DNC-G: Il report della 16a giornata

0

Dodicesima vittoria consecutiva e grande prova di forza per la capolista Nuova Aquila Monreale che si impone a Cosenza 102 a 78. Gli ospiti controllano il match fin dall’inizio e già alla fine del primo quarto sono avanti di 19 punti (16-35), poi, nel secondo, una timida reazione dei calabresi viene subito stoppata da Cozzoli (29 punti per lui) e compagni che, all’intervallo lungo, aumentano il distacco sul 35-56. Al rientro, i siciliani si limitano a contenere la Nertos che tenta di ridurre il gap, ma la capolista non si lascia sorprendere e, al 30’, la gara è praticamente chiusa 62-82. L’ultimo quarto serve solo per aumentare le distanze e superare quota 100.

Resta in scia, a -2, la Planet Catanzaro superando in casa il Mazara che interrompe così la serie positiva di cinque successi consecutivi. Nei primi due quarti, i padroni di casa impongono ritmo e gioco, mentre gli ospiti faticano ad andare a segno. Il solito Fall (22 punti) trascina la sua squadra che chiude il primo quarto sul 20-11 e va all’intervallo lungo con un vantaggio di +18 sul 39-21. Reazione del Mazara nella seconda parte di gara con Bruno, autore di 29 punti, ma il risultato non cambia e Catanzaro (18-17) mantiene a distanza di sicurezza (57-38) gli ospiti che, nell’ultimo quarto, riescono solo a strappare qualche punto (15-19).

Torna al successo il Marsala battendo, nello scontro diretto, l’Acireale, al termine di una gara equilibrata e combattuta fino all’ultimo istante.
Partita in salita per i locali che chiudono in svantaggio i primi tre periodi: al 10’ 18-24 e al 20’ 29-43, ma dopo l’intervallo lungo comincia la rimonta con Marsala capace di riportarsi sotto fino al -7 del 30’ sul 52-59. Nonostante i 29 punti di Marzo, l’Acireale subisce il ritorno della squadra di coach Cardillo che, prima, ristabilisce la parità, poi, opera il sorpasso. Nel finale, squadre sempre a contatto e solo il canestro di Del Vecchio, quasi sulla sirena, chiude un match intenso che regala due punti importanti al Marsala, adesso a -2 dagli acesi ma con una gara in meno.
In coda, e in chiave play-off, preziosi successi di Vis Reggio Calabria e Green Basket Palermo. I calabresi di coach D’Arrigo faticano in avvio e Gela ne approfitta chiudendo avanti il primo parziale 14-21. Dal secondo quarto inizia la rimonta dei locali che, all’intervallo lungo, ristabiliscono la parità sul 33-33. L’ottimo terzo quarto dei reggini, con Grasso autore di 27 punti totali, sembra indirizzare il match (55-44), ma gli uomini di coach Anselmo non demordono e, nell’ultimo parziale, tentano la rimonta trascinati dai 31 punti di Giusti. La Vis, però, riesce a gestire bene il finale e, pur cedendo il quarto 19-24, conquista i due punti.

La Green Basket, infine, si impone in trasferta sul parquet del Basket Empedocle che, adesso, dovrà lottare con Gela per evitare l’ultimo posto in classifica. I palermitani ripartono dopo tre ko consecutivi, riuscendo a vincere una gara difficile, equilibrata, ma ben gestita. Squadre sempre vicine, senza particolari strappi, con gli ospiti che chiudono con il minimo vantaggio (16-17) il primo quarto e allungano nel secondo (15-23), andando all’intervallo lungo sul 31-40. Da una parte Fathallah (23 punti), per i padroni di casa, dall’altra Trevisano (15), per gli ospiti, sono i migliori realizzatori della gara, che resta aperta fino all’ultimo: il terzo parziale conferma l’equilibrio tra le due squadre (20-20) con il distacco che rimane invariato e consente all’Empedocle di credere in una rimonta che, nell’ultimo quarto, riesce solo a sfiorare (17-12), ma i due punti vanno a Palermo.

Risultati 16^ giornata:

Basket Empedocle-Green Basket Palermo 68-72
Vis Reggio Calabria-Gela 74-68
Nertos Cosenza- Nuova Aquila Monreale 78-102
Catanzaro-Mazara 72-57
Marsala-Acireale 73-71

Classifica
Nuova Aquila Monreale 30, Catanzaro 28, Acireale 18, Marsala 16, Nertos Cosenza, Mazara e Vis Reggio Calabria 14, Green Basket Palermo 12, Basket Empedocle e Gela 6

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here