DNB: Una super Montecatini travolge Livorno

0

Inizia nel migliore dei modi la fase ad orologio della Missardi Montecatini. Grazie ad una prestazione sopra le righe, i rossoblu conquistano un successo fondamentale contro il Don Bosco Livorno per 78 a 53. Una vittoria più che meritata per la “Banda Barsotti”, che cala un bellissimo poker in doppia cifra: Giorgio Sgobba, Georgi Sirakov, Gabriele Giarelli e il giovane under19 Matteo Caroli, che si trasforma in un vero e proprio leader, bruciando la retina con un fantastico 4/5 dalla lunga distanza. La bella serata dei termali è coronata dal ritorno in campo di Matteo Russo che, due mesi e mezzo dopo il brutto infortunio, ha messo di nuovo i piedi sul parquet proprio contro i labronici, gli stessi avversari di quella serata da dimenticare di inizio febbraio.

Il trionfo della Missardi inizia già nel primo quarto, con i ragazzi di coach Barsotti che partono come un siluro, trascinati da un super Agostino Donati, autore di 8 sigilli in 10 minuti. Il Don Bosco (privo di Nicolò Vallini) stenta a reagire e realizza solo 4 canestri nella fase iniziale (21-8 al 10’). Dopo 11 giri di lancette i punti di divario tra le due squadre sono già 15 (23-8), ma i labronici cercano di rimanere agganciati alla partita grazie ai giovani talenti di cui dispone. I più esperti, infatti, tardano ad entrare in partita, su tutti capitan Mario Gigena che riesce a muovere la retina dopo ben 17’ (30-21). Quel centro, però, sblocca l’esperto italo argentino che riesce a far reagire i suoi e a riportarsi a ridosso dei padroni di casa in concomitanza con l’intervallo lungo (35-29 al 20’).

Alla ripresa, i rossoblu sembrano subire il ritorno di Gigena e compagni che con un 7 a 0 mettono il naso avanti per la prima volta (35-36 al 23’). Coach Barsotti cerca, allora, di dare una scossa ai suoi e ci riesce. Non appena la partita torna in mano ai montecatinesi (41 – 40 al 25’), Giarelli e soci infilano un parziale di 10 a 0 che li rilancia verso il successo. Le cose si complicano per Livorno, anche a causa di un infortunio a Giacomo Sanguinetti che lo costringe a diversi minuti di panchina nella fase cruciale. Il quarto conclusivo è tutto nelle mani di Montecatini che conquista un successo più che meritato con un divario importante. Grazie a questo trionfo, la Missardi raggiunge all’ottavo posto in classifica la Expo Inox Mortara (sconfitta questa sera a Cento), a cui andrà a far visita domenica prossima.

 

Missardi Montecatini: Quartuccio 1, Biagini, Russo 2, Giarelli 13, Caroli 16, Pagni 2, Donati 8, Doveri, Sirakov 19, Sgobba 17. All. Barsotti.
Don Bosco Livorno: Sanguinetti 6, Sollitto 1, Mazzantini 4, Marchini 6, Lucarelli, Lemmi ne, Gigena 12, Artioli 11, Malfatti 4, Benvenuti 9. All. Da Prato.

 

Parziali: 21-8, 35-29, 51-42, 78-53

 

Arbitri: Enrico D’Orazio, Francesco Meneghini