tiratori bresciani che con le triple di Rodriguez  e Paglari si riportano sul +12 28-40.  A 4’35” dalla fine del quarto Zanelli in lunetta realizza i liberi del 30-40. Marusic anche lui in lunetta fa uno su due per il 31-40.  La Sangiorgese con costanza e tenacia prova a fare dei piccoli passi mentre Montichiari corre e con un canestro prima da tre e poi da due di Pagliari è 31-45. Tomasini con una tripla  prova a ricucire ma con due bombe di Conte Montichiari scappa sul +17 34-51. Con i liberi di Zanelli e il canestro di Perego si va al riposo lungo sul 36-53.

Il copione non cambia nel terzo quarto. I blu arancio provano in tutti modi a riportarsi in partita con Zannelli  da due 38-53 ma Giovanelli risponde con l’ennesima  tripla 38-56.  Marusic prima  e  Zanneli che realizza un gioco da tre provano a dare speranza al Pala Betrelli 43-56.  Zanella  per  Montichiari e Tomasini per i Draghi lasciano invariato il vantaggio 45-58 dopo 5’ di gioco. La seconda parte del periodo è a favore degli ospiti che sfruttano l’imprecisione ai liberi di Marusic e Priuli, prima con due triple consecutive di Scanzi poi con  due liberi realizzati al quale cerca di limitare i danni con un canestro da due Priuli si portano sul +19 47-66. I blu arancio però non mollano e prima con Saini, poi con  Zanelli in lunetta che  fa uno su due e successivamente con la tripla di  Bertoglio  provano a ritornare in partita sul 53-66. Montichiari però non è in serata di regali e con Rodriguez in lunetta realizza i liberi del 53-68  e con Perego da sotto riportano Montichiari sul +17 53-70.

L’inizio di quarto periodo sembra far sorridere i Draghi che con Benzoni trovano subito quattro punti 57-70. Con il libero di Perego e  Stojkov in pentrazione  Montichiari non concede nulla 57-73. Tripla di Benzoni ma  Sojkov risponde e il divario non cambia 60-76. Perego in lunetta per il 60-78 e la bomba di Rodriguez portano i bresciani sul +21 60-81 a 5’ 48” dalla fine. Bertoglio  e Benzoni realizzano per la Sangiorgese ma Perego con quattro liberi consecutivi  lascia immutato lo svantaggio  64-85. Con Sojkov e la tripla di Rodriguez è +26 per i bresciani  64-90. Saini  e Fabbricotti rendono meno amaro il punteggio che si chiude sul 68-90.

LTC Sangiorgese: Vignati 0, Tomasini 9, Benzoni 22, Nasini 0, Zanelli 17, Marusic 3, Fabbricotti 2, Saini 4, Priuli 6 Bertoglio 5. Coach: Picarelli

Montichiari:  Stojkov 10,  Giovanelli 10, Rodriguez 11, Perego 11, Pagliari 14, Zanella 8, Tedoldi 0, Scanzi 11, Ghisini 0, Conte 15. Coach: Lottici