DNC-G: Il report della 18a giornata

0

La fine della regular season regala una sorprendente classifica, nella quale, a parte i primi due posti già decisi, Acireale chiude al terzo posto, mentre quattro formazioni condividono a quota 16 dal quarto all’ottavo posto.
La capolista Nuova Aquila Monreale non fa sconti e, nonostante il primato già assicurato, passa a Reggio Calabria sul parquet della Vis 51-65. Primi due quarti dominati dagli ospiti che, al 10’, conducono già di 14 punti (13-27) e allungano nel secondo parziale sul +18 (25-43). Alla ripresa, la reazione dei calabresi serve solo a ridurre le distanze di sei punti (41-53), non sufficienti, però, a impensierire la capolista che, nell’ultimo quarto, controlla e colpisce fino al 10-12 di parziale che regala ai siciliani la 17^ vittoria su 18 giornate. La Vis, invece, si deve accontentare del settimo posto.

Vince anche Catanzaro che chiude questa prima fase superando di 20 punti Gela (81-61) e a quota 30. Fall con 20 punti trascina i giallorossi che, dopo aver ceduto il primo quarto (14-16), dominano il match ribaltando la situazione già all’intervallo lungo con un netto 26-10 che vale il +14 sul 40-26. A Gela, invece, non bastano i 24 di Giusti e gli ospiti vedono così aumentare il distacco anche al rientro. Catanzaro accelera e, al 30’, il tabellone segna 59-41; Gela cerca di stare in scia ma riesce solo a limitare i danni con il 22-20 del quarto parziale e chiude questa prima fase in penultima posizione.

Giornata storta per l’Acireale che cade a Mazara 78-59 in una gara dominata dai padroni di casa, ma riesce a conservare comunque la terza piazza. La squadra di coach Bonanno deve vincere per centrare il quarto posto e non perde tempo: già al primo quarto il vantaggio è cospicuo (27-13) e aumenta all’intervallo lungo con gli ospiti sotto di 23 punti (46-23). Gli acesi possono solo limitare il passivo e riescono a strappare, di misura, i successivi due quarti (10-12 / 22-24) senza, però, incidere sul risultato finale.

Alle spalle del Mazara, si piazza la Nertos Cosenza che supera senza problemi il Basket Empedocle. Squadre a contatto per gran parte del match con gli ospiti che cercano di frenare i calabresi. Al primo quarto, Cosenza è avanti di appena due lunghezze (23-21), mentre dal secondo allarga la forbice con Delli Carri (22 punti) e Vazzana (21) autori di una grande partita. Si va all’intervallo lungo sul 35-32, mentre al rientro Fathallah (24 punti) e compagni cominciano a perdere contatto e il terzo parziale si chiude sul 54-46. Nell’ultimo quarto, Cosenza scappa con un parziale (31-10) che non ammette repliche e l’Empedocle deve arrendersi chiudendo la regular season all’ultimo posto.

Fallisce l’aggancio al terzo posto il Marsala che si fa superare in casa da un’ottima Green Basket Palermo, capace di dominare i primi quarti e restare lucida nei momenti cruciali. Partono male i locali, molto meglio gli ospiti che chiudono il primo parziale con un vantaggio di 15 punti (12-27) e il secondo sul +12 (36-48), trascinati da un super Lombardo, autore di 31 punti. Nel terzo quarto, Marsala riesce a capovolgere l’incontro (27-11) fino al +4 sul 63-59. Nell’ultimo quarto, la gara si accende: Marsala non riesce a gestire, la stanchezza si fa sentire e la Green Basket passa nel finale chiudendo 75-78. Due punti che, però, servono solo per confermarsi in ottava posizione.

Risultati 18^ giornata:

Catanzaro-Gela 81-61
Marsala- Green Basket Palermo 75-78
Mazara-Acireale 78-59
Nertos Cosenza-Basket Empedocle 85-56
Vis Reggio Calabria-Nuova Aquila Monreale 51-65

Classifica
Nuova Aquila Monreale 34, Catanzaro 30, Acireale 18, Mazara, Nertos Cosenza, Marsala, Vis Reggio Calabria e Green Basket Palermo 16, Gela 10, Basket Empedocle 8

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here