Gioia in trasferta per Venafro, domenica amara in casa Vasto basket

0

Nella quarta giornata di campionato del girone D di serie B, la Romano Group Venafro riesce ad espugnare il PalaBcc della Vasto basket, conquistando la vittoria dopo un Overtime con il risultato di 67-79.
La partita- Dopo la palla due, a trovare subito i primi due punti del match è Lovatti che appoggia facile da sotto il canestro. Risponde subito Dipierro dai tre punti (3-2). I vastesi fanno fatica inizialmente a costruire un buon gioco e dopo due possessi consecutivi giocati non nei migliori dei modi da parte dei padroni di casa, coach Di Salvatore chiama a raccolta i suoi con un timeout. Dai
sessanta secondi esce galvanizzato Lagioia che riceve, si arresta a due tempi, tira e realizza la tripla del vantaggio (8-7). Il giocatore biancorosso si ripete nel successivo possesso, sempre dai tre punti (11-9). Inizia la partita poi di Mirone che riesce a siglare quattro punti consecutivi, con l’errore in lunetta del potenziale gioco dai tre punti. Successivamente, con la tripla di Minchella, gli ospiti si portano nuovamente avanti (15-17). Ma è Mirone ad essere il trascinatore dei biancorossi, scegliendo la via dell’arresto e tiro contro il pivot Corral (17-17). Nell’ultimo possesso del primo quarto, Ferraro si butta  a rimbalzo, lo conquista e realizza il canestro che chiude la prima frazione (17-19). Il secondo periodo si apre sui due punti di Coral grazie al pick and roll giocato magistralmente dagli ospiti. Per fortuna Mirone sembra essere inarrestabile e trova ancora un canestro che vale due punti, attaccando in arresto e tiro in allontanamento. Si alzano i ritmi di gioco, così come l’intensità offensiva di entrambe le squadre. Durini va in lunetta e porta sul meno due i suoi (21-23), mentre spreca successivamente scegliendo di forzare la penetrazione e trovando le braccia di Ferraro. È con il canestro di Luca Di Tizio che i vastesi pareggiano i conti (23-23).  Problemi di falli per il play Durini che è costretto a lasciare il posto al compagno di squadra Antonini. Qualche minuto di riposo anche per Mirone, vero protagonista delle prime battute tra le fila della Vasto basket.  Due minuti senza un canestro e risultato invariato sino a quando Martelli, prima vola in contropiede e realizza, poi si alza da tre e per lui solo rete (28-23). Non contento riceverà un fallo di sfondamento, regalando ai suoi un possesso in più a proprio favore.  Positiva l’asse Di Tizio-Cordici, il primo regala l’assist per due punti facili al giovane pivot siciliano (30-26). Venafro non sta di certo a guardare e, cercando di imporre la propria fisicità, trova quattro punti consecutivi grazie all’intesa Lovati-Ferraro(30-30). Si va alla pausa lunga con gli ospiti in vantaggio 30-33. Si ritorna sul parquet ed è la Bcc Vasto basket ad essere più affamata: sigla un parziale di otto a zero grazie a due triple di Lagioia e al due su due in lunetta di Vincenzo Dipierro. Il blackout degli ospiti termina con i due punti dalle ‘sue parti’ di Corrall (38-35). Con la tripla di Luca Di Tizio i biancorossi allungano sul più sei (massimo vantaggio sino a quel momento) e coach Mascio chiama timeout. Brutte notizie per Vasto: Lagioia commette il suo terzo fallo personale e coach Di Salvatore lo mette in panca. Passano i minuti e gli ospiti si portano sul meno tre con la tripla di Moretti (45-42) a due minuti dal termine del periodo. Entrambe le squadre non si risparmiano e c’è grande lotta a rimbalzo. Il terzo atto del match termina con il risultato di 47-42. Nell’ultimo Ultimo periodo accade davvero di tutto: la tripla di Moretti prima e il due su due in lunetta di Ferraro (47-47) fa tornare in parità le sorti della partita. Grande dimostrazione di fair play per Lagioia che ammette di aver toccato per ultimo la palla prima che uscisse ed il possesso- anticipatamente segnalato dagli arbitri a favore dei biancorossi- torna agli avversari. Coach Di Salvatore chiama timeout per dare una scossa alla squadra. Quello che chiede ai suoi è di tornare a cercare il contropiede e di gestire con più calma i possessi con la difesa schierata. Dopo il break è Corrall a trovare i due punti, appoggiando spalle a canestro. Martelli dall’altra parte prima perde palla, ma poi si butta e la recupera, andando a schiacciare a tu per tu con il canestro (51-49). Ancora una volta è Moretti a dar fastidio e non poco a Ierbs e compagni, realizzando la tripla che fa tornare in vantaggio i molisani (53-54). Ma poi ci pensa Lagioia in contropiede a riportare avanti la Vasto basket (57-54). Più il tempo passa e più la palla pesa. Ultimi tre minuti della partita e Mirone torna a far esultare il pubblico del Pala Bcc realizzando in reverse da due, subendo fallo, anche se poi in lunetta non concretizza il potenziale gioco da tre punti (59-55). La partita è apertissima e ad un minuto e cinquantaquattro dalla fine coach Mascio chiama timeout. Più che dubbia la mancata segnalazione degli arbitri su un chiaro fallo di sfondamento ai danni di Lagioia. Gli ospiti trovano la tripla con Moretti (61-62). I biancorossi rispondono in lunetta con un 1 su 2.  Ultimo possesso da rischio infarto: in contropiede Vasto spreca in tre occasioni, poi riesce ad andare a rimbalzo e giostrare un altro possesso. Ma il canestro della vittoria non arriva(62-62). Con otto secondi dalla fine l’ultima palla è nelle mani degli ospiti che decidono di penetrare, ma  Mirone spegne le speranze di Tamburini con una stoppata che vale molto più di un canestro. Così come era accaduto nel primo match casalingo dei vastesi, si va all’Overtime.
Overtime. Da qui in poi inizia la lunga discesa della Vasto basket:  con un parziale di 5-17 gli ospiti riescono a conquistare la vittoria. Al PalaBcc finisce 67-79. Un finale che lascia un grande amaro in bocca per Ierbs e compagni, colpevoli di non essere riusciti a stringere i denti sul finale. Certo è che tra le fila vastesi è mancato il gioco di squadra che sin’ora aveva contraddistinto il gruppo allenato da coach di Salvatore. Troppe forzature, poca circolazione di polla contro una 3-2 messa intelligentemente da coach Moscia, rilevatasi la chiave che ha permesso ai suoi di trovare la prima vittoria della stagione.
BCC Vasto Basket – Romano Group Venafro 67-79
BCC Vasto Basket:  Dipierro 10, Antonini, Menna ne, Ierbs, Cordici 2, Lagioia 21, Martelli 9, Di Tizio 7, Durini 6, Mirone 12. Coach: Sandro Di Salvatore
Romano Group Venafro: Corrall 27, Montanano, Moretti 15, Minchella 3, Ferraro 11, Tamburini 2, Cardarelli, Lovatti 17, Petrazzuoli 4, Scafaro Coach: Mascio Arturo
Parziali: 1. 17-19 , 2. 13-14 , 3. 17-9 , 4. 15-20, OT.5-17
arbitri: Gianluca Cassiano di Roma e Mirko Picchi di Ferentino (FR)

Fotogallery a cura di Vincenzo Ferraro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here